Mercoledì
06:26:07
Marzo
16 2022

Facebook ha addebitato a BJP meno per gli annunci elettorali in India rispetto ad altri

foto:Il prezzo più conveniente per il BJP per i suoi annunci su Facebook ha dato al partito un vantaggio nelle elezioni sui suoi oppositori [File: David Paul Morris/Bloomberg]

Le tariffe più convenienti consentono al BJP, il più grande cliente politico di Facebook in India, per raggiungere più elettori con meno soldi

View 7.4K

word 1.0K read time 5 minutes, 2 Seconds

New Delhi, India – L'algoritmo di Facebook offre accordi pubblicitari più economici al Bharatiya Janata Party (BJP) al governo indiano rispetto ad altri partiti politici, secondo un'analisi della spesa pubblicitaria distribuita su 22 mesi e 10 elezioni. In nove delle 10 elezioni, comprese le elezioni parlamentari nazionali del 2019 vinte dal BJP, al partito è stato addebitato un tasso di pubblicità inferiore rispetto ai suoi oppositori.

Il prezzo favorevole consente al #BJP, il più grande cliente politico di Facebook in India, di raggiungere più elettori con meno soldi, dandogli un vantaggio nelle campagne elettorali.

Il Reporters' Collective (TRC), un'organizzazione di media senza scopo di lucro con sede in India, e ad.watch , un progetto di ricerca che studia le pubblicità politiche sui social media, hanno analizzato i dati di 536.070 pubblicità politiche pubblicate su Facebook tra febbraio 2019 e novembre 2020. Hanno ha avuto accesso ai dati tramite l'interfaccia di programmazione dell'applicazione della libreria di annunci (API), lo strumento di "trasparenza" di Meta Platforms Inc che consente l'accesso ai dati della pubblicità politica attraverso le sue piattaforme.

In media, Facebook ha addebitato al BJP, ai suoi candidati e alle organizzazioni affiliate 41.844 rupie ($ 546) per mostrare un annuncio un milione di volte. Ma il principale partito di opposizione, l'Indian National Congress, i suoi candidati e le organizzazioni affiliate hanno dovuto pagare 53.776 rupie (702 dollari), quasi il 29% in più, per lo stesso numero di visualizzazioni.

TRC e ad.watch hanno confrontato principalmente il BJP con il Congresso perché erano i maggiori spenditori di pubblicità politiche. Nel periodo di 22 mesi per il quale i dati sono disponibili, il BJP e le sue affiliate hanno speso in totale oltre 104,1 milioni di rupie (1,36 milioni di dollari) per inserire annunci pubblicitari su Facebook attraverso le loro pagine ufficiali. Al contrario, il Congresso e le sue affiliate hanno speso 64,4 milioni di rupie ($ 841.000).

Ma basandosi sulla tariffa più alta che Facebook ha applicato al Congresso, ha pagato almeno 11,7 milioni di rupie ($ 153.000) in più di quanto avrebbe pagato per lo stesso numero di visualizzazioni se i suoi annunci fossero stati valutati al tasso dato al BJP.

Nella parte 2 di questa serie, TRC e ad.watch hanno mostrato come Facebook ha consentito a un gran numero di inserzionisti fantasma e surrogati di promuovere il BJP, aumentandone la visibilità e la portata alle elezioni, anche se ha bloccato quasi tutti gli inserzionisti che stavano promuovendo il partito di opposizione e i suoi candidati.

Se includiamo il prezzo delle pubblicità surrogate insieme agli account ufficiali delle parti, l'accordo ottenuto dal BJP diventa ancora più dolce. Per tutti gli inserzionisti che promuovono il BJP, Facebook ha addebitato una media di 39.552 rupie ($ 517) per un milione di visualizzazioni per un annuncio, ma per tutti gli inserzionisti che promuovono il Congresso ha addebitato una media di 52.150 rupie ($ 681), quasi il 32 percento in più.

I risultati rafforzano i timori della Corte Suprema dell'India ( PDF ) che le politiche e gli algoritmi di Facebook minaccino la politica e la democrazia elettorale.

