Bilancio 2009: Efficientamento ed equità per garantire servizi di qualità ai milanesi

Mercoledì
14:11:10
Novembre
26 2008

Bilancio 2009: Efficientamento ed equità per garantire servizi di qualità ai milanesi

View 162.8K

word 905 read time 4 minutes, 31 Seconds

Milano: Approvato ieri in Giunta il Bilancio di Previsione 2009. A spiegarne i dettagli in conferenza stampa il Sindaco Letizia Moratti.

“Si tratta di un bilancio difficile " ha spiegato il Sindaco " visto che subirà tagli pari a 160 milioni di euro. Pesano i 76,5 milioni di euro di mancati trasferimenti, scontiamo anche le ricadute della crisi di Alitalia, oltre a maggiori spese per migliorare i servizi che ammontano a 41,5 milioni di euro”.

I tagli verranno affrontati con misure straordinarie, proseguendo il percorso di razionalizzazione della spesa e aumentando l’efficienza della struttura colmando, così, le minori entrate senza penalizzare la Città e i servizi ai cittadini che, quindi, rimangono invariati.

La manovra si basa su due pilastri: efficientamento ed equità .

“Continuiamo a garantire servizi di qualità a tutti " ha proseguito Letizia Moratti - Stiamo studiando l’estensione dei settori dove applicare tariffe differenziate in base al reddito, in modo da far pagare di più chi ha un reddito alto e di meno ai redditi bassi, il tutto tenendo conto della composizione familiare attraverso l’ISEE”.

L’efficientamento deriva dall’esternalizzazione di taluni servizi e da minori contributi per capitoli di spesa che gli assessorati e le direzioni hanno valutato all’interno del proprio settore. Si avrà così un risparmio di 28,6 milioni di euro grazie all’ottimizzazione delle spese per assessorati e servizi.

Le altre fonti di recupero di risorse sono:

- 15 milioni di euro grazie all’aggiornamento delle rendite catastali;

- 30 milioni di euro grazie alla valorizzazione immobiliare che ha consentito di estinguere debiti pregressi;

- 6 milioni di euro dal recupero ICI degli anni precedenti;

- 10 milioni da efficientamento dell’A2A;

- 18,5 milioni dal recupero di entrate pregresse;

- 16 milioni dall’efficientamento delle spese generali e di personale;

- 11,9 milioni per ulteriore efficientamento delle spese della struttura comunale;

- 7 milioni per incrementi ICP e Cosap

- 17 milioni per l’applicazione dell’avanzo 2007.

“Tale manovra è stata possibile solo grazie all’impegno e il senso di responsabilità degli assessori che hanno lavorato con i loro uffici in termini di contenimento delle spese per il 2009 consolidando la media delle spese dell’ultimo triennio rispetto alle spese preventivate”.

La media delle differenze tra preventivo e consuntivo nel triennio 2006-2008 è risultata di 28,59 milioni di euro. Oggi si consolida questa media con una manovra di 28,6 milioni di euro.

“Nonostante i tagli, comunque, è stato possibile aumentare le risorse per la sicurezza e la cultura. Per la sicurezza spendiamo 8 milioni 404 mila euro in più. " ha proseguito il Sindaco Moratti - mentre per le attività culturali la spesa è di 1 milione 591 mila euro in più”.

A rimanere inalterata la spesa per le Politiche sociali, l’educazione e la famiglia.

“Dall’anno scolastico 2008-2009 la Regione ha istituito una ’dote scuola’ come sostegno alle famiglie per la mensa, il trasporto scolastico e i libri di testo " ha spiegato intervenendo in conferenza stampa Mariolina Moioli, assessore alla Famiglia, Scuola e Politiche sociali - Poichè il Comune di Milano eroga già questi servizi, la dote scuola potrà essere utilizzata come contributo delle famiglie al Comune per il servizio di mensa. In tal senso " ha precisato Moioli " insieme all’assessore regionale Rossoni, invieremo una comunicazione a tutte le famiglie per rendere ancora più trasparente questa operazione”.

