Graffiti sulle auto e sugli alberi

Venerdì
18:42:01
Aprile
02 2010

Graffiti sulle auto e sugli alberi

De Corato e Massari: “Saranno intensificati i controlli per evitare problemi di ordine pubblico”

View 134.4K

word 450 read time 2 minutes, 15 Seconds

Milano: Negli ultimi giorni sono stati rilevati in zona 3 alcuni casi di imbrattamento perpetrati ai danni di auto private e di platani, da parte di graffitari.

“Non paghi di avere danneggiato finora i muri dei palazzi e i cestini dei rifiuti, i vagoni dei treni e gli autobus del servizio di trasporto pubblico, i cosiddetti writer " che in realtà non sono altro che comuni delinquenti e che come tali devono essere trattati " ora rivolgono le loro mire alle cortecce degli alberi e alla carrozzeria delle auto private parcheggiate”, hanno dichiarato il vice Sindaco e assessore alla Sicurezza Riccardo De Corato e l’assessore all’Ambiente Paolo Massari -. Ad oggi non risultano segnalazioni o denunce nè al Comando di Polizia Locale, nè al Nucleo decoro urbano della stessa Polizia, istituito appositamente per contrastare il fenomeno graffiti. Ciò non toglie che daremo comunque seguito alle segnalazioni”.

“Tuttavia " ha proseguito Massari " lo sviluppo del fenomeno desta preoccupazione per le eventuali possibili derive di ordine pubblico che potrebbero verificarsi, per esempio, se un graffitaro fosse sorpreso a danneggiare un’auto dal suo proprietario, oppure se fosse colto in flagranza a danneggiare uno dei alberi che fanno parte del prezioso patrimonio verde della città . In quest’ultimo caso, tra l’altro, sarebbe impossibile eliminare gli scarabocchi con i solventi, come si fa sui muri degli edifici, se non ’intossicando’ la pianta”.

“Il Nucleo Decoro Urbano della Polizia Locale " ha aggiunto De Corato -attualmente non ha rilevato che questa nuova tendenza a imbrattare gli alberi abbia assunto la dimensione di un vero e proprio fenomeno. Probabilmente si è trattato di episodi. Perseguiremo comunque gli autori di questa pratica incivile allo stesso modo dei graffitari di stabili comunali o privati. Perchè scarabocchiare un albero, dice la legge, ha lo stesso peso che sporcare con scritte un muro o un mezzo di trasporto pubblico e privato (dunque anche le auto). E si rischia fino a sei mesi di galera, secondo quanto recita l’articolo 639 del codice penale, così come è stato modificato dal ddl sicurezza entrato in vigore l’otto agosto 2009. I writer sono avvertiti. Se chi fa questi scherzetti pensa di cavarsela con poco o nulla, si sbaglia di grosso”.

“Per questo " hanno concluso De Corato e Massari " abbiamo allertato il Nucleo decoro urbano della Polizia Locale " 16 agenti che operano in borghese ". E confidiamo che la Polizia di Stato abbia per questa nuova criticità la stessa attenzione che finora ha dimostrato per le scritte apparse sui muri degli stabili della città ”.

Paolo Massari - Ambiente Riccardo De Corato - Vice Sindaco


foto di repertorio -© Silvia M. Carrassi.

Source by Riccardo_De_Corato


LSNN is an independent editor which relies on reader support. We disclose the reality of the facts, after careful observations of the contents rigorously taken from direct sources, we work in the direction of freedom of expression and for human rights , in an oppressed society that struggles more and more in differentiating. Collecting contributions allows us to continue giving reliable information that takes many hours of work. LSNN is in continuous development and offers its own platform, to give space to authors, who fully exploit its potential. Your help is also needed now more than ever!

In a world, where disinformation is the main strategy, adopted to be able to act sometimes to the detriment of human rights by increasingly reducing freedom of expression , You can make a difference by helping us to keep disclosure alive. This project was born in June 1999 and has become a real mission, which we carry out with dedication and always independently "this is a fact: we have never made use of funds or contributions of any kind, we have always self-financed every single operation and dissemination project ". Give your hard-earned cash to sites or channels that change flags every time the wind blows , LSNN is proof that you don't change flags you were born for! We have seen the birth of realities that die after a few months at most after two years. Those who continue in the nurturing reality of which there is no history, in some way contribute in taking more and more freedom of expression from people who, like You , have decided and want to live in a more ethical world, in which existing is not a right to be conquered, L or it is because you already exist and were born with these rights! The ability to distinguish and decide intelligently is a fact, which allows us to continue . An important fact is the time that «LSNN takes» and it is remarkable! Countless hours in source research and control, development, security, public relations, is the foundation of our basic and day-to-day tasks. We do not schedule releases and publications, everything happens spontaneously and at all hours of the day or night, in the instant in which the single author or whoever writes or curates the contents makes them public. LSNN has made this popular project pure love, in the direction of the right of expression and always on the side of human rights. Thanks, contribute now click here this is the wallet to contribute


Similar Articles / Graffiti...li alberi