Scuola Grande di S.Rocco

Martedì
14:40:32
Luglio
13 2010

Scuola Grande di S.Rocco

View 164.8K

word 487 read time 2 minutes, 26 Seconds

“Le Scuole a Venezia erano confraternite di laici che,sotto il patrocinio del Santo protettore,si proponevano scopi di devozione e penitenza...“....Così recita la “brochure“,tradotta nelle principali lingue,a disposizione dei turisti all’ingresso della “Scuola Grande di S.Rocco“.

Da tempo avevo nel mirino una visita alla celebre collezione di dipinti in essa contenuti che la fanno ritenere unanimemente una sorta di “Cappella Sistina“ veneziana.

Il Tintoretto vi lavorò per oltre un ventennio e il parallelismo con l’opera michelangiolesca non sembra così azzardato.I “teleri“ di Tintoretto (termine dovuto alle loro enormi dimensioni) sono senza alcun dubbio l’apogèo della sua parabola artistica,così come gli affreschi della “Sistina“ lo furono per Michelangelo.

L’ingresso al “Salone Terreno“ mi vede in trepidante attesa.Sono ben otto i giganteschi dipinti che ne tappezzano le pareti,ognuno rappresentante una scena biblica.Mi colpisce in particolar modo la visione della “Fuga in Egitto“ per i lampi di luminosità che innervano la tela e che resero celebre il suo autore.Basterebbe già la qualità di questo ambiente a farmi ritenere soddisfatto e meritevole il viaggio.Ma so di essere all’inizio di un’esperienza ancora tutta da gustare.Affronto il bello scalone dello Scarpagnino con un senso di crescente emozione.La vista del “Salone Maggiore“ mi toglie il fiato,tale è l’ammontare di bellezza che ne promana.I sensi ne sono letteralmente travolti.Tutto è di eccezionale fattura:dai “teleri“ che contornano e sovrastano lo sguardo all’incredibile teoria di stalli lìgnei che ne percorrono il perimetro,dalle luci che creano una sensazione di calore soffuso al pavimento policromo.

Poi...il gioco degli specchi!Magia nella magia,una serie di specchi sono a disposizione degli attoniti sguardi adoranti per consentire di scrutare anche il più piccolo particolare che ci sovrasta.Basta una leggera inclinazione dello specchio e la figura che si vede in orizzontale mettendosi a testa in sù si presenta alla vista dritta e in verticale,vicina e nitida.Non si riesce a smettere di ruotare la superficie riflettente per scovare anche la più minuta arguzia pittorica.

Ci si ritrova,dopo un pò,sazi e saturi di piacere.L’ingresso alla “Sala dell’Albergo“ sembra addirittura pleonastico.
Se non fosse che lì si trova la tela più bella:“La Crocifissione“.La sacra rappresentazione occupa totalmente la parete di fronte all’ingresso.
L’impatto è di paralizzante suggestione.E’ forse la più grande opera del Tintoretto,grondante di luce,di drammatica tensione emotiva.
Il suo autoritratto,come era in uso all’epoca,fa capolino fra gli astanti in una figura a cavallo.Ne seguo grato il profilo e idelmente lo ringrazio per il dono puro di una scena così commovente e trasudante di vita.



ROSARIO TISO
*I contenuti dell’opera non possono essere riprodotti senza l’autorizzazione dell’autore
*Tratto dall’opera “Diario veneziano“ di Rosario Tiso

Source by rosario_tiso


LSNN is an independent publisher that relies on reader support. We disclose the reality of the facts, after careful observations of the contents rigorously taken from direct sources. LSNN is the longest-lived portal in the world, thanks to the commitment we dedicate to the promotion of authors and the value given to important topics such as ideas, human rights, art, creativity, the environment, entertainment, Welfare, Minori, on the side of freedom of expression in the world «make us a team» and we want you to know that you are precious!

Dissemination* is the key to our success, and we've been doing it well since 1999. Transparent communication and targeted action have been the pillars of our success. Effective communication, action aimed at exclusive promotion, has made artists, ideas and important projects take off. Our commitment to maintain LSNN is enormous and your contribution is crucial, to continue growing together as a true team. Exclusive and valuable contents are our daily bread. Let us know you are with us! This is the wallet to contribute.

*Dissemination is the process of making scientific and technical information accessible to a non-specialist public. This can come through various forms, such as books, articles, lectures, television programs and science shows.


Similar Articles / Scuola G...i S.Rocco