UMANITà ECCE HOMO - terza parte

Sabato
21:40:27
Agosto
14 2010

UMANITà ECCE HOMO - terza parte

Uomini siate e non pecore matte - La storia vista attraverso la vita di Mussolini. Documento inedito, svelati i motivi di scelte che hanno formato l’umanità

View 164.9K

word 3.5K read time 17 minutes, 15 Seconds

Milano: Esclusiva LSNN - di Letterio Curcuruto - Questo documento racconta periodi storici importanti in chiave inedita, è suddiviso in quattro parti, sintetico nell’espressione, completo e approfondito. Gli argomenti principali trattati sono: la personalità, il destino, lo spirito, cenni allIlluminismo, cenni a personaggi che hanno fatto la storia d’Italia e non solo come Ramsete, Napoleone, Conte Camillo Benso di Cavour, Max Planck e Carlo Rubbia, Mussolini, cenni alla Lira di carta e Lira doro, Socialismo e il Comunismo, Leggere questo documento farà cambiare idea su quanto la storia appresa dai libri ci ha trasmesso. Verranno spiegati gli aspetti spirituali che hanno fatto commettere le azioni determinanti che hanno fatto la storia vera dei nostri popoli e delle nostre nazioni. «Patto dAcciaio – la guerra»

La condizione di chiudere le Logge massoniche ha importanza realativa, poiché dallesperienza romagnola conosce i Massoni che non fanno lotte di opposizione, tendono solo al progresso civile,

La Massoneria è una Organizzazione, priva di rappresentanti Divini, i cui associati -Fratelli in tutto il mondo- alla ricerca dellEssere si indirizzano alla Luce del Creatore. Nei millenni ha lavorato con tutti e per tutti, nella concezione che tutti sono Creature di Dio-. (Pertini, socialista confinato dal Fascismo, liberato dallisola di "Ventotene”e portato in Franci. Nello scandalo sella Loggia P2 quale Presidente della Repubblica si è scagliato contro la Massoneria, una "vocina” lo ha zittito) La massoneria esclude dalla organizzazione chi deroga dalla confessione. Nel 1908 . alcuni Fratelli, avendo perorato linsegnamento cattolico nella scuola statale, sono stati invitati a costituirsi in Organizzazione diversa (lOriente di piazza del Gesù).

Mussolini, con il Ministro della Pubblica istruzione, Giovanni Gentile (Socialista), ha affrontato il problema dellanalfabetismo riducendolo quasi a zero, in particolare con le Scuole rurali, raggiungendo i contadini in campagna e nelle montagne. (similmente ha fatto Stalin per istruirei contadini).

Ha istituito la scuola i cui Docenti venivano monitorati nelle capacità di insegnanti e educatori .

Nelle scuole tecniche praticavano quanto avevano appreso nelle lezioni. Nei Licei, proemio dellUniversità, ha introdotto linsegnamento dellAnalisi Estetica per imparare la critica ragionata. Luniversità rigorosamente selettiva per un efficace esercizio professionale.

Una impostazione della scuola che oltre a cancellare lanalfabetismo è stata di sprone alle intelligenze.

Negli effetti della cultura è il progresso dellindustria della tecnologia e della ricerca scientifica che ha incrementato il progresso. La Trazione elettrica (gli Americani hanno copiato il Locomotore).

LAeronautica ha fatto costruire il velivolo (S79) che ha portato il bombardamento aereo da circa 130 a 350 Km/ora.

Nel 1936 a Guidonia (centro sperimentale) è stato costruito il tunnel del vento per studiare il volo supersonico.

Nel 1941 è stato collaudato laeroplano con propulsione a spinta.

Nel centro di ricerca di via Palisferna (Roma) lo studio dellatomo ha prodotto la Pila atomica. (Il ricercatore Ettore Maiorana. in previsione della Bomba atomica atta cancellare lesistenza di migliaia di persone si è reso irreperibile).
Nel Veneto cultori di Finanza hanno elaborato gli studi dellEconomia moderna (Studi pubblicati in Argentina perché in Italia leconomia era "dominio” del professore Luigi Einaudi)... Quando la emissione Radioelettrica è stata concentrata in raggio «detto raggio sella morte » quindi ignorato (1932-1933), l’esperimento segretamente studiato, ha originato il Radar...

E via via con le scoperte e le Intelligenze, così preparate da essere accolte con entusiasmo nei centri di ricerca in tutto il mondo.

