La Morte di Arafat. Sharon!: Questo è il punto di svolta

Giovedì
11:28:05
Novembre
11 2004

La Morte di Arafat. Sharon!: Questo è il punto di svolta

View 133.4K

word 403 read time 2 minutes, 0 Seconds

La morte di Yasser Arafat potrebbe essere un "punto di svolta", per il Medio Oriente. Queste sono state le parole del primo ministro israeliano Ariel Sharon, e segue: questo accadrà , se la nuova leadership palestinese sarà decisa a "combattere una guerra contro il terrorismo".

e per concludere segue: "È probabile che gli ultimi eventi possano rappresentare uno storico punto di svolta in Medio Oriente". Questo il discorso fatto dal primo ministro israeliano Ariel Sharon, ai giornalisti nel suo ufficio.

Il primo ministro ha dichiarato che Israele "continuerà i suoi sforzi per raggiungere una soluzione politica con i palestinesi, senza ritardi".

Sharon ha aggiunto che il progresso verso la pace "dipenderà prima di tutto e in modo essenziale da una cessazione del terrorismo e se loro (i leader palestinesi) combatteranno una guerra contro il terrorismo".

PROBABILI SUCESSORI:
RAMALLAH, Cisgiordania - l’ex primo ministro Mahmoud Abbas, noto col suo nome di battaglia di Abu Mazen, appare il favorito nella successione di Yasser Arafat alla carica di presidente dell’Organizzazione per la Liberazione della Palestina (Olp), la più alta struttura decisionale palestinese.

Con Arafat che langue in un ospedale di Parigi con un'emorragia cerebrale, i vertici palestinesi si sono accordati per mettere in atto un piano di transizione previsto dalla legge palestinese dopo un vertice oggi nella città cisgiordana di Ramallah.

Alcuni funzionari palestinesi ripetono in pubblico che Arafat è ancora vivo, ma altri dicono in privato che è morto.

La mossa di oggi consente materialmente ai palestinesi di portare avanti una successione ad interim una volta che verrà annunciata la morte di Arafat.

Il piano per la successione prevede che il presidente del parlamento palestinese Rawhi Fattouh si insedi come presidente ad interim dell’Autorità palestinese il giorno in cui Arafat sarà dichiarato morto.

Ma il riformista Abbas, che ha criticato le violenze nei quattro anni di rivolta palestinese, riveste la seconda più alta carica dell’Olp, come segretario generale, e diventerebbe il presidente effettivo alla morte di Arafat.

Ci si attende che la leadership dell’Olp scelga un presidente permanente entro due mesi dalla morte di Arafat, con Abbas che viene considerato la scelta più probabile. Le elezioni presidenziali saranno convocate entro 60 giorni.

"Il sentimento generale fra i membri dell’Olp è di avere Abu Mazen a capo dell’Olp", ha detto Taysir Khaled, membro del comitato esecutivo dell’Olp, utilizzando il nome di battaglia di Abbas.

Reuters

Source by Redazione


LSNN is an independent editor which relies on reader support. We disclose the reality of the facts, after careful observations of the contents rigorously taken from direct sources, we work in the direction of freedom of expression and for human rights , in an oppressed society that struggles more and more in differentiating. Collecting contributions allows us to continue giving reliable information that takes many hours of work. LSNN is in continuous development and offers its own platform, to give space to authors, who fully exploit its potential. Your help is also needed now more than ever!

In a world, where disinformation is the main strategy, adopted to be able to act sometimes to the detriment of human rights by increasingly reducing freedom of expression , You can make a difference by helping us to keep disclosure alive. This project was born in June 1999 and has become a real mission, which we carry out with dedication and always independently "this is a fact: we have never made use of funds or contributions of any kind, we have always self-financed every single operation and dissemination project ". Give your hard-earned cash to sites or channels that change flags every time the wind blows , LSNN is proof that you don't change flags you were born for! We have seen the birth of realities that die after a few months at most after two years. Those who continue in the nurturing reality of which there is no history, in some way contribute in taking more and more freedom of expression from people who, like You , have decided and want to live in a more ethical world, in which existing is not a right to be conquered, L or it is because you already exist and were born with these rights! The ability to distinguish and decide intelligently is a fact, which allows us to continue . An important fact is the time that «LSNN takes» and it is remarkable! Countless hours in source research and control, development, security, public relations, is the foundation of our basic and day-to-day tasks. We do not schedule releases and publications, everything happens spontaneously and at all hours of the day or night, in the instant in which the single author or whoever writes or curates the contents makes them public. LSNN has made this popular project pure love, in the direction of the right of expression and always on the side of human rights. Thanks, contribute now click here this is the wallet to contribute


Similar Articles / La Morte...di svolta