Promuovere leducazione fisica per diffondere stili di vita sani e unalimentazione corretta

Lunedì
21:53:21
Marzo
07 2011

Promuovere leducazione fisica per diffondere stili di vita sani e unalimentazione corretta

Prendersi cura dei ragazzi attraverso leducazione fisica per diffondere stili di vita e alimentari corretti. Sono stati presentati a Palazzo Marino i risultati del progetto pilota GiocoSport

View 130.5K

word 488 read time 2 minutes, 26 Seconds

Milano: "Milano è una città che ama molto lo sport, proprio da qui proviene il 20% delle medaglie olimpiche, un patrimonio che trae origine da un sistema formativo che si prende cura dei ragazzi sin dai primi anni di scuola”. Queste le parole del Sindaco Letizia Moratti che oggi, in Sala dellOrologio a Palazzo Marino, con il Ministro dellIstruzione Mariastella Gelmini, il vicepresidente del Coni Riccardo Agabio e lassessore allo Sport e Tempo libero Alan Rizzi, ha illustrato i risultati ottenuti da GiocoSport.

Il progetto pilota di potenziamento delleducazione fisica nelle prime classi delle scuole primarie ha anticipato con risultati significativi il programma di introduzione e rafforzamento delleducazione motoria, promosso di recente a livello nazionale da un accordo tra Ministero dellIstruzione e Coni.

"GiocoSport – ha dichiarato il Sindaco –, con il quale abbiamo aumentato le ore di ginnastica, è un esempio concreto dellattenzione dellamministrazione e delle istituzioni allo sport. Prendersi cura dei nostri ragazzi attraverso leducazione fisica significa dare una risposta concreta alle conseguenze della sedentarietà e diffondere stili di vita e alimentari corretti. Sono tante le iniziative che abbiamo avviato per favorire lo sport, penso agli importanti lavori di ristrutturazione e riqualificazione delle palestre delle scuole comunali previsti dal Protocollo dIntesa sottoscritto con il Credito sportivo e il Coni per un totale di 23 palestre. Un intervento che darà agli alunni delle scuole milanesi strutture più moderne e adeguate. Penso alla riqualificazione dei grandi impianti sportivi, come lArena e il Vigorelli, e allammodernamento di tante strutture in città. Va in questa direzione il protocollo di collaborazione che abbiamo sottoscritto con il Coni, la Provincia ed Expo Milano 2015 Spa. Tutti esempi di una città che attribuisce grande importanza allo sport e alla promozione dellattività fisica”.

Un pensiero ribadito dal Ministro Gelmini che nel dicembre del 2009 ha sottoscritto laccordo con il Coni per una prima sperimentazione dellalfabetizzazione motoria già dallanno scolastico 2009/2010.

Accanto al Ministero in questo progetto il Coni, sempre più presente, con i propri istruttori, nelle palestre delle scuole primarie italiane.

Considerazioni condivise anche dallassessore allo Sport e Tempo libero, Alan Rizzi che ha ricordato: "Milano può essere considerata a tutti gli effetti la città pilota di questo programma di alfabetizzazione motoria perché già dal 2000 Coni e lUfficio Scolastico Provinciale hanno introdotto nelle scuole milanesi GiocoSport, che presenta le stesse finalità indicate dal Protocollo nazionale”.

Presente alla conferenza stampa anche il Coro dei Piccoli Cantori Milanesi. I 25 bambini hanno aperto la conferenza stampa cantando lInno di Mameli, come fanno gli sportivi allinizio di una competizione internazione. Al temine è stata la volta di "O mia bèla Madunina”, brano scelto da loro, un regalo alla loro città.

Sport e scuola. Letizia Moratti e Alan Christian Rizzi - Sport e Tempo Libero Letizia Moratti - Sindaco

Source by Comune_di_Milano


LSNN is an independent editor which relies on reader support. We disclose the reality of the facts, after careful observations of the contents rigorously taken from direct sources, we work in the direction of freedom of expression and for human rights , in an oppressed society that struggles more and more in differentiating. Collecting contributions allows us to continue giving reliable information that takes many hours of work. LSNN is in continuous development and offers its own platform, to give space to authors, who fully exploit its potential. Your help is also needed now more than ever!

In a world, where disinformation is the main strategy, adopted to be able to act sometimes to the detriment of human rights by increasingly reducing freedom of expression , You can make a difference by helping us to keep disclosure alive. This project was born in June 1999 and has become a real mission, which we carry out with dedication and always independently "this is a fact: we have never made use of funds or contributions of any kind, we have always self-financed every single operation and dissemination project ". Give your hard-earned cash to sites or channels that change flags every time the wind blows , LSNN is proof that you don't change flags you were born for! We have seen the birth of realities that die after a few months at most after two years. Those who continue in the nurturing reality of which there is no history, in some way contribute in taking more and more freedom of expression from people who, like You , have decided and want to live in a more ethical world, in which existing is not a right to be conquered, L or it is because you already exist and were born with these rights! The ability to distinguish and decide intelligently is a fact, which allows us to continue . An important fact is the time that «LSNN takes» and it is remarkable! Countless hours in source research and control, development, security, public relations, is the foundation of our basic and day-to-day tasks. We do not schedule releases and publications, everything happens spontaneously and at all hours of the day or night, in the instant in which the single author or whoever writes or curates the contents makes them public. LSNN has made this popular project pure love, in the direction of the right of expression and always on the side of human rights. Thanks, contribute now click here this is the wallet to contribute


Similar Articles / Promuove... corretta