27 gennaio - Giornata della Memoria 2011

Lunedì
19:08:30
Gennaio
24 2011

27 gennaio - Giornata della Memoria 2011

View 166.1K

word 781 read time 3 minutes, 54 Seconds

Roma: Governo - Il 27 gennaio 2010 si celebra per lundicesimo anno il “Giorno della Memoria“.

Molti Stati hanno istituito un "Giorno della Memoria”: lItalia, con legge 211 del 20 luglio 2000, lo ha fissato al 27 gennaio, giorno in cui, nel 1945, fu "liberato” il campo di sterminio di Auschwitz.

In verità, molti altri ebrei dItalia e dEuropa furono uccisi nelle settimane seguenti; ma la data della liberazione di quel campo è parsa più adatta di altre a simboleggiare la "Shoah” e, sperabilmente per sempre, la sua fine.

Il “Giorno della Memoria“, dunque, commemora la "Shoah” ma nello stesso tempo vuole ricordare quanti, pur trovandosi in schieramenti diversi, ebbero il coraggio e la determinazione di opporsi a quel folle e disumano progetto di genocidio e non esitarono a proteggere in tutti i modi - in condizioni spesso disperate - i perseguitati, anche a rischio della propria vita.

"Shoah” è un termine ebraico che vuol dire "catastrofe”, "distruzione”, ed è ormai universalmente utilizzato per definire ciò che accadde agli ebrei dEuropa dalla metà degli anni Trenta al 1945, in particolar modo nel quadriennio finale, quando fu pianificato e rigorosamente attuato il progetto di totale e sistematica eliminazione della popolazione europea ebraica.

Ricordare quelle vittime serve a mantenere viva la memoria delle loro esistenze e dellassurdo motivo per cui furono troncate.

Avere consapevolezza di quel passato, dare attento ascolto alle parole dei sopravvissuti, è diventato ormai un nostro preciso dovere, se vogliamo costruire il futuro come tempo dellarmonia e della solidarietà fra gli uomini, oltre ogni irragionevole ed insano pregiudizio di razza e di fede religiosa.

Per scongiurare che mai più possano ripetersi simili tragedie, sono stati organizzati incontri, cerimonie e momenti comuni di rievocazione dei fatti e di riflessione (in modo particolare nelle scuole di ogni ordine e grado), su quanto accadde allora agli ebrei nei campi di sterminio nonché ai deportati politici e militari italiani nei campi di concentramento nazisti.

Tra le iniziative, promosse dal Comitato di coordinamento per le celebrazioni in ricordo della "Shoah” e presentate oggi nella sala stampa di Palazzo Chigi dal Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, Gianni Letta e dal Presidente dellUnione delle Comunità ebraiche italiane, Renzo Gattegna:
- "Storia di famiglie”, che, attraverso unapposita campagna di comunicazione, invita i cittadini italiani a cercare e a raccogliere materiale (come lettere, fotografie, cartoline, diari ecc.), da destinare ai Musei della Shoah e dellebraismo di Roma e Ferrara, nonché al Centro di Documentazione Ebraica Contemporanea (CDEC) di Milano, a fini di esposizione, divulgazione e studio. Contribuiranno alla realizzazione delliniziativa, le Prefetture, lArchivio Centrale dello Stato e Poste Italiane s.p.a. Lo spot della campagna, in programma dal 27 gennaio al 30 giugno 2011, curato dal Dipartimento per linformazione e leditoria, ha come testimonial Piero Angela, Giovanni Maria Flick, Alain Elkann e Massimo Ranieri.

- Tavola Rotonda sul tema: "Informazione, mistificazione, falsi storici: il pregiudizio antiebraico nellepoca di internet”, che sarà tenuta a Roma il 25 gennaio 2011 nella Sala polifunzionale della Presidenza del Consiglio dei Ministri, che vuole essere unoccasione per riflettere sui rischi di diffusione di pregiudizi e stereotipi antisemiti e razzisti attraverso la rete, a cui prenderanno parte Anna Foa, dellUniversità La Sapienza di Roma, David Meghnagi, direttore del Master in Didattica della Shoah dellUniversità Roma 3, Roberto Olla del Tg1, Milena Santerini dellUniversità Cattolica del Sacro Cuore di Milano ed Ernesto De Cristofaro.

- Mostra "1938-1945.La persecuzione degli ebrei in Italia. Documenti per una storia”, che si terrà presso la Biblioteca Nazionale Marciana di Venezia dal 27 gennaio al 12 febbraio, con la presentazione di pannelli espositivi completati da materiale documentaristico.

- "Testimoni della Memoria: il dono del racconto”: a Roma, il 27 gennaio nel Tempio Maggiore, gli ebrei sopravvissuti ai campi di sterminio nazisti incontrano la Comunità ebraica di Roma e gli studenti delle scuole romane.

- "Questo è stato”: musiche, letture e riflessioni per il Giorno della Memoria, che si terranno a Milano, il 27 gennaio, nella Sala del Conservatorio G. Verdi. La serata, che, che trae spunto da una citazione di Primo Levi, sarà trasmessa in diretta radiofonica su Radio 3.

- Consegna di Medaglie donoreai cittadini italiani, militari e civili, deportati ed internati nei lager nazisti e destinati al lavoro coatto per l’economia di guerra ovvero ai familiari dei deceduti, che sarà effettuata, per il terzo anno, a Palazzo Chigi, il 27 gennaio, dal Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, G. Letta.

Dopo la consegna delle medaglie donore si terrà, nella sala dei Corazzieri, la Celebrazione ufficiale da parte della Presidenza della Repubblica, alla presenza del Capo dello Stato. Nel corso della cerimonia si svolgerà la premiazione delle classi vincitrici del concorso "I giovani ricordano la Shoah”, indetto annualmente dal Ministero dellIstruzione.

Fonte: Governo/Servizio per i rapporti con le confessioni religiose e per le relazioni istituzionali

Source by Governo


LSNN is an independent publisher that relies on reader support. We disclose the reality of the facts, after careful observations of the contents rigorously taken from direct sources. LSNN is the longest-lived portal in the world, thanks to the commitment we dedicate to the promotion of authors and the value given to important topics such as ideas, human rights, art, creativity, the environment, entertainment, Welfare, Minori, on the side of freedom of expression in the world «make us a team» and we want you to know that you are precious!

Dissemination* is the key to our success, and we've been doing it well since 1999. Transparent communication and targeted action have been the pillars of our success. Effective communication, action aimed at exclusive promotion, has made artists, ideas and important projects take off. Our commitment to maintain LSNN is enormous and your contribution is crucial, to continue growing together as a true team. Exclusive and valuable contents are our daily bread. Let us know you are with us! This is the wallet to contribute.

*Dissemination is the process of making scientific and technical information accessible to a non-specialist public. This can come through various forms, such as books, articles, lectures, television programs and science shows.


Similar Articles / 27 genna...oria 2011