La carenza di risorse viene affrontata con intelligenza e sagacia: la mancanza di carbone fossile è attenuata con la elaborazione di Dighe e lelettrificazione della rete ferroviaria dal Nord al Sud, lasciando alla trazione a vapore le linee Piemonte-Veneto e le linee Bologna-Puglia alla trazione a vapore affinché, nella eventuale "rovina” delle dighe e conseguente mancanza di energia elettrica i trasporti possano procedere con limpiego delle locomotive.

Le poche risorse alimentari sopperite, seppur parzialmente, con la bonifica della Campania e del Potentino e soprattutto con la bonifica delle paludi del Lazio in cui sono Città e Comuni atti ad accogliere uomini e gruppi di lavoratori in sopravanzo.

Le Forze Armate nellegida del Re rende difficile il controllo dei Comandi e dellIndustria che profitta sui mezzi necessari per, laddestramento e l’impegno sociale...

Particolarmente importante la correzione del Trattato di Versailles con il governo gravato dai retaggi dei governi precedenti che, fra altro, avevano avversato D’Annunzio, anche con le Forze armate, perché con "i Volontari di Ronchi (Veneto) aveva determinato i confini orientali del paese”.

Mussolini, con i Patti di Rapallo ha determinato i limiti dei Paesi Balcanici.. Con i Patti di Stresa ha indotto la Francia a restituire alla Germania i territori orientali (industre e miniere) ponendo fine alla inflazione della moneta che ha portato alla fame il popolo tedesco. La fame così tremenda da suggerire a Hitler, succeduto al governo, di mettere al lavoro i tedeschi con lo spettro degli Ebrei a cui era attribuita la responsabilità della sconfitta subita.

La Crisi del 1929 che ha determinato il crollo dellEconomia con fallimento di Banche e Imprese generando lo scompiglio generale del lavoro e dei mercati.

In America, detentrice di grandi risorse, la Crisi è stata combattuta e vinta dal Presidente Teodoro Roosvelt che con il "new deal” ha messo al lavoro gli americani (forse aveva letto gli studi sulleconomia in cui non sono le riserve auree ma la capacità di produrre).

In Italia Mussolini ha arginato la cresi adottando i suggerimenti di esperti in Economia e Finanza: Beneduce ha suggerito di nazionalizzare le Aziende fallite aggruppandole in Istituto per la ricostruzione industriale - lIRI-, e il suggerimento di Gualino che ha suggerito di trovare il finanziamento con l imposta sulle entrate, lIGE (tassa sul traffico commerciale). (1)

  1. La crisi del 1929 è stata la svolta delleconomia nelluso delle risorse e del lavoro. La previsione che non sarebbe lOro a determinare il progresso ma la capacità di lavoro e delle risorse nazionali. Nonostante il progresso lIndustrializzazione e i provvedimenti per riorganizzare il paese, Mussolini gravato dalla crisi che ha moltiplicato la disoccupazione. Come provvedere? dove indirizzare i disoccupati?

Dalla guerra Inghilterra e Francia si erano impossessate delle colonie dellAustria e della Germania in aggiunta alle invasioni operate. Unico territorio possibile lImpero Etiopico esplorato e delimitato con "mappe” dallesploratore Barone Franchetti divenuto amico dellimperatore Ailè Selassiè.

Mussolini ha invitato il Barone Franchetti a trattare con lImperatore la fertilizzazione dell’Etiopia; . ma nel volo Roma Adis Abeba il velivolo, avendo bisogno di carburante si è fermato nellaeroporto del Cairo (colonia inglese) dove è stato sabotato, per cui ripreso il volo, dopo 60 Km è esploso con la morte del Barone.

Mussolini, impedito nellintento di evitare la migrazione incontrollata, non potendo usare la Diplomazia a causa dalle influenze sullImperatore dei colonizzatori della Somalia Inglese e della Somalia Francese, è stato costretto a dichiarare guerra allEtiopia.

La guerra che vinta ha trasferito il Titolo di Imperatore al Re dItalia. Gli Italiani immigrati incuranti dei costi hanno iniziato la fertilizzazione con un progresso tale da coinvolgere gli Abissini al punto di impegnarli nel seguire e imitare gli invasori che divenivano collaboratori. Gli Etiopi che a frotte sono venuti in Italia tornavano entusiasti e festanti.

