Delitto Cogne: Prove Falsificate, la Franzoni e il marito indagati. Avvisi di Garanzia agli indagati

Martedì
07:27:13
Novembre
02 2004

Delitto Cogne: Prove Falsificate, la Franzoni e il marito indagati. Avvisi di Garanzia agli indagati

View 132.1K

word 423 read time 2 minutes, 6 Seconds

Un boomerang. l’esposto-denuncia firmato da Stefano Lorenzi e Annamaria Franzoni, il giorno dopo la condanna a 30 anni della mamma di Samuele, e presentato in Procura a Torino nell’agosto scorso ha provocato un terremoto. In quell’esposto i genitori di Samuele indicavano quello che secondo loro era il vero assassino del figlio. Oggi si è appreso il suo nome: si tratta di Ulisse Guichardaz, fratello di Carlo, il primo vicino di casa dei Lorenzi. La Procura di Aosta ha indagato per tre mesi sul suo conto e non ha trovato nulla. Ha un alibi: quel mattino era in casa ed è stato svegliato alle 8.10 dal fratello Carlo, poi s'è recato in negozio a Cogne dov'è rimasto per tutta la mattinata. Conseguentemente il procuratore capo di Aosta ha rimandato tutti gli atti a Torino che, autonomamente, ha aperto un’inchiesta per calunnia.

Tre avvisi di garanzia per calunnia, emessi dalla Procura di Torino, sono stati notificati a Enrico Manfredi D'Angrogna Luserna von Staufen e Claudia Sferra, consulenti tecnici dei coniugi Lorenzi, e all’investigatore privato Giuseppe Gelsomino. Le informazioni di garanzia sono state consegnate insieme ai decreti di perquisizione delle abitazioni e degli uffici dei tre. Non è stato chiarito se anche i coniugi Lorenzi, indagati nello stesso procedimento, siano stati raggiunti da avvisi di garanzia.

Ed ecco il secondo colpo di scena di queste ore: Stefano Lorenzi e Annamaria Franzoni sono stati iscritti nel registro degli indagati con l’accusa di calunnia. Insieme a loro sono stati indagati due consulenti della difesa incaricati di trovare prove contro Ulisse Guichardaz: secondo i pm Giuseppe Ferrando e Annamaria Loreto, i consulenti avrebbero falsificato tracce di sangue e impronte digitali nella villetta di Cogne. I magistrati torinesi, dopo un summit di tre ore stamattina a palazzo di Giustizia, hanno disposto perquisizioni nelle case di questi consulenti mentre papà e mamma di Samuele risultano indagati perché erano al corrente della falsificazione.

Per parte sua l’avvocato Taormina, che difende i Lorenzi, va al contrattacco: dicono che queste prove sono false perché in realtà sono decisive per scagionare la mamma di Samuele. Per fortuna - aggiunge Taormina - che ad indagare sarà la Procura di Torino e non più quella di Aosta che da sempre ha avuto un solo obiettivo, quello persecutorio verso Annamaria Franzoni. Nelle prossime ore il legale presenterà ricorso in appello contro la sentenza che in primo grado ha condannato la mamma di Cogne a 30 anni di reclusione.

http://www.tg5.it

Source by Redazione


LSNN is an independent editor which relies on reader support. We disclose the reality of the facts, after careful observations of the contents rigorously taken from direct sources, we work in the direction of freedom of expression and for human rights , in an oppressed society that struggles more and more in differentiating. Collecting contributions allows us to continue giving reliable information that takes many hours of work. LSNN is in continuous development and offers its own platform, to give space to authors, who fully exploit its potential. Your help is also needed now more than ever!

In a world, where disinformation is the main strategy, adopted to be able to act sometimes to the detriment of human rights by increasingly reducing freedom of expression , You can make a difference by helping us to keep disclosure alive. This project was born in June 1999 and has become a real mission, which we carry out with dedication and always independently "this is a fact: we have never made use of funds or contributions of any kind, we have always self-financed every single operation and dissemination project ". Give your hard-earned cash to sites or channels that change flags every time the wind blows , LSNN is proof that you don't change flags you were born for! We have seen the birth of realities that die after a few months at most after two years. Those who continue in the nurturing reality of which there is no history, in some way contribute in taking more and more freedom of expression from people who, like You , have decided and want to live in a more ethical world, in which existing is not a right to be conquered, L or it is because you already exist and were born with these rights! The ability to distinguish and decide intelligently is a fact, which allows us to continue . An important fact is the time that «LSNN takes» and it is remarkable! Countless hours in source research and control, development, security, public relations, is the foundation of our basic and day-to-day tasks. We do not schedule releases and publications, everything happens spontaneously and at all hours of the day or night, in the instant in which the single author or whoever writes or curates the contents makes them public. LSNN has made this popular project pure love, in the direction of the right of expression and always on the side of human rights. Thanks, contribute now click here this is the wallet to contribute


Similar Articles / Delitto ... indagati