Arrestati due finti poveri che rubavano nei bar

Sabato
23:55:02
Febbraio
09 2013

Arrestati due finti poveri che rubavano nei bar

View 2.5K

word 415 read time 2 minutes, 4 Seconds

Torino - Comando Provinciale di Torino - Militari in borghese e in divisa contro furti, scippi e rapine. Dall’inizio della settimana i militari di tutta la provincia hanno arrestato 14 persone per furto e rapina. In particolare, tre diverse bande di romeni specializzate in furti nei supermercati e nei bar sono state smantellate giovedì, a distanza di poche ore l’una dall’altra, e venerdì dai carabinieri. Il primo episodio risale alle 14:40 di Giovedì, quando i militari della Compagnia di Torino Oltre Dora hanno sorpreso i ladri all’opera nel centro commerciale Auchan di corso Romania. Qui i romeni si erano impadroniti di dieci bottiglie di champagne e di alcuni capi d’abbigliamento intimo per un valore di oltre 1.500 euro. La refurtiva era nascosta in una borsa schermata con una pellicola di alluminio . Tre ore dopo, altre tre romene sono state intercettate dai carabinieri della Stazione Campidoglio nel negozio “Limoni“ di piazza Risorgimento. Le donne avevano occultato vari cosmetici sfruttando una panciera che fingeva da tasca per nascondere la refurtiva. Le ladre sono però state bloccate con ancora addosso la refurtiva, per un valore superiore ai 600 euro.

Ieri pomeriggio, una coppia di minorenni romeni è stata bloccata dai carabinieri del Nucleo Radiomobile in corso Giulio Cesare. I due ladri avevano rubato poco prima un iPad al proprietario di un ristorante di via Cernaia. L’uomo era stato distratto dalla coppia con un cartello con cui chiedevano l’elemosina. E’ la banda dei questuanti e si cercano i complici. Sono i finti mendicanti che con la scusa di cartelli «Sono malato» e le richieste di «solo qualche spicciolo per mangiare» ti rubano il portafogli o il telefono.

La segnalazione al 112 dei carabinieri è arrivato immediatamente dal derubato. La pattuglia ha rintracciato i due questuanti di professione grazie alla localizzazione del Gps dell’iPad . Stavano pianificando un altro furto in un bar.

L’attività preventiva ha permesso, inoltre, di arrestare 14 pusher di strada e 16 persone ricercate in ambito nazionale per reati contro il patrimonio e per spaccio di droga. L’operazione messa in campo dai militari della provincia di Torino ha permesso di sequestrare decine di dosi di cocaina, eroina e hashish e di identificare e segnalare alla Prefettura numerosi assuntori di droga. Gli arresti sono avvenuti in tutta la provincia. Uno dei clienti è stato anche denunciato per spendita di banconote false perché ha cercato di pagare la dose di cocaina con 30 euro falsi.

Source by carabinieri


LSNN is an independent editor which relies on reader support. We disclose the reality of the facts, after careful observations of the contents rigorously taken from direct sources, we work in the direction of freedom of expression and for human rights , in an oppressed society that struggles more and more in differentiating. Collecting contributions allows us to continue giving reliable information that takes many hours of work. LSNN is in continuous development and offers its own platform, to give space to authors, who fully exploit its potential. Your help is also needed now more than ever!

In a world, where disinformation is the main strategy, adopted to be able to act sometimes to the detriment of human rights by increasingly reducing freedom of expression , You can make a difference by helping us to keep disclosure alive. This project was born in June 1999 and has become a real mission, which we carry out with dedication and always independently "this is a fact: we have never made use of funds or contributions of any kind, we have always self-financed every single operation and dissemination project ". Give your hard-earned cash to sites or channels that change flags every time the wind blows , LSNN is proof that you don't change flags you were born for! We have seen the birth of realities that die after a few months at most after two years. Those who continue in the nurturing reality of which there is no history, in some way contribute in taking more and more freedom of expression from people who, like You , have decided and want to live in a more ethical world, in which existing is not a right to be conquered, L or it is because you already exist and were born with these rights! The ability to distinguish and decide intelligently is a fact, which allows us to continue . An important fact is the time that «LSNN takes» and it is remarkable! Countless hours in source research and control, development, security, public relations, is the foundation of our basic and day-to-day tasks. We do not schedule releases and publications, everything happens spontaneously and at all hours of the day or night, in the instant in which the single author or whoever writes or curates the contents makes them public. LSNN has made this popular project pure love, in the direction of the right of expression and always on the side of human rights. Thanks, contribute now click here this is the wallet to contribute


Similar Articles / Arrestat...o nei bar