"I processi elettorali e di voto, il fondamento stesso di un governo democratico, sono minacciati dalla manipolazione dei social media", ha affermato la Corte Suprema lo scorso luglio, respingendo le affermazioni di Facebook secondo cui si tratta di una piattaforma neutrale e cieca con quasi 240 milioni di utenti. Facebook aveva presentato ricorso alla corte per essere esentato dal comparire davanti a una commissione d'inchiesta istituita dal governo di Delhi per sondare le rivolte del 2020 in città e le denunce secondo cui Facebook era stato utilizzato come piattaforma per fomentare l'odio.

L'ordinanza del tribunale si basava sui risultati di controversie e dibattiti in altri paesi, in particolare negli Stati Uniti, che sono stati colpiti dalle rivelazioni secondo cui Facebook è stato utilizzato per influenzare le elezioni presidenziali del 2016.

Vantaggio, BJP

TRC e ad.watch hanno trovato la prima prova supportata dai dati che gli algoritmi dei prezzi di Facebook stanno dando un vantaggio al BJP nelle campagne elettorali.

Facebook fornisce annunci pubblicitari, che sono post pagati dai partiti politici o dai loro inserzionisti surrogati, nel feed delle notizie dei suoi utenti. A differenza dei tradizionali supporti di stampa o di trasmissione che addebitano agli inserzionisti in base a tariffe predefinite, il proprietario di Facebook Meta Platforms Inc addebita prezzi estremamente variabili per gli annunci pubblicitari in base all'asta in tempo reale del feed di notizie di Facebook e dello spazio sulle sue altre piattaforme. Il pubblico di destinazione può essere definito dagli inserzionisti, ma quante volte un annuncio apparirà sugli schermi degli utenti ea quale costo è definito da un algoritmo opaco.

L'algoritmo decide il prezzo di una pubblicità principalmente in base a due criteri: quanto sono preziosi i bulbi oculari del pubblico di destinazione e quanto "rilevante" è il contenuto della pubblicità per il pubblico di destinazione. Meta, tuttavia, non rivela calcoli precisi per decidere il prezzo di un determinato annuncio.

Un'analisi di TRC e ad.watch sui soldi spesi per gli annunci e le opinioni che hanno ricevuto ha rilevato che in nove elezioni su 10 che hanno esaminato, il risultato è stato lo stesso: un accordo migliore per il BJP.

In risposta a un elenco di domande dettagliate via e-mail, Meta ha dichiarato: “Applichiamo le nostre politiche in modo uniforme, indipendentemente dalle posizioni politiche o dalle affiliazioni ai partiti di nessuno. Le decisioni sull'integrità del lavoro o sull'escalation dei contenuti non possono e non sono prese unilateralmente da una sola persona; piuttosto, sono comprensivi di punti di vista diversi da tutta l'azienda, un processo che è fondamentale per assicurarci di considerare, comprendere e rendere conto sia dei contesti locali che globali".

Non ha risposto alla domanda specifica sui diversi prezzi che la sua piattaforma pubblicitaria ha applicato al BJP e ad altre parti. La risposta completa di Meta può essere letta qui ( PDF ).

fonte: Aljazeera


Source by Redazione


LSNN is an independent publisher that relies on reader support. We disclose the reality of the facts, after careful observations of the contents rigorously taken from direct sources. LSNN is the longest-lived portal in the world, thanks to the commitment we dedicate to the promotion of authors and the value given to important topics such as ideas, human rights, art, creativity, the environment, entertainment, Welfare, Minori, on the side of freedom of expression in the world «make us a team» and we want you to know that you are precious!

Dissemination* is the key to our success, and we've been doing it well since 1999. Transparent communication and targeted action have been the pillars of our success. Effective communication, action aimed at exclusive promotion, has made artists, ideas and important projects take off. Our commitment to maintain LSNN is enormous and your contribution is crucial, to continue growing together as a true team. Exclusive and valuable contents are our daily bread. Let us know you are with us! This is the wallet to contribute.

*Dissemination is the process of making scientific and technical information accessible to a non-specialist public. This can come through various forms, such as books, articles, lectures, television programs and science shows.


Similar Articles / Facebook... ad altri
from: ladysilvia
by: Bocconi