Comune di Genova - Tra mare e libri riapre la biblioteca Rosanna Benzi a Voltri

MOVE

MOVE

Domenica
00:05:36
Febbraio
12 2017

Comune di Genova - Tra mare e libri riapre la biblioteca Rosanna Benzi a Voltri

View 141.5K

word 512 read time 2 minutes, 33 Seconds

Genova - Oltre 32 mila tra #libri, #fumetti, cd e dvd, spazi di letture per i più piccoli, laboratori, postazioni internet e #wi-fi gratuito. Chiusa dal novembre 2014, a causa dei danni causati al tetto e alle controsoffittature da ripetuti nubifragi, è stata riaperta questa mattina, in una sala stracolma di cittadini, la biblioteca Rosanna Benzi a Voltri, presente il sindaco #Marco-Doria, l’assessore alla #scuola, Pino-Boero, l’assessore ai lavori pubblici Giovanni Crivello, l’assessore alla mobilità #Anna-Maria-Dagnino, il presidente del municipio VII Ponente, Mauro Avvenente, oltre a #Maria-Rosa-Morlé, assessore scuola e biblioteca del Municipio VII Ponente.

"Dall’insediamento di questa giunta - ha detto il sindaco Marco Doria - non è mai venuta meno l’offerta culturale, non solo in centro città, ma anche nelle delegazioni. Sino a due anni fa, in questi spazi industriali dismessi, tra gli scaffali colmi di libri c'erano i secchi per raccoglire l'acqua che pioveva dal tetto. Abbiamo rimesso a nuovo e restituito ai cittadini di Voltri, con l'aiuto, la fatica e l'impegno di tutti, il loro teatro e una bellissima biblioteca sul mare".

La #biblioteca, che si sviluppa in 960 metri quadrati di spazi e che vanta il primato di essere la più antica biblioteca popolare d'Italia, è dedicata a Rosanna Benzi, scrittrice genovese, paladina dei diritti dei diversamente abili, vissuta per 29 anni in un polmone d’acciaio.

Aprirà al pubblico con un orario esteso e continuato suggerito dai giovani e a misura di studente: il martedì, mercoledì e giovedì dalle 9 alle 19 e il lunedì e venerdì dalle 14 alle 19. Anche il servizio prestiti è stato migliorato grazie all'introduzione della tecnologia RFID e di un nuovo servizio denominato auto-prestito: una postazione self service "intelligente" e di semplice utilizzo per velocizzare le operazioni da banco "che rimarranno comunque aperte per le modalità tradizionali del prestito, le informazioni e i consigli di lettura".

"Aprire una biblioteca, come diceva anche Gianni Rodari, non è solo una vittoria per la cultura - ha sottolineato con soddisfazione Pino Boero, assessore alle biblioteche - ma anche una conquista sociale. Una biblioteca significa aggregazione, interscambio e capacità di riflessione comune".


La struttura era chiusa dal 26 maggio 2014 per l’avvio, come detto, dei lavori di ripristino del tetto e del controsoffitto. Tra l’altro, le copiose infiltrazioni avevano danneggiato alcuni volumi risalenti al fondo dell’antica "biblioteca popolare".
Nel corso del restauro si erano resi necessari ulteriori lavori di messa in sicurezza anche del sottostante teatro Gargo.

"La riapertura della biblioteca Benzi, che segue quella del teatro Cargo - ha detto l’assessore ai lavori pubblici Gianni Crivello - testimonia l’impegno condiviso e sinergico tra le varie strutture dell’amministrazione per garantire la sicurezza dei cittadini. Aver riaperto al pubblico la biblioteca e il teatro di Voltri, luoghi di incontro, socializzazione e cultura, significa riaffermare con forza il diritto di tutti i cittadini a godere della cultura in tutte le parti del territorio cittadino".

tag: Riapertura #Biblioteca-Benzi a Voltri

Source by Comune_di_Genova


LSNN is an independent editor which relies on reader support. We disclose the reality of the facts, after careful observations of the contents rigorously taken from direct sources, we work in the direction of freedom of expression and for human rights , in an oppressed society that struggles more and more in differentiating. Collecting contributions allows us to continue giving reliable information that takes many hours of work. LSNN is in continuous development and offers its own platform, to give space to authors, who fully exploit its potential. Your help is also needed now more than ever!

In a world, where disinformation is the main strategy, adopted to be able to act sometimes to the detriment of human rights by increasingly reducing freedom of expression , You can make a difference by helping us to keep disclosure alive. This project was born in June 1999 and has become a real mission, which we carry out with dedication and always independently "this is a fact: we have never made use of funds or contributions of any kind, we have always self-financed every single operation and dissemination project ". Give your hard-earned cash to sites or channels that change flags every time the wind blows , LSNN is proof that you don't change flags you were born for! We have seen the birth of realities that die after a few months at most after two years. Those who continue in the nurturing reality of which there is no history, in some way contribute in taking more and more freedom of expression from people who, like You , have decided and want to live in a more ethical world, in which existing is not a right to be conquered, L or it is because you already exist and were born with these rights! The ability to distinguish and decide intelligently is a fact, which allows us to continue . An important fact is the time that «LSNN takes» and it is remarkable! Countless hours in source research and control, development, security, public relations, is the foundation of our basic and day-to-day tasks. We do not schedule releases and publications, everything happens spontaneously and at all hours of the day or night, in the instant in which the single author or whoever writes or curates the contents makes them public. LSNN has made this popular project pure love, in the direction of the right of expression and always on the side of human rights. Thanks, contribute now click here this is the wallet to contribute


Similar Articles / Comune d... a Voltri