Nello specifico, per quanto riguarda il servizio mensa nelle scuole dell’Infanzia, Primarie e Secondarie di primo grado, la Direzione Centrale Famiglia, Scuola e Politiche sociali, ha provveduto a una revisione dei contributi che le famiglie annualmente erogano, adeguando le tariffe alle fasce di reddito e inserendone delle nuove in base all’ISEE.

“Ad esempio: per le famiglie con bambini che frequentano la scuola dell’infanzia e un reddito da lavoro compreso tra i 4.000 a 5.980 euro, circa 5.000 famiglie usufruiranno della gratuità " ha spiegato l’assessore Moioli - mentre, per un reddito compreso tra 8.000 a 10.400 euro 4.011 famiglie verseranno 22 " in meno”. Il conteggio è stato fatto su 11 mesi di frequenza della scuola dell’infanzia e non più su 10 come avvenuto fino all’anno scorso, visto che il mese di luglio sarà considerato a tutti gli effetti parte dell’anno educativo. “Gli aumenti delle tariffe, invece " ha proseguito Moioli " interesseranno le famiglie con un reddito più alto, circa 4.000 su 63.000 in città , tra scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di primo grado”.


Sono previsti interventi sulle tariffe “gratta e sosta” a sostegno di una politica di mobilità sostenibile, per favorire il decongestionamento del traffico e garantire una risposta adeguata alla domanda di parcheggi per i residenti.

Il costo di un’ora di parcheggio nella Cerchia dei Bastioni passerà da 1.50" a 2.00 "; l’intervento interesserà 20.000 posti auto.

Il costo dei 66.000 parcheggi nelle strisce blu, compresi nella “corona” circostante la Cerchia, passerà da 1.20" a 1.50" all’ora.

Costo di 1" per i 61.000 parcheggi creati lungo l’asse metropolitana.

“Per quanto riguarda le spese in conto capitale, cioè gli investimenti in opere pubbliche, nel 2008 è stato pari a 1 miliardo 709 milioni di euro. Nel 2009 la cifra sale a 2 miliardi 985 milioni di euro " ha proseguito il Sindaco - È cresciuta la finanza di progetto, cioè l’intervento dei privati: nel 2008 è stato di 31 milioni di euro, nel 2009 di circa 404 milioni di euro, soprattutto nel campo delle infrastrutture per le metropolitane.

“Approviamo il bilancio per essere certi delle spese, e quindi dei servizi destinati ai cittadini, e degli investimenti " ha concluso il Sindaco Moratti - Lo approviamo sapendo e sperando che possa cambiare. Ci auguriamo che ad aprile 2009 si possa usufruire dei 20 milioni di euro dell’Ici come auspica l’Anci.”

Source by Moratti


LSNN is an independent publisher that relies on reader support. We disclose the reality of the facts, after careful observations of the contents rigorously taken from direct sources. LSNN is the longest-lived portal in the world, thanks to the commitment we dedicate to the promotion of authors and the value given to important topics such as ideas, human rights, art, creativity, the environment, entertainment, Welfare, Minori, on the side of freedom of expression in the world «make us a team» and we want you to know that you are precious!

Dissemination* is the key to our success, and we've been doing it well since 1999. Transparent communication and targeted action have been the pillars of our success. Effective communication, action aimed at exclusive promotion, has made artists, ideas and important projects take off. Our commitment to maintain LSNN is enormous and your contribution is crucial, to continue growing together as a true team. Exclusive and valuable contents are our daily bread. Let us know you are with us! This is the wallet to contribute.

*Dissemination is the process of making scientific and technical information accessible to a non-specialist public. This can come through various forms, such as books, articles, lectures, television programs and science shows.


Similar Articles / Bilancio... milanesi
from: ladysilvia
by: Bocconi