Nella guerra contro gli Alleati, lImperatore e i Ras reintegrati, hanno accolto nel loro ambito il maggior numero possibile di Italiani.

La "Società delle Nazioni”, (egemoni Inghilterra e Francia), contraria alla guerra ha deliberato le Sanzioni allItalia, con lopposizione della Germania che ha votato contro. adoperandosi a fornire il necessario. .

Hitler rinvigorito dalla restituzione delle miniere e delle industrie, coltivava il sogno di unire in comunità i popoli tedeschi a cominciare dallAustria e Mussolini, che si era adoperato a stabilire confini e autonomie, si è opposto allinvasione dellAustria schierando le forze armate alla frontiera. Atteggiamento mutato nel 1938 quando il Nunzio apostolico di Berlino, Cardinale Eugenio Pacelli, con il "placet” della Vaticano ha concordato linvasione dellAustria .

Mussolini, memore dellarroganza Anglo Francese, ha contrattato con Hitler il "Patto dAcciaio”, per il quale è stato impegnato nelle Leggi razziali.

Leggi promulgate e non seguite perché tutti figli di Dio.

Infatti Mussolini, andato in Libia, sfoderando la spada si è proclamato protettore degli Arabi; ha firmato i Patti Lateranensi chiudendo le Logge e non perseguitato i Massoni; ha proclamato la persecuzione degli Ebrei, ma a Ciano (Ministro dellestero) che gli riferiva dei Diplomatici in Polonia, che fornivano gli Ebrei di altri documenti per sfuggire le persecuzioni, ha risposto: li lasci lavorare; a Roma il Ghetto era nel quartiere di Palazzo Venezia; gli Ebrei tedeschi e Austriaci si rifugiavano in Italia.

Hitler consapevole delle difficoltà della guerra combattuta sui due fronti, si era impegnato a indebolire la Russia.

Nel 1935 profittando dei Servizi segreti ha imbrogliato Stalin il quale ha fatto uccidere il Generale Tucacewski con migliaia di ufficiali e istituito il Commissario Politico che controlla i Comandanti i quali non possono parlare ai Soldati se non con la loro presenza (Nei campi di prigionia tedeschi i Commissari politici erano separati).

Nel 1939 con gli incontri dei Ministri degli esteri (Ribentrop – Molotov) ha trattato la spartizione della Polonia. Aveva concordato con il Governo giapponese il trattato di alleanza.

Il Giappone che aveva iniziato con linvasione dei territori Cinesi, profitta per allargare il suo dominio occupando le isole dellArcipelago Indo Australe, carente di protezione poiché le Flotte Inglesi e Francesi erano impegnata altrove e gli Americani, inibiti dalla Dottrina Monroè non potevano intervenire.

Hitler convinto di unire i tedeschi senza troppe opposizioni ha dichiarato la guerra.

Mussolini contrario alle lotte di invasione e consapevole della inadeguatezza delle forze armate ha proclamato la "non Belligeranza”. (A Roma corre la voce che il Capo di Stato Maggiore merita la medaglia al Valore, perché in pace e da solo ha distrutto un esercito)
I Governi alleati, consci della potenzialità tedesca, sollecitavano Mussolini a guerreggiare contro la Germania; in particolare la Francia, il cui Stato Maggiore, indebolito dal governo social comunista, disponendo solo della Linea Maginot per fronteggiare i tedeschi (la Linea è limitata al confine con la Germania perché oltre avrebbe offeso i paesi confinanti), aveva programmato di combattere i tedeschi anche dallItalia.

Mussolini, costretto dallarroganza, che era arrivata a far stazionare le navi trasporto merci nella baia di Gibilterra, obliando la non Belligeranza, ha dichiarato guerra agli Alleati. .

LA GUERRA
La Germana, sconfitta nella guerra mondiale, che con larmistizio era stata privata delle colonie, le forze armate ridotte a 40.000 uomini e loccupazione dellOvest avevano provocato disoccupazione e fame. Rinvigorita dai Patti di Stresa si è rimessa al lavoro così alacremente che in sette anni ha prodotto una Forza armata così potente in Cielo Mare e Terra da consentire la rivalsa e laccorpamento dei popoli di origine tedesca..

Infatti ha occupato la Polonia, divisa con i Russi con cui laveva patteggiato e contemporaneamente bombardato lInghilterra seminando distruzione (Coventry rasa al suolo), danneggiato Londra, protetta dai radar, ha occupato la Francia, attraverso il Belgio e lOlanda.

