Monti mi chiamo’ e disse: Sicuro andro’ al Quirinale

MOVE

MOVE

Lunedì
09:16:46
Febbraio
18 2013

Monti mi chiamo’ e disse: Sicuro andro’ al Quirinale

View 168.4K

word 723 read time 3 minutes, 36 Seconds

Roma: Valentina Vezzali è una bella persona amata da tutti gli italiani, perché oltre ad essere una grande atleta ha sempre manifestato il suo amore per lItalia, ed essendo una persona solare, e non una politica navigata, si è fatta sfuggire un informazione di cui molti sono a conoscenza ma essendo la campagna politica pilotata, ed essendo sostenuta da questo blocco unico di cui ha un ruolo fondamentale anche la stampa, visto che insieme ai partiti prendono anche loro i finanziamenti e quindi devono assolvere al loro compito, di promuovere e promulgare le idee che qualcuno vuole che si diffondono.

E già tutto stabilito e definito, il partito che avrà più voti con o senza maggioranza avrà lincarico a palazzo Chigi , ma il prossimo Presidente sarà Mario Monti. Tutti pensano a Bersani come Presidente del Consiglio, ma non sarà facile per lui per quanto riguarda la maggioranza , la soluzione studiata e già ragionata è quella di un governo politico sul modello del governo tecnico, a Berlusconi verranno date garanzie sui suoi problemi personali per fargli lasciare la mano ad Alfano. Il compito invece di Grillo e di Ingroia e di rastrellare a destra e sinistra i cani sciolti Bersani può fare il leder di coalizioni allargate che se non hanno i numeri possono allearsi con tutti per il bene dellItalia (queste saranno le parole che useranno)in realtà devono continuare il loro processo di occupazioni di tutti gli spazi.

Grillo e Ingroia come detto prima devono dare la legittimazione, bisogna far sapere , dicono loro, che il popolo italiano ha scelto, e quindi tutto quello che decide il popolo è giusto.

Il regista occulto è lui, sempre lui, sua maestà Giorgio Napolitano, invece di essere garante della Costituzione e del popolo italiano, è garante di chi lo ha scelto, ed è garante di chi vuole un mondo immaginato da pochi, con degli esecutori spietati , dei propri programmi e delle proprie idee. Nel suo viaggio negli Stati Uniti dAmerica è andato a fare il punto della situazione al suo amico Obama, poteva chiedere un aiuto alla Comunità internazionale per i marò visto che lui è anche il capo delle forze armate e visto che puntualmente suona la grancassa appena vede possibilità di inserimento in qualche conflitto, vedi Libia o altri impegni presi , comunque questo Presidente dei non italiani, usiamo questo termine, è andato a spiegare ad Obama quello che accadrà fra poco, a rassicurarlo che laccordo cè per il suo successore, luomo della provvidenza , il nuovo unto dal signore, il massacratore dei deboli, il prosecutore della cancellazione della Costituzione italiana , iniziata dal 1992 e per far vedere che lui è obbiettivo ha anche detto, il nostro Presidente, ”che è deplorevole che chi ha appoggiato il Governo poi lo critichi”.

E sempre per continuare il pensiero unico subito dopo note di Quirinale e di casa bianca per dire che loro non entrano nelle scelte politiche italiane

“Gli Stati Uniti non scelgono parti né appoggiano partiti nelle elezioni di altre nazioni. E’ il popolo italiano a decidere nelle elezioni italiane“, ha ribadito la portavoce della Casa Bianca mentre la nota del Quirinale puntualizza che:“E’ palesemente infondato e del tutto gratuito parlare di ’ingerenza’ nella campagna elettorale. L’incontro con il presidente Obama -ricorda la nota- si è aperto con brevi dichiarazioni dinanzi a stampa e tv: il presidente degli Usa ha ribadito il suo ben noto apprezzamento per i progressi compiuti dall’Italia, e al Presidente Napolitano e’ sembrato giusto sottolineare che essi erano stati possibili grazie al sostegno parlamentare di diverse e opposte forze politiche. Piu’ tardi, in conferenza stampa con i giornalisti italiani, il Capo dello Stato ha rilevato come da qualche parte si sia passati dal sostegno ai provvedimenti del governo a giudizi liquidatori. Rispetto alle forze in campo nella competizione elettorale in Italia, il presidente Obama si e’ astenuto da qualsiasi apprezzamento nei confronti di chiunque. Non solo in pubblico, ma anche nel colloquio a porte chiuse, si sono tenuti comportamenti -conclude il Quirinale- assolutamente impeccabili“.

Il Presidente del Consiglio Monti subito ha colto la palla al balzo per affermare: “Non commento mai le parole del capo dello Stato che prendo sempre come spunto di riflessione e che rispetto profondamente“.

Tutto deciso tutto stabilito le elezioni non risolveranno il problema della governabilità italiana ma il punto fermo cè , Mario Monti prossimo Presidente della Repubblica.

Alfredo d’Ecclesia



Source by Alfredo_d_Ecclesia


LSNN is an independent publisher that relies on reader support. We disclose the reality of the facts, after careful observations of the contents rigorously taken from direct sources. LSNN is the longest-lived portal in the world, thanks to the commitment we dedicate to the promotion of authors and the value given to important topics such as ideas, human rights, art, creativity, the environment, entertainment, Welfare, Minori, on the side of freedom of expression in the world «make us a team» and we want you to know that you are precious!

Dissemination* is the key to our success, and we've been doing it well since 1999. Transparent communication and targeted action have been the pillars of our success. Effective communication, action aimed at exclusive promotion, has made artists, ideas and important projects take off. Our commitment to maintain LSNN is enormous and your contribution is crucial, to continue growing together as a true team. Exclusive and valuable contents are our daily bread. Let us know you are with us! This is the wallet to contribute.

*Dissemination is the process of making scientific and technical information accessible to a non-specialist public. This can come through various forms, such as books, articles, lectures, television programs and science shows.


Similar Articles / Monti mi...Quirinale