Giorgio Panariello, Mascia Musy e Rocco Papaleo: il programma di novembre di Officina Pasolini

Mercoledì
13:49:04
Novembre
07 2018

Giorgio Panariello, Mascia Musy e Rocco Papaleo: il programma di novembre di Officina Pasolini

OFFICINA DELLE ARTI PIER PAOLO PASOLINI
Musica, proiezioni e teatro
Rocco Papaleo
Mascia Musy
Giorgio Panariello

View 1.9K

word 1.0K read time 5 minutes, 9 Seconds

Un mese ricco di appuntamenti quello di novembre a Officina delle Arti Pier Paolo Pasolini, il laboratorio di alta formazione e HUB culturale della Regione Lazio.

Sei appuntamenti, sempre rigorosamente gratuiti, tra musica, proiezioni, teatro e un evento speciale in occasione della Giornata Internazionale per i Diritti dell’Infanzia, il 20 novembre.

Per il primo appuntamento l’Officina ospita sabato 10 novembre alle 21 la prova aperta al pubblico del nuovo spettacolo di #Rocco-Papaleo.

Più che uno spettacolo, un viaggio misterioso in compagnia dell’attore: non si precisa se di piacere o di lavoro, se di sola andata o con un ritorno, non si dice da dove e verso quale meta. Un racconto sull’impossibilità di fermarsi, sapendo di essere tutti di passaggio e proprio per questo continuare a vivere meravigliandosi.

Si prosegue domenica 18 novembre, alle ore 18 con la prova generale aperta al pubblico di Maria Callas Master Class, lo spettacolo con Mascia Musy che la vede protagonista in un omaggio alla divina Callas a quarant’anni dalla sua morte, per ripercorrerne la vita, l’arte, l’ascesa e il graduale distacco dal mondo.

In questa pièce Terrence McNally focalizza l’attenzione sulle lezioni che la Callas tenne alla Juilliard School dopo essersi ritirata dalla scena. La “divina” torna quindi a recitare i suoi personaggi e conducendoci nell’impasse tormentosa dei rapporti amorosi con gli uomini della sua vita. In scena con #Mascia-Musy ci sono #Sarah-Biacchi, #Chiara-Maione, #Andrea-Pecci e #Diego-Moccia. Regia di #Stefania-Bonfadelli.

Una serata unica è quella del 20 novembre alle ore 21: in occasione della Giornata Internazionale per i Diritti dell’Infanzia #Officina-Pasolini ha organizzato Roba da grandi, un evento speciale con Giorgio Panariello e Tosca coordinato da Alessandra Vitali, protagonista con alcuni piccoli pazienti dell’Ospedale Bambino Gesù di Roma di un cortometraggio diretto da Rolando Ravello intitolato appunto Roba da grandi che verrà proiettato durante la serata.
Il corto racconta, in pochi minuti, la storia del reparto pediatrico di un ospedale in cui il magico mondo del cinema irrompe e regala serate indimenticabili ai piccoli pazienti, che vengono magicamente proiettati nella scena più famosa del capolavoro di Stanley Kubrick, Full Metal Jacket, insieme a un sergente/dottore (Panariello) che li sprona ad affrontare le avversità con l’arma più efficace di cui dispone un bambino: il potere dell’immaginazione. Il corto è accompagnato da una bellissima canzone di Fiorella Mannoia nelle vesti di un angelo custode che veglia sui bambini in ospedale.

Durante la serata si alterneranno sul palco vari artisti, tra cui lo stesso Giorgio Panariello e Tosca, per leggere alcune favole tratte dal volume Storie vere e magiche di piccola, grande felicità a cura degli artisti di Every Child Is My Child. Sarà anche un’occasione per raccogliere fondi a favore non solo di #Every-Child-Is-My-Child ONLUS, ma anche di #Medicinema Italia ONLUS e dell’associazione #Salvamamme.

Per il ciclo #proiezioni il 22 novembre, alle ore 20.30 sarà possibile assistere al capolavoro firmato da David Lynch Una storia vera. La pellicola è un originale #road-movie, che attraverso un viaggio reale, ma estremamente particolare ne intraprende uno esistenziale ancora più interessante diventando a tutti gli effetti una riflessione profonda sul senso della vita e dell’uomo. Il critico cinematografico Steve Della Casa e il regista per il teatro e la televisione Maurizio Cartolano, entrambi docenti presso l’Officina, introducono la visione del film.

Mercoledì 28 novembre, alle ore 20.30, è la volta del film Riccardo III di Richard Loncraine, una delle rivisitazioni cinematografiche più originali dell’omonimo dramma di William Shakespeare, che ripensa l’opera in un’Inghilterra anni Trenta, ma immaginaria e governata da una dittatura militare nazifascista. La visione della pellicola è introdotta da Nicola Fano, giornalista, autore teatrale e docente presso l’Officina.

