Mercoledì
10:17:16
Marzo
02 2022

Ucraina. Attivata l'accoglienza nei centri del Comune e la raccolta di disponibilità per l'ospitalità in famiglia per i profughi

Fondamentale segnalare eventuali arrivi, a disposizione un indirizzo di posta elettronica del Consolato ucraino

View 627

word 412 read time 2 minutes, 3 Seconds

Milano – Il Comune di Milano è impegnato in queste ore a organizzare le risposte più adeguate per fronteggiare l'emergenza umanitaria, conseguenza della guerra in Ucraina. Milano vuole fare la sua parte per supportare le famiglie dei circa 8.000 cittadini milanesi di origine ucraina e tutti i profughi che dovessero arrivare in città in fuga dal Paese.

La priorità è fornire informazioni corrette e organizzare una prima accoglienza d'emergenza.

Il Consolato ucraino ha attivato un ufficio per raccogliere le segnalazioni di tutte le persone provenienti dall'Ucraina arrivate a Milano, in modo anche da raccordare i servizi di accoglienza con la Prefettura e il Comune, e la segnalazione alle autorità preposte. Se si è conoscenza di persone in arrivo o arrivate dall'Ucraina è importante aiutarle e segnalare la loro presenza sul territorio italiano.

A questo scopo, il consolato ucraino ha messo a disposizione l'indirizzo di posta elettronica milanoconsolato1@gmail.com .

La comunicazione deve essere corredata dai dati essenziali (nome, cognome, data di nascita, contatti mail e telefonici, richieste di eventuale soluzione alloggiativa o comunicazione di ospitalità presso strutture, associazioni o familiari). Con queste prime informazioni il Consolato si raccorderà con l'Ufficio Emergenza migranti della Prefettura e potrà raccogliere anche tutte le eventuali richieste di supporto.

Il Comune ha attivato una cabina con la Prefettura e il Consolato per raccogliere le necessità e coordinare le accoglienze nei centri disponibili. L'Amministrazione comunale sta ospitando le prime famiglie nei centri già attivi per l'emergenza abitativa e da questa sera sarà disponibile un centro dedicato presso un padiglione di Casa Jannacci, la Casa di accoglienza di viale Ortles 69.

Il Comune sta inoltre attivando collaborazioni con il Terzo settore per mettere insieme le disponibilità della città. Da subito Refugees welcome Italia mette a disposizione la propria piattaforma per raccogliere l'offerta delle famiglie che vogliono ospitare i rifugiati nelle proprie case.

La Caritas ambrosiana sta promuovendo la raccolta di disponibilità alloggiativa nella rete delle parrocchie di tutta la Diocesi di Milano: per segnalare una disponibilità è possibile scrivere all'indirizzo stranieri@caritasambrosiana.it .

Anche Emergency sta raccogliendo le disponibilità tra i propri volontari per metterle a disposizione dei servizi competenti.

L'ufficio scolastico territoriale è disponibile a lavorare per supportare le famiglie dei minori ucraini arrivati a Milano in un percorso di inserimento scolastico: per segnalare la presenza di minori è possibile scrivere all'indirizzo usp.mi@istruzione.it .


Source by Redazione


LSNN is an independent editor which relies on reader support. We disclose the reality of the facts, after careful observations of the contents rigorously taken from direct sources, we work in the direction of freedom of expression and for human rights , in an oppressed society that struggles more and more in differentiating. Collecting contributions allows us to continue giving reliable information that takes many hours of work. LSNN is in continuous development and offers its own platform, to give space to authors, who fully exploit its potential. Your help is also needed now more than ever!

In a world, where disinformation is the main strategy, adopted to be able to act sometimes to the detriment of human rights by increasingly reducing freedom of expression , You can make a difference by helping us to keep disclosure alive. This project was born in June 1999 and has become a real mission, which we carry out with dedication and always independently "this is a fact: we have never made use of funds or contributions of any kind, we have always self-financed every single operation and dissemination project ". Give your hard-earned cash to sites or channels that change flags every time the wind blows , LSNN is proof that you don't change flags you were born for! We have seen the birth of realities that die after a few months at most after two years. Those who continue in the nurturing reality of which there is no history, in some way contribute in taking more and more freedom of expression from people who, like You , have decided and want to live in a more ethical world, in which existing is not a right to be conquered, L or it is because you already exist and were born with these rights! The ability to distinguish and decide intelligently is a fact, which allows us to continue . An important fact is the time that «LSNN takes» and it is remarkable! Countless hours in source research and control, development, security, public relations, is the foundation of our basic and day-to-day tasks. We do not schedule releases and publications, everything happens spontaneously and at all hours of the day or night, in the instant in which the single author or whoever writes or curates the contents makes them public. LSNN has made this popular project pure love, in the direction of the right of expression and always on the side of human rights. Thanks, contribute now click here this is the wallet to contribute


Similar Articles / Ucraina.... profughi