Picchiata dagli affidatari: potrà restare a casa

Lunedì
20:39:55
Dicembre
09 2019

Picchiata dagli affidatari: potrà restare a casa

La ragazzina fuggita dalla famiglia affidataria potrà restare a casa. CCDU: basta con la psichiatrizzazione delle difficoltà

View 1.7K

word 405 read time 2 minutes, 1 Seconds

Alta Valsugana e Bersntol. Dopo anni di sofferenze Carla (nome di fantasia) la ragazzina strappata ai suoi cari e collocata in una famiglia affidataria in cui, secondo la denuncia presentata dalla mamma, era maltrattata e picchiata, potrà restare a casa. Il Tribunale per i Minorenni di Trento ha disposto la “revoca dell’affidamento familiare della minore con conseguente rientro presso la residenza della madre”. Come Comitato esprimiamo la nostra soddisfazione per la decisione del Tribunale e ringraziamo l’avvocato della famiglia, Francesco Miraglia.

La vicenda di questa ragazzina era stata segnalata dal #CCDU in occasione della denuncia della madre sui collocatari. In sintesi, anni fa la mamma ha avuto il coraggio di denunciare e allontanare un padre violento e, come accade fin troppo spesso, la “soluzione” fu di portarle via i figli - una decisione basata su dottrine coercitive tipiche di certa psichiatria che, a giudicare dai fatti, sembrerebbero essere ancora in vigore nella Comunità Alta Valsugana e Bersntol.

I comportamenti adottati dall’assistente sociale di Carla non si direbbero infatti allineati con le ottime riforme attuate dall’Assessore alle Politiche Sociali Mariachiara Franzoia e dal Comune di Trento, riforme che ci piacerebbe venissero implementate in tutto il Trentino. Sembra invece persistere la vecchia cultura psichiatrica coercitiva. In particolare, secondo la famiglia, l’assistente sociale non avrebbe accolto pienamente le richieste di Carla di tornare dai suoi affetti e, nell’ultimo episodio, non l’avrebbe ascoltata adeguatamente, ordinando che ritornasse nel posto in cui, secondo la mamma, è stata poi picchiata nuovamente.

Dopo l’ennesimo episodio di maltrattamenti i Carabinieri avevano accompagnato Carla in una comunità, ma Carla non aveva accettato il collocamento ed era tornata a casa.

Oggi ci rallegriamo per la bella notizia, ma non possiamo esimerci dal segnalare come il caso di Carla non sia l’unico di cui siamo venuti a conoscenza per quanto riguarda la Comunità Alta Valsugana e Bersntol.

La formazione degli operatori dei servizi sociale è troppo intrisa di concetti pseudoscientifici, che li inducono a medicalizzare ogni aspetto del comportamento umano. È necessario estirpare l’approccio psicopatologico e sostituirlo con pratiche umanistiche e pedagogiche che, nel rispetto dei diritti umani, aiutino davvero le famiglie in difficoltà, anziché dividerle.

Contatta il CCDU
Per richiesta informazioni
Per allontanamento minori
Per segnalazione danni o abusi
https://www.ccdu.org/contatti

Source by CCDU


LSNN is an independent editor which relies on reader support. We disclose the reality of the facts, after careful observations of the contents rigorously taken from direct sources, we work in the direction of freedom of expression and for human rights , in an oppressed society that struggles more and more in differentiating. Collecting contributions allows us to continue giving reliable information that takes many hours of work. LSNN is in continuous development and offers its own platform, to give space to authors, who fully exploit its potential. Your help is also needed now more than ever!

In a world, where disinformation is the main strategy, adopted to be able to act sometimes to the detriment of human rights by increasingly reducing freedom of expression , You can make a difference by helping us to keep disclosure alive. This project was born in June 1999 and has become a real mission, which we carry out with dedication and always independently "this is a fact: we have never made use of funds or contributions of any kind, we have always self-financed every single operation and dissemination project ". Give your hard-earned cash to sites or channels that change flags every time the wind blows , LSNN is proof that you don't change flags you were born for! We have seen the birth of realities that die after a few months at most after two years. Those who continue in the nurturing reality of which there is no history, in some way contribute in taking more and more freedom of expression from people who, like You , have decided and want to live in a more ethical world, in which existing is not a right to be conquered, L or it is because you already exist and were born with these rights! The ability to distinguish and decide intelligently is a fact, which allows us to continue . An important fact is the time that «LSNN takes» and it is remarkable! Countless hours in source research and control, development, security, public relations, is the foundation of our basic and day-to-day tasks. We do not schedule releases and publications, everything happens spontaneously and at all hours of the day or night, in the instant in which the single author or whoever writes or curates the contents makes them public. LSNN has made this popular project pure love, in the direction of the right of expression and always on the side of human rights. Thanks, contribute now click here this is the wallet to contribute


Similar Articles / Picchiat...re a casa