L’ultimo appuntamento del mese è giovedì 29 novembre alle ore 20.30 con la proiezione del documentario Giorgio Strehler mette in scena L’opera da tre soldi che racconta la messa in scena dell’opera teatrale più famosa di Bertolt Brecht realizzata da Giorgio Strehler al Piccolo Teatro di Milano con Domenico Modugno e Milva. A firmarlo uno dei più devoti collaboratori del grande regista triestino, Carlo Battistoni, che grazie alla profonda conoscenza di Strehler, porta sullo schermo una rappresentazione fedele dell’artista e della sua idea di teatro. Il compositore, regista e commediografo italiano Paolo Coletta introduce la visione del documentario.

PROGRAMMA NOVEMBRE

10 NOVEMBRE // ORE 21
#TEATROCANZONE
Prova Aperta Rocco Papaleo
Regia Valter Lupo
Scritto da Rocco Papaleo e Valter Lupo
Arturo Valiante (pianoforte), Guerino Rondolone (basso e contrabbasso), Davide Savarese (batteria e percussioni) e Giorgio Tebaldi (trombone e ukulele)

18 NOVEMBRE // ORE 18
#TEATRO
Prova generale di “Maria Callas Masterclass” con Mascia Musy
Uno spettacolo di Terrence McNally
Regia Stefania Bonfadelli
Con Mascia Musy, Sarah Biacchi (soprano), Chiara Maione (soprano), Andrea Pecci (tenore), Diego Moccia (pianista)
Impianto scenico Alessandro Chiti
Costumi Tirelli Roma
Aiuto regia Chiara Maione
Foto Elena Bono

20 NOVEMBRE // ORE 21.00
Evento Speciale con Giorgio Panariello: “Roba da grandi”
Una serata per la giornata mondiale dell’infanzia in favore di Every Child Is My Child ONLUS, Medicinema Italia ONLUS e l'associazione Salvamamme con proiezione del cortometraggio Roba da grandi di Rolando Ravello
Intervengono: Giorgio Panariello e Tosca
Coordina: Alessandra Vitali

22 NOVEMBRE// ORE 20.30
#PROIEZIONI
“Una storia vera” (1999) di David Lynch
Steve Della Casa e Maurizio Cartolano introducono la visione del film

28 NOVEMBRE// ORE 20.30
#PROIEZIONI
“Riccardo III (1995)” di Richard Loncraine
Nicola Fano introduce la visione del film

29 NOVEMBRE// ORE 20.30
#PROIEZIONI
“Giorgio Strehler mette in scena L’opera da tre soldi” (1973) di Carlo Battistoni
Paolo Coletta introduce la visione del documentario

Ingresso gratuito fino ad esaurimento posti
È possibile riservare i posti scrivendo in privato alla pagina Facebook di Officina Pasolini lasciando nome, cognome e numero di posti desiderati.
I posti saranno riservati soltanto fino a trenta minuti prima dell’inizio dello spettacolo.
Teatro Eduardo De Filippo - Officina delle Arti Pier Paolo Pasolini
Allo spazio si accede attraverso l’accesso di Viale Antonino di San Giuliano, angolo via Mario Toscano (zona Ponte Milvio)

Officina delle Arti Pier Paolo Pasolini
Coordinatore generale Tosca

In foto dall'alto:
Rocco Papaleo credit Omar Pirani
Mascia Musy credit Elena Bono
Giorgio Panariello in Roba da grandi

Source by Silvia_Michela_Carrassi


LSNN is an independent editor which relies on reader support. We disclose the reality of the facts, after careful observations of the contents rigorously taken from direct sources, we work in the direction of freedom of expression and for human rights , in an oppressed society that struggles more and more in differentiating. Collecting contributions allows us to continue giving reliable information that takes many hours of work. LSNN is in continuous development and offers its own platform, to give space to authors, who fully exploit its potential. Your help is also needed now more than ever!

In a world, where disinformation is the main strategy, adopted to be able to act sometimes to the detriment of human rights by increasingly reducing freedom of expression , You can make a difference by helping us to keep disclosure alive. This project was born in June 1999 and has become a real mission, which we carry out with dedication and always independently "this is a fact: we have never made use of funds or contributions of any kind, we have always self-financed every single operation and dissemination project ". Give your hard-earned cash to sites or channels that change flags every time the wind blows , LSNN is proof that you don't change flags you were born for! We have seen the birth of realities that die after a few months at most after two years. Those who continue in the nurturing reality of which there is no history, in some way contribute in taking more and more freedom of expression from people who, like You , have decided and want to live in a more ethical world, in which existing is not a right to be conquered, L or it is because you already exist and were born with these rights! The ability to distinguish and decide intelligently is a fact, which allows us to continue . An important fact is the time that «LSNN takes» and it is remarkable! Countless hours in source research and control, development, security, public relations, is the foundation of our basic and day-to-day tasks. We do not schedule releases and publications, everything happens spontaneously and at all hours of the day or night, in the instant in which the single author or whoever writes or curates the contents makes them public. LSNN has made this popular project pure love, in the direction of the right of expression and always on the side of human rights. Thanks, contribute now click here this is the wallet to contribute


Similar Articles / Giorgio ... Pasolini