Intanto che i Governi si rifugiavano a Londra i resti delle Armate Inglese Francese Belga e Olandese correvano verso lInghilterra, incontrastati dai Tedeschi perché sarebbero "esca” per attirare e distruggere la Flotta inglese, che avrebbe dovuto, trasportarli oltre la manica. Ma, gli inglesi traghettandoli con battelli civili li hanno salvati facendo fallire il tentativo

Hitler, nellimpossibilità di invadere lInghilterra, isola protetta dal mare e dallaria, anche con la vigilanza Radar e con il popolo capace di ogni sacrificio, è costretto a modificare il piano programmato e violando il patto di non intervento dichiara guerra alla Russia informando Mussolini, il quale, ha partecipato inviando il CSIR : Corpo Darmata con due Gruppi di aeroplani che hanno combattuto con eroismo e umanità da destare ammirazione e apprezzamento.

I Cacciatori che allarrivo sono stati segnalati al nemico, hanno abbattuto sette degli aerei Russi venuti per distruggerli al suolo.

I Tedeschi hanno accorpato un reggimento della Divisione Celere alla conquista di Rostov.

Gli italiani che allumanità accomunano foga e coraggio hanno destato tanta ammirazione che i Soldati russi attaccavano al grido Savoia.

Decimati i Russi, Hitler ha fermato linvasione ai limiti di Leningrado e Mosca per dire agli Inglesi : "ho distrutto il comunismo trattiamo la fine della guerra”.

Walter Hess segretario di Hitler, inviato in Inghilterra per trattare la pace non potendo indirizzarsi a Londra protetta dalla sorveglianza aerea, ha atterrato in Scozia.

Churcill, rassicurato dalla legge "Affitti e prestiti” contrattata con gli USA, non lo ha ricevuto ma lo ha fatto prigioniero.

Hitler, nonostante linverno e il gelo che ha vinto anche Napoleone, ha ordinato di riprendere il combattimento, ma il freddo ( - 55°) e larmata, pur munita dei mezzi per riscaldare i motori non può muovere malgrado la sostituzione di tre Comandanti..

I russi, familiari al freddo ne profittano e usando i cavalli attaccano scegliendo la zona Italiana ritenuta la più debole, trovando una resistenza tale da indurli a spostare lattacco nella zona di Karrcov, occupata dai tedeschi, riescono a passare e dilagare arrivando ai limiti di Pawlograd, e se non fossero stati fermati dal gelo che ha impedito anche i cavalli, avrebbero occupato la strada dei rifornimenti isolando gli schieramenti.

Per tamponare la "falla” Rumeni hanno inviato una Divisione (I resti sono in quattro fosse di 100 metri per 8 di profondità).

Mussolini, incurante delle difficoltà, ha inviato un Reggimento di Bersaglieri un Reggimento dArtiglieria e due Divisioni di Alpini mutando il Corpo di spedizione in Armata (ARMIR)

LAmerica, che per la Legge del Presidente Monroè, non può guerreggiare se non per difendersi, aggredita dal Giappone (7 Dicembre 1941 nella Baia di Perl Harbur), è costretta a entrare in guerra. fornendo ai russi i mezzi per contrattaccare,

LAmerica, che dispone di risorse incalcolabili disposte in un territorio esteso su tre Fusi orari, isolata dalloceano Atlantico e dalloceano Pacifico non è occupabile, fornisce i belligeranti dei mezzi necessari alla guerra. (La legge "Affitti e Prestiti”).

Partecipando al conflitto lAmerica fornisce ai Russi i mezzi per continuare la lotta e contrattaccare linvasione.

A Stalingrado, malgrado la strenua resistenza, i Tedeschi sono costretti ad arrendersi, e i resti dellarmata fuggono fra nevi e ghiacci per scampare alla prigionia.

LAmerica, con il popolo fedele e conteso (Giusto o sbagliato è il mio Paese), può essere attaccata solo dallaria. I Giapponesi tentano di attaccarla mediante il "Jet Stream” inviando palloni incendiari. Ma sono fermati dagli americani il cui governo convocando i Redattori ha imposto il silenzio sugli incendi e i giapponesi ignari degli effetti considerando inutile il tentativo hanno smesso lattacco.

