Seminario Infopoverty a Ginevra: combattere la povertà attraverso l’uso delle tecnologie

Venerdì
14:58:50
Febbraio
04 2005

Seminario Infopoverty a Ginevra: combattere la povertà attraverso l’uso delle tecnologie

View 132.3K

word 379 read time 1 minute, 53 Seconds

Milano, 3 febbraio 2005 " Il 22 febbraio si svolgerà a Ginevra il Seminario Infopoverty dal titolo “Borj Touil -Tunisia - il modello di villaggio Infopoverty per il WSIS”, nell’ambito del PrepCom2, la riunione preparatoria al Summit Mondiale sulla Società dell’Informazione (WSIS) " www.itu.int/wsis.

Infopoverty è un Programma nato in ambito ONU e coordinato da OCCAM (Osservatorio sullo sviluppo delle nuove tecnologie della comunicazione, creato nel 1997 dall’UNESCO) che coinvolge oltre 100 istituzioni internazionali e nazionali, inserite nell’Infopoverty Network.

L’evento rappresentato dal seminario di Ginevra, costituirà per Infopoverty il momento ideale per presentare le numerose iniziative che saranno svolte nel corso dell’anno e per annunciare i temi più importanti della prossima Infopoverty World Conference, che si terrà nel mese di maggio e giunta alla sua quinta edizione.

Quest’anno Infopoverty sarà impegnato su più fronti, sempre allo scopo di perseguire il primario obiettivo di aiutare le popolazioni più bisognose nel mondo, attraverso la creazione di una piattaforma di iniziative che si oppongano efficacemente al problema della povertà . In particolare, Infopoverty nel 2005 porterà a termine la creazione del villaggio tunisino di Borj Touil che sarà presentato a settembre nel corso del Summit Mondiale sulla Società dell’Informazione (WSIS).

Il villaggio di Borj Touil è stato costruito utilizzando le applicazioni più avanzate e tutte le tecnologie d’avanguardia, sviluppando un modello che mostri concretamente ai governi, alle industrie e alle popolazioni come la rivoluzione digitale possa rispondere ai bisogni delle comunità più svantaggiate ed isolate del mondo.
Questa importante iniziativa, che vede la partecipazione delle più prestigiose organizzazioni internazionali, (quali UNESCO, ITU, FAO, UNDP, Infopoverty Institute, OCSE, UE, ESA, etc.), non solo permetterà di creare un modello replicabile, ma servirà anche come base per la ricostruzione dei paesi recentemente colpiti dal tsunami, secondo quanto indicato dal Segretario delle Nazioni Unite, Kofi Annan, secondo il quale “la ricostruzione deve essere fatta pensando alle necessità future delle popolazioni così duramente colpite”, dando quindi grande visibilità alle aziende italiane più innovative e partner in questo progetto.

Il tema della ricostruzione delle comunità vittime del recentemente maremoto, sarà tra gli argomenti della prossima Infopoverty World Conference, in programma il 12 e 13 maggio 2005 a Milano, New York (sede ONU) e altre località connesse in videoconferenza.

Source by Redazione


LSNN is an independent editor which relies on reader support. We disclose the reality of the facts, after careful observations of the contents rigorously taken from direct sources, we work in the direction of freedom of expression and for human rights , in an oppressed society that struggles more and more in differentiating. Collecting contributions allows us to continue giving reliable information that takes many hours of work. LSNN is in continuous development and offers its own platform, to give space to authors, who fully exploit its potential. Your help is also needed now more than ever!

In a world, where disinformation is the main strategy, adopted to be able to act sometimes to the detriment of human rights by increasingly reducing freedom of expression , You can make a difference by helping us to keep disclosure alive. This project was born in June 1999 and has become a real mission, which we carry out with dedication and always independently "this is a fact: we have never made use of funds or contributions of any kind, we have always self-financed every single operation and dissemination project ". Give your hard-earned cash to sites or channels that change flags every time the wind blows , LSNN is proof that you don't change flags you were born for! We have seen the birth of realities that die after a few months at most after two years. Those who continue in the nurturing reality of which there is no history, in some way contribute in taking more and more freedom of expression from people who, like You , have decided and want to live in a more ethical world, in which existing is not a right to be conquered, L or it is because you already exist and were born with these rights! The ability to distinguish and decide intelligently is a fact, which allows us to continue . An important fact is the time that «LSNN takes» and it is remarkable! Countless hours in source research and control, development, security, public relations, is the foundation of our basic and day-to-day tasks. We do not schedule releases and publications, everything happens spontaneously and at all hours of the day or night, in the instant in which the single author or whoever writes or curates the contents makes them public. LSNN has made this popular project pure love, in the direction of the right of expression and always on the side of human rights. Thanks, contribute now click here this is the wallet to contribute


Similar Articles / Seminari...ecnologie