Aci Castello, il paese sconvolto ai funerali dei 5 assassinati

Lunedì
03:26:24
Maggio
05 2003

Aci Castello, il paese sconvolto ai funerali dei 5 assassinati

Il vescovo ha parlato del problema della disoccupazione
"E' il disagio maggiore per i nostri giovani"
Molti chiedono che l’omicida non venga sepolto in paese
Il parroco: "Prevalgano misericordia e pietà cristiana"

View 167.1K

word 312 read time 1 minute, 33 Seconds

ACI CASTELLO (CATANIA) - Hanno vegliato tutta la notte le cinque bare scure allineate davanti all’altare della chiesa di San Mauro Abbate. Poi in silenzio tutto il paese è andato a dare l’ultimo saluto al suo sindaco, Mauro Michele Toscano a Salvatore Li Volsi, Giuseppe Castorina, Rita Mammino e Maria Marta Cappadonna, uccisi dalla rabbia di Giuseppe Leotta, loro compaesano, lavoratore socialmente utile che aspirava a un posto di autista del primo cittadino.

Le cinque bare scure sono uscite dalla chiesa tra due ali di folla. Prima quella del sindaco, coperta dal drappo tricolore, poi le altre. Dietro c’è tutto il paese. A portare il cordoglio del governo il ministro per le Pari opportunità Stefania Prestigiacomo. È stato il vescovo Pio Vigo a celebrare la messa funebre nella piazza principale. È una lunga omelia la sua, che condanna la violenza "che non risolve ma amplifica i problemi". Ma fa appello ai politici monsignor Vigo perché risolvano il problema della disoccupazione, "il disagio maggiore per i giovani". "È una tempesta - dice il vescovo - quella che si è abbattuta su Aci Castello, ma le famiglie delle vittime, segnate da una tremenda esperienza, colpite da una morte ingiusta dei loro cari sono in condizione di affrontare la tragedia con il conforto della preghiera".

C'era anche Salvatore Cuffaro, presidente della Regione Sicilia ai funerali delle cinque vittime della strage. "In Sicilia, dove si è costruito un mostro di dimensioni inaudite non ci dovranno più essere precari", ha detto Cuffaro. "Bisogna avere la capacità - ha aggiunto il governatore - di dire basta, e in due anni questo governo regionale non ha fatto un solo precario"....

Source by La_Repubblica


LSNN is an independent publisher that relies on reader support. We disclose the reality of the facts, after careful observations of the contents rigorously taken from direct sources. LSNN is the longest-lived portal in the world, thanks to the commitment we dedicate to the promotion of authors and the value given to important topics such as ideas, human rights, art, creativity, the environment, entertainment, Welfare, Minori, on the side of freedom of expression in the world «make us a team» and we want you to know that you are precious!

Dissemination* is the key to our success, and we've been doing it well since 1999. Transparent communication and targeted action have been the pillars of our success. Effective communication, action aimed at exclusive promotion, has made artists, ideas and important projects take off. Our commitment to maintain LSNN is enormous and your contribution is crucial, to continue growing together as a true team. Exclusive and valuable contents are our daily bread. Let us know you are with us! This is the wallet to contribute.

*Dissemination is the process of making scientific and technical information accessible to a non-specialist public. This can come through various forms, such as books, articles, lectures, television programs and science shows.


Similar Articles / Aci Cast...sassinati