La guerra contro il Giappone finirà con loccupazione dei territori e le Bombe Atomiche hanno indotto il Giappone alla resa, Resa anche con la Russia che malgrado la preventiva richiesta di armistizio ha dichiarato guerra occupando larcipelago delle Currili.

La guerra in Europa si risolve nel 1945 ma potrebbe finire prima se il Presidente americano non fosse affascinato di Stalin che nel convegno t Yalta (Crimea) ha voluto la spartizione dellEuropa (Quella che sarà la Cortina di ferro) e Roosvelt condizionato dalle "Loby” che dovevano completare la fornitura dei mezzi contrattata.

Le risorse americane son tante e tali da suscitare nelle organizzazioni che hanno eletto il Presidente, la voglia di fare degli USA una Potenza dominante.

Stalin, rinvigorito dalle risorse americane, voleva vincere la guerra completando loccupazione stabilita senza eccessivi ostacoli ha fermato lavanzata alle porte di Varsavia facendo ordinare la rivolta della Resistenza polacca (Diretta dal Generale Bor e distrutta dai Tedeschi).
Roosvelt ha fatto stazionare le truppe alleate alla "linea Gotica” (Tirreno Adriatico) (Lo spiegamento si è mosso dopo che Chiurcill ha dato ordine di attaccare alle truppe inglesi schierate nelle Marche). Lavanzai in Francia è stata ritardata per uguali motivi (I Tedeschi hanno rioccupato i territori fino alle Ardenne).

La Germania memore della fame nella sconfitta, conduce la guerra con un comportamento che va oltre il sogno di Hitler generando contrasti anche fra i tedeschi. (La Warmakt in contrasto con le SS, per liberarsi di Hitler ha provato con attentati che falliti hanno prodotto il sacrificio degli organizzatori).

In Italia la guerra è problema complesso e farraginoso che Mussolini si adopera a risolvere in silenzio.

Nelle forze armate molti Capi, con legida del Re, badano allinteresse privato... Le Imprese che forniscono i mezzi badano al guadagno.

I reduci di precedenti guerre, reclutati per loccasione, si imboscano nelle burocrazie (Ministeri. Intendenze militari) e Mussolini costretto deve scegliere fra i ritenuti capaci a cui affidare il comando. (quando e dove possibile)

In Etiopia Amedeo Di Savoia Duca dAosta vice Re, personalmente impegnato nei combattimenti, per carenza di mezzi costretto ad arrendersi con l"onore delle Armi” in riconoscenza del valore dimostrato.

In Libia, nellOasi di Jarabub i soldati combattono lavanzare del nemico fino allesaurimento fisico (...colonnello non voglio pane voglio piombo per mio moschetto...).

Il comandante, Generale Graziani, chiede rifornimenti mediante la rete aeronautica perché attraverso la rete dellesercito le Spie modificano o deviano le richieste.

Gli imboscati nella "burocrazia” si impegnano nei propri interessi. Le Imprese incuranti della guerra si dedicano al guadagno. (LAeronautica per avere motori adatti alla guerra ha favorito la fabbrica di Pomigliano darco a costruirli su "licenza” Mercedes).

Le Spie imboscate fra i militari, collaborano con il nemico informandolo, e spesso proteggendolo nelle operazioni militari, che i Comandi tentano di arginare. (lavanzata Slava è stata fermata dal - SIM - Servizio Informazioni Militari-).

Mussolini che aveva proclamato la non belligeranza, a causa dei soprusi Inglesi e Francesi è costretto a fare la guerra assieme alla Germania.

L’America, inviando truppe e mezzi consente di incrementare lo schieramento africano per cui Hitler fa affluire truppe tedesche comandate dal Feld maresciallo Rommell e Mussolini. per evitare il subordine al Comandante Graziani lo sostituisce con il Generale Messe, noto ai tedeschi per aver comandato il CSIR.

Levento coincide con la preparazione dello sbarco alleato in Francia i cui confini sono predisposti armati: il Vallo atlantico.

Rommell lascia la Libia per assumere il Comando dello schieramento e il Generale Messe assume il comando dei due fronti.

Sul fronte egiziano gli Alleati avanzano malgrado la leggendaria resistenza della Divisione Folgore a El Alamein. (lAeronautica si è impegnata fino allultimo trabiccolo a elica).

Sul fronte Ovest gli italiani resistono mentre i Tedeschi cedono e il Generale Messe è costretto a chiedere la cessazione dei combattimenti.

