Prostituzione: nuovo colpo a criminalità cinese, polizia locale sequestra appartamento in zona Farini

Venerdì
12:59:11
Gennaio
21 2011

Prostituzione: nuovo colpo a criminalità cinese, polizia locale sequestra appartamento in zona Farini

View 135.9K

word 481 read time 2 minutes, 24 Seconds

Milano: ?La Polizia Locale ha sequestrato 2 appartamenti di via Stelvio, zona Farini, affittati in nero a clandestini e di proprietà di un italiano di 70 anni che è intestatario di diversi immobili a Milano. In uno dei due, un locale di 40 metri quadri, con tre-quattro posti letto, c?erano tre donne cinesi sui 30-40 anni, irregolari, colte sul fatto mentre svolgevano attività di prostituzione con clienti italiani.

Due sono state denunciate: per una, già destinataria di un ordine di allontanamento, sono scattate le manette. La terza che era anche la tenutaria, una cinese di 42 anni, pure lei clandestina e già espulsa, è stata arrestata per sfruttamento della prostituzione. Secondo le testimonianze raccolte dai vigili, alla donna spettava un terzo della prestazione che si aggirava intorno ai 30 euro.

Il giro di affari era di circa 90 mila euro al mese. Durante l?operazione altre 5 cinesi clandestine che adescavano i clienti nel vicino parcheggio di Mc Donald?s, per poi portarli in appartamento, sono state denunciate. In un secondo immobile di via Stelvio, sempre di proprietà dell?italiano, che è stato denunciato per favoreggiamento dell?immigrazione clandestina, è stato trovato un viado brasiliano irregolare di 44 anni, che ha dichiarato di pagare in nero circa 1500 euro mensile di affitto. Anche questo appartamento è stato sigillato?.

Lo comunica il vice Sindaco e assessore alla Sicurezza Riccardo De Corato.

?Un cittadino ? spiega De Corato ? mi aveva segnalato uno strano via vai in via Stelvio. E ho prontamente chiesto alla Polizia locale di effettuare degli accertamenti. Che hanno confermato i sospetti. La costante azione della Polizia Locale non solo ha portato a ridurre la prostituzione per strada, visto che la presenza delle ?lucciole? è praticamente dimezzata, da 900 a 500 mensili. Ma si spinge anche negli appartamenti, anche se qui serve attività di indagine. E? bene ricordare, infatti, che la sola prostituzione non è reato. Lo è il favoreggiamento o lo sfruttamento. Che vanno dimostrati. E basti ricordare i 7 centri massaggi a luci rosse sequestrati (nelle vie Lomazzo, Giordano Bruno, Venini, Gluck, Anfossi, Teodosio e Inama) e le due centrali della prostituzione gestite da bande dell?Est scoperte recentemente dai vigili che hanno portato a 6 arresti e al sequestro di 11 appartamenti?.

?Solo qualche giorno fa ? sottolinea De Corato ? la Polizia di Stato ha portato a scoprire una rete di prostituzione cinese dietro i centri massaggi. Il nuovo colpo grazie alla Polizia Locale, è una conferma che il Dragone gestisce prostituzione e clandestini, con cui fa affari. E il sesso ?low cost? è in mano alla criminalità cinese, che detiene il 35/40% dell?intero mercato italiano. Non stupisce che in base al progetto accoglienza vittime della tratta gestito dal Comune (sostenuto grazie anche agli introiti delle multe antiprostituzione), per cui ogni anno vengono prese in carico circa 80 donne tolte dalle grinfie degli sfruttatori, le prostitute cinesi rappresentino il terzo gruppo più numeroso dopo le nigeriane e le romene?.

foto di repertorio

Source by Riccardo_De_Corato


LSNN is an independent editor which relies on reader support. We disclose the reality of the facts, after careful observations of the contents rigorously taken from direct sources, we work in the direction of freedom of expression and for human rights , in an oppressed society that struggles more and more in differentiating. Collecting contributions allows us to continue giving reliable information that takes many hours of work. LSNN is in continuous development and offers its own platform, to give space to authors, who fully exploit its potential. Your help is also needed now more than ever!

In a world, where disinformation is the main strategy, adopted to be able to act sometimes to the detriment of human rights by increasingly reducing freedom of expression , You can make a difference by helping us to keep disclosure alive. This project was born in June 1999 and has become a real mission, which we carry out with dedication and always independently "this is a fact: we have never made use of funds or contributions of any kind, we have always self-financed every single operation and dissemination project ". Give your hard-earned cash to sites or channels that change flags every time the wind blows , LSNN is proof that you don't change flags you were born for! We have seen the birth of realities that die after a few months at most after two years. Those who continue in the nurturing reality of which there is no history, in some way contribute in taking more and more freedom of expression from people who, like You , have decided and want to live in a more ethical world, in which existing is not a right to be conquered, L or it is because you already exist and were born with these rights! The ability to distinguish and decide intelligently is a fact, which allows us to continue . An important fact is the time that «LSNN takes» and it is remarkable! Countless hours in source research and control, development, security, public relations, is the foundation of our basic and day-to-day tasks. We do not schedule releases and publications, everything happens spontaneously and at all hours of the day or night, in the instant in which the single author or whoever writes or curates the contents makes them public. LSNN has made this popular project pure love, in the direction of the right of expression and always on the side of human rights. Thanks, contribute now click here this is the wallet to contribute


Similar Articles / Prostitu...na Farini
from: rockitalia
by: Rockitalia
from: ladysilvia
by: Governo