Via libera alla tratta Bignami-Garibaldi

Sabato
12:03:49
Luglio
10 2010

Via libera alla tratta Bignami-Garibaldi

Approvata la seconda variante al progetto definitivo della metropolitana linea 5

View 133.4K

word 435 read time 2 minutes, 10 Seconds

Milano " Ieri mattina è stata approvata dalla Giunta comunale la seconda variante al progetto definitivo della metropolitana linea 5, relativamente alla prima tratta da Bignami a Garibaldi. La prima tratta della M5 è un’opera realizzata in Project Financing con 341,5 milioni di fondi pubblici (61,3% ) e 215,5 ml di fondi privati (38,7%), per un importo totale pari a 557 milioni. Il costo della variante approvata oggi è, invece, pari a 73.677.402,61 euro, di cui 15.197.085,51 a carico del Concessionario e 58.480.317,10 a carico del Comune di Milano.
La prima tratta da Bignami a Garibaldi è attualmente in costruzione. I lavori sono cominciati nel giugno 2007 e stanno procedendo nei tempi: la conclusione della prima tratta funzionale (Bignami-Zara) è prevista per la primavera 2011, mentre il completamento dell’intera linea Bignami-Garibaldi è previsto nell’estate 2012.

Con Delibera CIPE del 21 febbraio 2008 è stata approvata la prima variante “stazione Garibaldi FS“, finalizzata a rendere la stazione Garibaldi passante, consentendo il collegamento al secondo ramo Garibaldi " Axum che prolungherà la linea verso ovest, fino al quartiere San Siro.

La seconda variante, approvata oggi, consente, invece, di render conto delle modifiche tecniche che si sono rese necessarie durante i lavori e, soprattutto, di predisporre treni più lunghi sulla futura nuova linea e modifiche alle stazioni automatizzate. Grazie a questo provvedimento le carrozze dei treni passeranno, infatti, da 3 a 4.

“Con la variante che abbiamo approvato oggi aumentano i costi poco più del 10 per cento, dovuti soprattutto alle modifiche ai treni e quindi delle stazioni automatizzate, rese necessarie dall’estensione della linea 5 verso San Siro“, spiega l’assessore ai Lavori Pubblici e Infrastrutture Bruno Simini.

“Per la tratta Bignami - Garibaldi inizialmente erano stati pensati treni con 3 carrozze, ma dopo aver approvato l’estensione della linea verso San Siro, - prosegue l’assessore - abbiamo dovuto tenere conto dei maggiori carichi previsti per l’intera linea e delle punte di affluenza legate agli eventi sportivi e di spettacolo con la fermata a San Siro. Per questo - annuncia Simini - abbiamo deciso di adottare da subito anche per la prima tratta da Bignami a Garibaldi una soluzione che preveda l’utilizzo di treni a quattro carrozze“.

“In questo modo " aggiunge - si ’allunga’ la metropolitana e si accorciano i tempi. Con i treni più lunghi e il prolungamento fino a San Siro si stima che la linea 5 possa arrivare a trasportare 50 milioni di passeggeri all’anno. Liberare le strade dalle auto " conclude Simini - è uno degli obiettivi di questa Amministrazione. Lo stiamo raggiungendo con il potenziamento del trasporto pubblico e anche con l’attuazione del piano parcheggi“.

foto di repertorio -©- Silvia Michela Carrassi

Source by Comune_di_Milano


LSNN is an independent editor which relies on reader support. We disclose the reality of the facts, after careful observations of the contents rigorously taken from direct sources, we work in the direction of freedom of expression and for human rights , in an oppressed society that struggles more and more in differentiating. Collecting contributions allows us to continue giving reliable information that takes many hours of work. LSNN is in continuous development and offers its own platform, to give space to authors, who fully exploit its potential. Your help is also needed now more than ever!

In a world, where disinformation is the main strategy, adopted to be able to act sometimes to the detriment of human rights by increasingly reducing freedom of expression , You can make a difference by helping us to keep disclosure alive. This project was born in June 1999 and has become a real mission, which we carry out with dedication and always independently "this is a fact: we have never made use of funds or contributions of any kind, we have always self-financed every single operation and dissemination project ". Give your hard-earned cash to sites or channels that change flags every time the wind blows , LSNN is proof that you don't change flags you were born for! We have seen the birth of realities that die after a few months at most after two years. Those who continue in the nurturing reality of which there is no history, in some way contribute in taking more and more freedom of expression from people who, like You , have decided and want to live in a more ethical world, in which existing is not a right to be conquered, L or it is because you already exist and were born with these rights! The ability to distinguish and decide intelligently is a fact, which allows us to continue . An important fact is the time that «LSNN takes» and it is remarkable! Countless hours in source research and control, development, security, public relations, is the foundation of our basic and day-to-day tasks. We do not schedule releases and publications, everything happens spontaneously and at all hours of the day or night, in the instant in which the single author or whoever writes or curates the contents makes them public. LSNN has made this popular project pure love, in the direction of the right of expression and always on the side of human rights. Thanks, contribute now click here this is the wallet to contribute


Similar Articles / Via libe...Garibaldi
from: ladysilvia
by: Bocconi
from: ladysilvia
by: Apple