Mourinho: “Domani è un altro giorno”

Domenica
15:56:53
Agosto
30 2009

Mourinho: “Domani è un altro giorno”

View 181.6K

word 756 read time 3 minutes, 46 Seconds

MILANO - Tronchetti: "Un'Inter davvero fortissima" - è un Marco Tronchetti Provera visibilmente soddisfatto quello che si presenta con la consueta grande disponibilità davanti ai giornalisti al termine del derby vinto 4-0 dall’Inter: "La squadra è forte ed equilibrata in ogni reparto - esordisce -, questa sera l’ha dimostrato con questa bella vittoria. Conosciamo la grande qualità dei giocatori a disposizione di Mourinho, ci sono alternative di alto livello in ogni reparto. Pensate che oggi non era a disposizione un calciatore come Esteban Cambiasso... Chiaramente siamo molto contenti per il risultato di questa sera: questa Inter è davvero fortissima, ma è importante proseguire su questa strada per continuare a migliorare. Questo derby è una delle partite nelle quali ho visto il gruppo più coeso ed equilibrato in campo, ci sono tutte le premesse perché i tifosi nerazzurri si possano divertire".

Thiago Motta: "Un gol di tutti" - è stato autore di un gol fantastico che ha inaugurato il poker nerazzurro allo stadio "Giuseppe Meazza". Thiago Motta ha fatto sua questa Inter diventando a tutti gli effetti un pilastro della nuova squadra: "Sono contento perché quello che ho fatto è stato un gran bel gol, ma soprattutto è stato un gol nato dal lavoro della squadra: sono stato bravo in area di rigore, ma devo fare i complimenti a tutti i miei compagni perché hanno costruito un'azione stupenda. Sneijder? Tutti i grandi campioni sono in grado di giocare e di fare bene anche alla prima gara, e lui lo è. Tutti noi volevamo una bella partita, desideravamo iniziare in questo modo il campionato, con un 4-0 in casa del Milan. Questa è sicuramente una grande forma di fiducia e ottimismo, ma possiamo ancora migliorare, lavoriamo ogni giorno per farlo".

Proprio ieri il centrocampista brasiliano ha festeggiato i suoi 27 anni: "Non potevo desiderare un regalo migliore, ma il regalo vero è stata la vittoria della squadra, non solo il mio gol".

Milito: "Che carica il derby" - "Non era il mio primo derby, ma giocare quello contro il Milan dà una carica speciale". Diego Milito spiega così le sue emozioni in una serata che, oltre a confermarlo principe indiscusso, lo ha portato su un trono tutto nerazzzurro. "Sono davvero felice, ho realizzato un gol nel mio primo derby milanese. Eravamo daccordo con Samuel: domenica scorsa, il rigore l’aveva tirato lui e oggi l’ho fatto io, ma quello che conta è la squadra. Devo ringraziare mister Mourinho per la fiducia che ogni giorno ripone in me e che mi ha permesso di essere importante anche nel derby di questà città".

- José Mourinho, ai microfoni di Sky Sport, commenta la grande vittoria nerazzurra, ricordando però che: "Domani è un altro giorno, ma oggi è cambiato il derby com'è cambiato quello di andata dello scorso anno. Dopo il primo gol non c'è stata più partita. Quando ho deciso di far giocare Sneijder? Quando il direttore tecnico, Marco Branca, mi ha detto che poteva farlo. La storia del calcio dice che se sbagli ti criticano. Sapevo che se avessimo perso con Sneijder titolare sarei stato bersaglio della critica, ma adesso tutti dicono che sono stato bravo. La settimana scorsa dicevano che ero scarso...".

l’allenatore nerazzurro prosegue parlarndo della grande prestazione dei rappresentanti dell’attacco interista: "Milito lavora con noi dall’inizio e si vede, ma anche Eto'o è stato un leader in attacco. Ora Balotelli è dietro di loro, ma se impara dai suoi compagni può diventare ancora più bravo".

Mourinho: "Domani è un altro giorno”
Questa sera in campo allo stadio "Meazza" c'era un'Inter nuova per 5/11 ma non solo: "Abbiamo cambiato uomini e mentalità. Mi piace vincere e mi piace controllare la partita perché riusciamo a conquistare il pallone. Stasera ho notato un possesso palla mai visto nella passata stagione".

José Mourinho conclude spiegando che: "Siamo stati la fotografia di quello che vogliamo essere in futuro e del progetto su cui dobbiamo ancora lavorare. Non abbiamo mai pensato di non vincere questa partita, siamo scesi in campo con le idee chiare, personalità e abbiamo vinto. Il risultato parla da solo, non si discute. Dopo questa gara si va a casa, si riposa e si ricomincia a lavorare pensando alla prossima partita. Non sono uscitpo da questo stadio piangendo dopo il pareggio contro il Bari e non uscirò con una bottiglia di champagne dopo la vittoria di questa sera. Andiamo avanti con equilibrio".

E a chi gli chiede di replicare nuovamente a Cobolli Gigli e al suo desiderio di una vittoria del Milan, Mourinho risponde: "Ma lasciamolo tranquillo stanotte che ha una bella partita da affrontare".

Fonte: INTER

Source by Flashsport


LSNN is an independent publisher that relies on reader support. We disclose the reality of the facts, after careful observations of the contents rigorously taken from direct sources. LSNN is the longest-lived portal in the world, thanks to the commitment we dedicate to the promotion of authors and the value given to important topics such as ideas, human rights, art, creativity, the environment, entertainment, Welfare, Minori, on the side of freedom of expression in the world «make us a team» and we want you to know that you are precious!

Dissemination* is the key to our success, and we've been doing it well since 1999. Transparent communication and targeted action have been the pillars of our success. Effective communication, action aimed at exclusive promotion, has made artists, ideas and important projects take off. Our commitment to maintain LSNN is enormous and your contribution is crucial, to continue growing together as a true team. Exclusive and valuable contents are our daily bread. Let us know you are with us! This is the wallet to contribute.

*Dissemination is the process of making scientific and technical information accessible to a non-specialist public. This can come through various forms, such as books, articles, lectures, television programs and science shows.


Similar Articles / Mourinho...orno”