Se la tutela diventa ragnatela - la verità dietro ai trattamenti ‘volontari’

Giovedì
11:32:32
Novembre
19 2020

Se la tutela diventa ragnatela - la verità dietro ai trattamenti ‘volontari’

View 1.2K

word 379 read time 1 minute, 53 Seconds

Secondo le statistiche ufficiali, in Italia si fanno circa diecimila TSO all’anno. Questa cifra, tuttavia, rappresenta una grossa sottostima per via di due fattori:

  1. La diffusa prassi della minaccia che il Padrino definirebbe “un’offerta che non si può rifiutare”: 'se non accetti il trattamento volontario ti facciamo il TSO'.
  2. Il ricorso a un amministratore di sostegno (ADS) che, a nome e per conto del diretto interessato, accetta il trattamento (che viene dunque registrato come ‘volontario’).

Le funzioni dell’ADS non sono normate dalla legge TSO (e dunque non sarebbe possibile modificarle all’interno di una riforma del TSO). Secondo il Ministero della Giustizia:

"L’amministratore di sostegno è una figura istituita per quelle persone che, per effetto di un’infermità o di una menomazione fisica o psichica, si trovano nell’impossibilità, anche parziale o temporanea, di provvedere ai propri interessi. Gli anziani e i disabili, ma anche gli alcolisti, i tossicodipendenti, le persone detenute, i malati terminali possono ottenere, anche in previsione di una propria eventuale futura incapacità, che il giudice tutelare nomini una persona che abbia cura della loro persona e del loro patrimonio."

Ci si aspetterebbe che una tale figura di tutela, trovandosi a dover prendere decisioni così importanti come l’accettazione per conto terzi di un ricovero e di cure a base di farmaci psicotropi in grado di alterare la mente, tenda a prendere decisioni analoghe a quelle che prenderebbe il diretto interessato se fosse in grado di provvedere ai propri interessi. Nella prassi quotidiana, l’operato dell’ADS supera spesso i limiti imposti dalla Costituzione e dagli accordi internazionali sui diritti dell’uomo, arrivando non solo a firmare l’accettazione del ricovero a nome della persona che dovrebbe tutelare, ma perfino a impedirgli di usare i propri soldi per pagare un avvocato.

L’associazione Radicale “Diritti alla Follia” ha promosso una campagna cui aderiscono varie associazioni, denominata “Se la tutela diventa ragnatela” con l’obiettivo di riformare la figura dell’ADS sul modello svedese dell’ombudsman. Il #CCDU, Comitato dei Cittadini per i Diritti Umani, plaude a questa iniziativa e intende apportarvi il proprio contributo propositivo e promozionale, perché aiutare non significa prevaricare.

Se vuoi contribuire a questo sforzo, contattaci.

#TSO #ADS #CCDU

Source by CCDU


LSNN is an independent editor which relies on reader support. We disclose the reality of the facts, after careful observations of the contents rigorously taken from direct sources, we work in the direction of freedom of expression and for human rights , in an oppressed society that struggles more and more in differentiating. Collecting contributions allows us to continue giving reliable information that takes many hours of work. LSNN is in continuous development and offers its own platform, to give space to authors, who fully exploit its potential. Your help is also needed now more than ever!

In a world, where disinformation is the main strategy, adopted to be able to act sometimes to the detriment of human rights by increasingly reducing freedom of expression , You can make a difference by helping us to keep disclosure alive. This project was born in June 1999 and has become a real mission, which we carry out with dedication and always independently "this is a fact: we have never made use of funds or contributions of any kind, we have always self-financed every single operation and dissemination project ". Give your hard-earned cash to sites or channels that change flags every time the wind blows , LSNN is proof that you don't change flags you were born for! We have seen the birth of realities that die after a few months at most after two years. Those who continue in the nurturing reality of which there is no history, in some way contribute in taking more and more freedom of expression from people who, like You , have decided and want to live in a more ethical world, in which existing is not a right to be conquered, L or it is because you already exist and were born with these rights! The ability to distinguish and decide intelligently is a fact, which allows us to continue . An important fact is the time that «LSNN takes» and it is remarkable! Countless hours in source research and control, development, security, public relations, is the foundation of our basic and day-to-day tasks. We do not schedule releases and publications, everything happens spontaneously and at all hours of the day or night, in the instant in which the single author or whoever writes or curates the contents makes them public. LSNN has made this popular project pure love, in the direction of the right of expression and always on the side of human rights. Thanks, contribute now click here this is the wallet to contribute


Similar Articles / Se la tu...ontari’
from: rockitalia
by: Rockitalia