Addio a Mike Francis

Lunedì
14:51:19
Febbraio
02 2009

Addio a Mike Francis

Lutto nel mondo della musica

View 159.1K

word 784 read time 3 minutes, 55 Seconds

Roma: E scomparso il 30 gennaio scorso il musicista Francesco Puccioni, in arte Mike Francis. Nato a Firenze nel 1961, a 14 anni forma una band con i compagni di scuola dellIstituto Americano di Roma e inizia scrivere musica e testi in inglese. Viene presto notato nel mondo della discomusic e ottiene i suoi primi contratti discografici. Nel 1983 raggiunge il grande successo di pubblico con il brano "Survivor” e da quel momento prende il via la sua brillante carriera di interprete e di autore. Scrive per Ami Stewart "Friends”, che si piazza nelle top ten di tutto il mondo. Negli anni Ottanta e Novanta pubblica una serie di album che consolidano il suo successo sia in Italia che allestero e si dedica anche alla composizione di colonne sonore per il cinema e la tv.

Pochi giorni fa era uscita la sua ultima raccolta "The very best of Mike Francis”, contenente anche alcuni inediti. Era associato alla Siae dal 1980.

Lascia un messaggio, una dedica o semplicemente scrivi un pensiero dedicato a Francesco.
www.mikefrancis.it/public/guestbook.html

Mike Francis nasce a Firenze il 26 aprile 1961 e già da giovanissimo mette in luce le sue qualità di musicista precoce. Infatti a 14 anni forma la sua prima band con un gruppo di amici conosciuti a scuola: l’Istituto di Studi Americano di Roma, da qui la naturale predisposizione a scrivere i testi in inglese.

Dopo queste esperienze "adolescenziali", approda giovanissimo al suo primo contratto discografico. Realizza quindi il suo primo album, di cui fa parte "Survivor": hit single che arriva fulmineamente ai vertici della maggior parte delle charts europee. Il rapido successo internazionale non disorienta il giovane artista che abbina all’attività di solista, di autore ed interprete una serie di collaborazioni con artisti prestigiosi. Tra questi citiamo la grande Amy Stewart, per la quale compone "Friends", brano che si piazza nelle top ten di tutto il mondo. Negli anni successivi realizza altri album che consolidano ulteriormente le posizioni raggiunte nel "music box internazionale". Compone inoltre musiche per film sia per il cinema che per la televisione. A questo punto Mike Francis si prende una pausa di riflessione, durante la quale, però, si concentra sulla realizzazione di brani in lingua italiana.

In questo senso collabora con Mogol e Pasquale Panella, ovvero i due parolieri più prestigiosi presenti in Italia. Escono tra il 1990 ed il 1998 quattro album dei quali tre completamente in lingua italiana ed in quel periodo va per due volte nelle Filippine per due trionfali tour dai quali restano un album "Live in Manila" e due straordinari "home video".

Negli ultimi mesi del 1999 esce l’album "All Rooms with a View". Tante finestre, tanti punti di vista, tanti pensieri, come un hotel affacciato su una città o sul mare. Come le canzoni, che sono il mio modo di descrivere quello che si vede e quello che si sente. "Tutte Camere con Vista". Perché un titolo così? Probabilmente perché una canzone è proprio questo. Il gesto interiore di affacciarsi su una particolare realtà, su una sensazione, su un ricordo e rappresentarla. Il tentativo di cristallizzare in un'immagine sonora o in una frase "quel momento", farlo proprio e trasmetterlo ad altri. In altre parole la voglia, il desiderio che da sempre caratterizzano il lavoro di un artista e lo distinguono dalle persone comuni. È quello che Mike Francis ha sempre fatto, con coerenza e passione, collocandosi artisticamente in un'area dove, al di fuori mode e tendenze, la sua musica è un'ideale elemento di crossover capace di colpire nel segno anche a distanza di anni.

È il senso di "All Rooms with a View", un disco che ci proietta nel mondo musicale di Mike Francis e ce ne prospetta diverse angolature. È così che scopriamo, o riscopriamo, che canzoni come "Survivor" (il suo primo grande successo) fino alle più recenti produzioni, hanno il filo conduttore di un'eleganza e di una musicalità rare. Non una semplice raccolta, ma un viaggio attraverso il mondo musicale di un'artista importante, visto forse affacciandosi da "altre finestre" e scoprendo così come un brano è importante anche quando si cambia arrangiamento. Un'altra costante è la lingua inglese, perché il mondo sonoro di Mike Francis è stato sempre questo. Perché le pur importanti digressioni in italiano dei primi anni '90, pur importanti e suggellate dal contributo di Mogol e Lino Panella, non lo rappresentavano totalmente. "All Rooms With A View", non un disco per ricordare, ma un disco per guardare avanti, per affacciarsi a una finestra sul 2000, che magari non sarà così diverso dal mondo in cui viviamo, ma dove Mike Francis vuole continuare a proporre il proprio "punto di vista", magari cambiando città, finestra, hotel, ma dove tutte le camere devono essere con vista.

Source by Rockitalia


LSNN is an independent publisher that relies on reader support. We disclose the reality of the facts, after careful observations of the contents rigorously taken from direct sources. LSNN is the longest-lived portal in the world, thanks to the commitment we dedicate to the promotion of authors and the value given to important topics such as ideas, human rights, art, creativity, the environment, entertainment, Welfare, Minori, on the side of freedom of expression in the world «make us a team» and we want you to know that you are precious!

Dissemination* is the key to our success, and we've been doing it well since 1999. Transparent communication and targeted action have been the pillars of our success. Effective communication, action aimed at exclusive promotion, has made artists, ideas and important projects take off. Our commitment to maintain LSNN is enormous and your contribution is crucial, to continue growing together as a true team. Exclusive and valuable contents are our daily bread. Let us know you are with us! This is the wallet to contribute.

*Dissemination is the process of making scientific and technical information accessible to a non-specialist public. This can come through various forms, such as books, articles, lectures, television programs and science shows.


Similar Articles / Addio a Mike Francis