In previsione della guerra nel continente in Algeria sono state radunate tante forze da costruire baracche e depositi atti a confondere lo Spionaggio.
Sbarco 8 Luglio 2943
Lo Sbarco effettuato l8 Luglio 2943 sulle coste siciliane con lausilio della Mafia (in America rigogliosa), è il preludio della invasione dell’Italia. (I Traditori della Marina hanno dato lordine di disarmare le artiglierie a difesa della Base di Augusta e scappare).

Il Re in previsione degli eventi aveva predisposto il cambio del governo da Mussolini a Badoglio.

Il 25 Luglio il Gran Consiglio ‘Fascista, dissertando sulla condotta bellica, attribuisce le responsabilità a Mussolini, che ascolta e non replica poiché i dolori che lo fanno contorcere in poltrona sono dovuti ai traditori di cui i contestatori fanno parte e lui, come sempre, evita discussioni (Dino Grandi aveva in tasca due bombe a mano).

Mussolini recatosi dal Re gli ha esposto la situazione e il Re, che aveva disposto il cambio del governo con il Generale Badoglio, dopo averlo accolto e cordialmente discusso, lo congeda facendolo arrestare nelluscita dal palazzo.

Mussolini, che per oltre venti anni ha governato con la fiducia del Re, facendolo Imperatore, è in prigione.

Levento sconvolge il Paese e le Forze armate protese alla lotta, e Hitler che invia altri Reparti ...
Badoglio al governo, è impegnato a contrattare larmistizio con il Comando Alleato e soprattutto "tutelare” il Re e la sua Casata.

La trattativa dellarmistizio a Cassibile (Siracusa) si dilunga per limposizione che i Traditori non vengano processati e altri tratti più o meno riservati.

Il Comandante delle forze aerotrasportate inviato a Roma per trattare lo sbarco negli aeroporti romani il Generale Carbone, comandante la difesa di Roma, lo ha accompagnato da Badoglio che, ricevendolo in pigiama, lo ha dissuaso,

Lo sbarbo è stato effettuato a Salerno con il conseguente ritardo delloccupazione e la conclusione del conflitto.
Badoglio, trattando con il comandante tedesco Generale Kesserling ha concordato il trasferimento della Casa Reale e del governo, che in convoglio, hanno attraversato il Lazio e lAbruzzo per imbarcarsi a Pescara e andare in Puglia.

LOtto Settembre Badoglio annuncia la fine della guerra con gli alleati e lesortazione a difendersi da qualsiasi attacco.

Le Forze armate con i Reparti dispersi in tutta Europa, carenti di mezzi e prive di ordini il paese è allo sbaraglio.

Gli Italiani, che non sanno delle trattative, con i tedeschi che rafforzano i loro reparti, è un caos generale.

LArmistizio cessa le lotta contro gli Alleati ma la guerra continua. Con il paese diviso: il Nord e il Sud.

Mussolini, libero dalla prigione, proposto al governo del Nord costretto accetta per alleviare gli abusi dellinvasione.

Fine terza parte.

I contenuti di quest’opera non possono essere duplicati, ripresi o modificati senza l’autorizzazione degli autori. è ammessa la citazione per migliorare la divulgazione dell’opera stessa. Concesso a Silvia Michela Carrassi (Lady Silvia)

Source by Letterio_Curcuruto


LSNN is an independent publisher that relies on reader support. We disclose the reality of the facts, after careful observations of the contents rigorously taken from direct sources. LSNN is the longest-lived portal in the world, thanks to the commitment we dedicate to the promotion of authors and the value given to important topics such as ideas, human rights, art, creativity, the environment, entertainment, Welfare, Minori, on the side of freedom of expression in the world «make us a team» and we want you to know that you are precious!

Dissemination* is the key to our success, and we've been doing it well since 1999. Transparent communication and targeted action have been the pillars of our success. Effective communication, action aimed at exclusive promotion, has made artists, ideas and important projects take off. Our commitment to maintain LSNN is enormous and your contribution is crucial, to continue growing together as a true team. Exclusive and valuable contents are our daily bread. Let us know you are with us! This is the wallet to contribute.

*Dissemination is the process of making scientific and technical information accessible to a non-specialist public. This can come through various forms, such as books, articles, lectures, television programs and science shows.


Similar Articles / UMANITà...rza parte
from: ladysilvia
by: Elitel
from: ladysilvia
by: Comune_di_Ancona