Nuova Sede: ALUMNI E AMICI DELL’UNIVERSITÀ DI PARMA

Sabato
00:51:56
Febbraio
04 2017

Nuova Sede: ALUMNI E AMICI DELL’UNIVERSITÀ DI PARMA

In piazzale San Francesco 2, al primo piano della Palazzina del Bettoli

View 161.8K

word 556 read time 2 minutes, 46 Seconds

Inaugurata la sede dell’Associazione Alumni e Amici dell’Università di Parma

L'Associazione #Alumni e Amici dell’Università di Parma ha una casa: in piazzale San Francesco 2, nell’ala restaurata del complesso dell’ex carcere, in spazi in cui è ospitata dall’Ateneo.

Ieri mattina l’inaugurazione ufficiale con il taglio del nastro, con il Presidente dell’Associazione Rinaldo Lampugnani, il Rettore dell’Università Loris Borghi e la Delegata del Rettore all’Associazione Alumni Annamaria Cucinotta. Numerosi i soci che non hanno voluto mancare all’appuntamento. Il #Cappellano dell’Università Don Umberto Cocconi ha impartito la benedizione alla nuova sede.

La sede dell’Associazione si trova al primo piano dell’ottocentesca palazzina del Bettoli, ristrutturata dall’Ateneo alcuni anni fa nell’ambito del recupero del complesso dell’ex carcere di San Francesco: si compone di diversi locali, destinati alla segreteria, alle riunioni e alla vita quotidiana dell’Associazione, che anche grazie a questa nuova casa in centro si propone di fare sempre più da ponte tra Università e città, tra Ateneo e territorio.

L’Associazione, nata poco meno di un anno fa, raccoglie laureati e amici dell’Ateneo, e vuole essere un collettore di idee ed energie: un laboratorio per iniziative e attività che sappiano valorizzare l’Università di Parma, i suoi allievi, i suoi amici, il territorio di riferimento e le energie professionali, culturali ed etiche di quanti in Ateneo sono cresciuti o lavorano.

In una fase di profonda trasformazione dell’Università italiana, e dell’Università di Parma in particolare, l’Associazione vuole affiancare l’Ateneo con un ruolo propulsivo, in una partnership virtuosa. Identità, apertura, territorio, sviluppo, innovazione alcune delle sue parole chiave.

Diverse le iniziative già organizzate dall’Associazione Alumni e Amici in questi primi mesi di vita: dalla conferenza a Ingegneria di Tommaso Ghidini, ex alunno dell’Università di Parma oggi a capo della Sezione Tecnologia dei materiali della European Space Agency – ESA/ESATEC, al grande concerto "3 Atti di AmiciziA", lo scorso dicembre all’Auditorium del Carmine.

Non solo eventi, però: l’Associazione sta ad esempio lavorando per aiutare giovani in difficoltà e consentire loro di frequentare l’Università. Va in questa direzione la borsa di studio bandita nei mesi scorsi per giovani in status di protezione internazionale, volta a sostenerne l’intero percorso formativo: un progetto realizzato in partenariato con il Centro immigrazione, asilo e cooperazione internazionale - CIAC Onlus, il Gruppo di lavoro per l’attuazione di iniziative a favore dell’integrazione dei rifugiati dell’Università di Parma, il Comune di Parma (Assessorato al Welfare) e la Prefettura di Parma, e divenuto concreto grazie al supporto finanziario di diverse realtà italiane e australiane. Grazie a questa borsa di studio un giovane straniero in status di protezione internazionale sta frequentando dallo scorso autunno un corso di laurea dell’Università di Parma.

Tanti i progetti in cantiere anche per il 2017: dagli appuntamenti al caffè con studiosi e testimonial agli eventi a tema, dalle iniziative a sostegno del diritto allo studio agli incontri-testimonianze con ex alunni illustri.

Source by UNIPR


LSNN is an independent editor which relies on reader support. We disclose the reality of the facts, after careful observations of the contents rigorously taken from direct sources, we work in the direction of freedom of expression and for human rights , in an oppressed society that struggles more and more in differentiating. Collecting contributions allows us to continue giving reliable information that takes many hours of work. LSNN is in continuous development and offers its own platform, to give space to authors, who fully exploit its potential. Your help is also needed now more than ever!

In a world, where disinformation is the main strategy, adopted to be able to act sometimes to the detriment of human rights by increasingly reducing freedom of expression , You can make a difference by helping us to keep disclosure alive. This project was born in June 1999 and has become a real mission, which we carry out with dedication and always independently "this is a fact: we have never made use of funds or contributions of any kind, we have always self-financed every single operation and dissemination project ". Give your hard-earned cash to sites or channels that change flags every time the wind blows , LSNN is proof that you don't change flags you were born for! We have seen the birth of realities that die after a few months at most after two years. Those who continue in the nurturing reality of which there is no history, in some way contribute in taking more and more freedom of expression from people who, like You , have decided and want to live in a more ethical world, in which existing is not a right to be conquered, L or it is because you already exist and were born with these rights! The ability to distinguish and decide intelligently is a fact, which allows us to continue . An important fact is the time that «LSNN takes» and it is remarkable! Countless hours in source research and control, development, security, public relations, is the foundation of our basic and day-to-day tasks. We do not schedule releases and publications, everything happens spontaneously and at all hours of the day or night, in the instant in which the single author or whoever writes or curates the contents makes them public. LSNN has made this popular project pure love, in the direction of the right of expression and always on the side of human rights. Thanks, contribute now click here this is the wallet to contribute


Similar Articles / Nuova Se... DI PARMA
from: ladysilvia
by: UNIPR
from: ladysilvia
by: AIFA