Subscribe to LSNN Daily News

Method
Channel
Author

Enter your email address:

2023-03-13 18:12:25
Lunedì 19:00:59
Marzo 13 2023

Eurogroup: guida fiscale per il 2024

Recovery e Resilience Facility e REPowerEU

View 1.2K

words 796 read in 3 minutes, 58 Seconds

Il comunicato stampa del gruppo Euro riguarda le prospettive per la guida fiscale per il 2024 nell'area dell'euro. L'economia dell'area ha mostrato una forte ripresa dopo la pandemia e ha resistito alle conseguenze della guerra di aggressione della Russia contro l'Ucraina, in particolare per quanto riguarda lo shock dei prezzi dell'energia. Nonostante l'inflazione elevata, l'economia è entrata nel 2023 in una situazione migliore rispetto alle previsioni. I prezzi dell'energia sono diminuiti significativamente rispetto al picco dello scorso estate, anche se rimangono ancora elevati rispetto agli standard storici.

L'inflazione ha raggiunto il picco ma si prevede che rimanga elevata per un po' di tempo, con l'inflazione core che continua a salire. Il mercato del lavoro sta mostrando una forte performance, con un tasso di disoccupazione ai minimi storici. Tuttavia, si prevede che la crescita rimanga contenuta nel 2023, con un graduale aumento nel 2024.

Nonostante l'incertezza sulle prospettive, soprattutto per quanto riguarda i fattori geopolitici ed energetici, i rischi per la crescita sembrano essere più equilibrati rispetto al passato. Ciò rafforza la necessità che la politica fiscale rimanga agile in futuro. Nel fornire orientamenti per la politica di bilancio a lungo termine, si prende atto della Comunicazione della Commissione dell'8 marzo 2023 sulla guida fiscale per il 2024.

"Siamo d'accordo sul fatto che nel periodo 2023-2024, le politiche fiscali prudenti dovrebbero mirare a garantire la sostenibilità del debito a medio termine, mentre aumentano la crescita potenziale in modo sostenibile e affrontano le transizioni verdi e digitali e gli obiettivi di resilienza attraverso investimenti e riforme" è quanto si evince, da questo comunicato stampa, e segue : "La politica fiscale contribuirà a garantire la stabilità dell'economia dell'area dell'euro e faciliterà la trasmissione efficace della politica monetaria in un ambiente di elevata inflazione. Alla luce delle prospettive economiche e in un contesto di alta inflazione e condizioni di finanziamento più stringenti, si ribadisce che non è giustificabile uno stimolo fiscale generalizzato alla domanda aggregata. Si monitorerà quindi attentamente l'impatto sulle politiche fiscali e sulla domanda aggregata di ulteriori misure di sostegno all'energia o della proroga di quelle esistenti, tenendo anche conto dell'incertezza dell'evoluzione dei prezzi dell'energia. Si eviteranno quindi misure che aumentino in modo permanente il deficit."

Vista la forte interconnessione nei mercati dell'energia e per le economie della zona euro, coordineremo le nostre misure per preservare la parità di condizioni e l'integrità del mercato unico. Le nostre misure finora hanno mitigato l'impatto eccessivo iniziale dello shock dei prezzi dell'energia su imprese e consumatori, tuttavia i costi fiscali gravano sulle finanze pubbliche. Stiamo gradualmente transizioniando da un supporto ampio a misure più mirate con un design, efficienza e accessibilità migliorati. In assenza di nuovi shock sui prezzi, continueremo a eliminare gradualmente le misure di sostegno all'energia, che contribuirebbero anche a ridurre il deficit pubblico. Guardando avanti, siamo determinati a continuare i nostri sforzi di coordinamento in vista dell'inverno prossimo. Qualora fossero necessari ulteriori sforzi, continueremo a proteggere le famiglie più vulnerabili e le imprese più vitali, preservando al contempo incentivi per limitare il consumo di energia e aumentare l'efficienza energetica.

L'unica soluzione duratura alla crisi dell'energia è continuare a ridurre la dipendenza dai combustibili fossili. In questo contesto, ci concentreremo sulla garanzia della tempestiva attuazione di riforme e investimenti, anche nell'ambito del Recovery and Resilience Facility e di #REPowerEU. / Continueremo queste discussioni.

In sintesi

Il comunicato dell'Eurogruppo sulla guida fiscale per il 2024 evidenzia che l'economia della zona euro si è ripresa con forza dopo la pandemia e ha affrontato con successo le conseguenze della guerra di aggressione della Russia contro l'Ucraina, in particolare per quanto riguarda lo shock dei prezzi dell'energia. Nonostante l'alta inflazione, i prezzi dell'energia sono diminuiti significativamente rispetto alla scorsa estate. Si prevede una crescita moderata nel 2023, ma che dovrebbe aumentare gradualmente nel 2024. L'Eurogruppo si impegna a mantenere una politica fiscale prudente per garantire la stabilità dell'economia della zona euro e affrontare le transizioni verdi e digitali. Saranno attuate misure coordinate per preservare l'integrità del mercato unico e ridurre i costi pubblici. Il focus rimane sulla riduzione della dipendenza dai combustibili fossili attraverso investimenti e riforme.

Recovery e Resilience Facility e REPowerEU

Il Recovery and Resilience Facility (RRF) è uno strumento finanziario creato dall'Unione Europea per aiutare i paesi membri ad affrontare le conseguenze economiche della pandemia di COVID-19. In particolare, il RRF fornisce fondi ai paesi dell'UE per investimenti e riforme che possono migliorare la loro resilienza economica e sociale, nonché promuovere la transizione verde e digitale.

REPowerEU è invece un'iniziativa dell'UE che mira a aumentare la produzione di energia rinnovabile nell'UE, riducendo la dipendenza dai combustibili fossili e promuovendo la sostenibilità ambientale. Questa iniziativa prevede l'investimento in progetti di energia rinnovabile, come ad esempio l'energia solare e l'eolica, e la promozione di tecnologie innovative per aumentare l'efficienza energetica.

#Eurogroup #politicaFiscale #ripristinoEconomico #inflazione #transizioneEnergetica #crescitaSostenibile #ResilienzaEconomica #mercatoUnico #coordinazione #energieRinnovabili #RiformeEInvestimenti #RecoveryAndResilienceFacility #REPowerEU

Source by Redazione

Articles Similar / Eurogrou...r il 2024
from: ladysilvia
by: Redazione
from: ladysilvia
by: Redazione
12 dic 2012
AIRC 5 PER MILLE
from: ladysilvia
by: Redazione