Prende il via una nuova settimana contro il razzismo

Lunedì
14:39:51
Marzo
14 2011

Prende il via una nuova settimana contro il razzismo

View 2.6K

word 536 read time 2 minutes, 40 Seconds

Roma: Dal 14 al 21 marzo 2011 si svolgerà in tutte le città italiane la VII "Settimana di azione contro il razzismo”.

Il doppio di casi di razzismo trattati e risolti rispetto allo scorso anno, 766 segnalazioni solo nel 2010 a testimoniare che qualcosa, nellapproccio culturale sta cambiando.

VII Settimana di Azione contro il Razzismo

Dal 14 al 21 marzo 2011 si svolgerà in tutte le città italiane la VII "Settimana di azione contro il razzismo”, che vede quest’ anno lUNAR, promuovere e realizzare in sinergia e collaborazione con il sistema delle autonomie locali, delle parti sociali e della società civili, 100 iniziative di sensibilizzazione, prevenzione e informazione sui temi delle discriminazioni razziali, della xenofobia, dellintegrazione dei cittadini stranieri e in genere di promozione del principio di parità di trattamento e di non discriminazione a tutti i livelli.

Il doppio di casi di razzismo trattati e risolti rispetto allo scorso anno, 766 segnalazioni solo nel 2010 a testimoniare che qualcosa, nellapproccio culturale sta cambiando.

La Settimana sarà aperta il 14 e il 15 marzo dalla "Conferenza internazionale sulle reti integrate per la prevenzione e la rimozione delle discriminazioni”, che vedrà la partecipazione, il giorno 15, del Ministro per le Pari Opportunità Mara Carfagna e nelloccasione anche la presentazione del Rapporto UNAR 2010 sulle discriminazioni razziali, nonché della campagna di comunicazione, finanziata in ambito FEI, rivolte alle donne straniere.

Altri eventi di rilevanza nazionale saranno domenica 20 marzo la consueta Maratona di Roma, "Vinciamo ogni discriminazione”, giunta alla XVI edizione e il 21 marzo, la premiazione dei vincitori del Bando di concorso UNAR – per le migliori tesi di dottorato sui temi dellintegrazione; e il Meeting nazionale del network giovanile di volontariato civico contro il razzismo "Near to UNAR”.

Moltissimi sono poi gli eventi e le iniziative realizzate a livello territoriale in collaborazione con Regioni, enti locali, società civile, mentre per la prima volta in assoluto, nellambito del calendario viene anche realizzato un programma specifico contro le discriminazioni nei luoghi di lavoro dintesa con le organizzazioni datoriali e sindacali raccolte nella "Cabina di Regia” costituita dallUNAR nel 2010.

Tra le iniziative, inoltre, l Unar lancia il Primo concorso fotografico "Diversità Urbana”“

Il concorso è destinato ai giovani di età compresa tra i 18 ed i 35 anni ed è volto a premiare le fotografie che meglio dimostrino una significativa capacità di osservazione dei contrasti positivi e negativi delle diversità nelle aree urbane sui seguenti temi:

cittadini italiani, stranieri, e di altre minoranze etnico-linguistiche;
comunità di rom, sinti e camminanti;
persone con disabilità;
persone di diverse religioni;
giovani ed anziani;
persone con diverso orientamento sessuale ed identità di genere.
L’obiettivo è quello di far emergere rappresentazioni che a partire dalla rimozione degli stereotipi e dei pregiudizi, favoriscano il dialogo e linclusione sociale nei contesti urbani.

Il Concorso, a cui si potrà partecipare fino al 15 aprile 2011, premierà, con 1.000,00 euro ciascuna, le migliori 6 foto ritenute vincitrici ex-equo dalla Commissione giudicatrice formata da esperti dellUNAR e dal National Working Group contro le discriminazioni.

Inoltre, le migliori foto (vincitrici e non) saranno selezionate e diffuse nellambito di campagne informative e di sensibilizzazione elaborate dal Dipartimento per le Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri, oltre ad essere pubblicate in un libro fotografico e usate per mostre fotografiche di rilievo nazionale.

Fonte: Dipartimento Pari Opportunità

Source by Governo


LSNN is an independent editor which relies on reader support. We disclose the reality of the facts, after careful observations of the contents rigorously taken from direct sources, we work in the direction of freedom of expression and for human rights , in an oppressed society that struggles more and more in differentiating. Collecting contributions allows us to continue giving reliable information that takes many hours of work. LSNN is in continuous development and offers its own platform, to give space to authors, who fully exploit its potential. Your help is also needed now more than ever!

In a world, where disinformation is the main strategy, adopted to be able to act sometimes to the detriment of human rights by increasingly reducing freedom of expression , You can make a difference by helping us to keep disclosure alive. This project was born in June 1999 and has become a real mission, which we carry out with dedication and always independently "this is a fact: we have never made use of funds or contributions of any kind, we have always self-financed every single operation and dissemination project ". Give your hard-earned cash to sites or channels that change flags every time the wind blows , LSNN is proof that you don't change flags you were born for! We have seen the birth of realities that die after a few months at most after two years. Those who continue in the nurturing reality of which there is no history, in some way contribute in taking more and more freedom of expression from people who, like You , have decided and want to live in a more ethical world, in which existing is not a right to be conquered, L or it is because you already exist and were born with these rights! The ability to distinguish and decide intelligently is a fact, which allows us to continue . An important fact is the time that «LSNN takes» and it is remarkable! Countless hours in source research and control, development, security, public relations, is the foundation of our basic and day-to-day tasks. We do not schedule releases and publications, everything happens spontaneously and at all hours of the day or night, in the instant in which the single author or whoever writes or curates the contents makes them public. LSNN has made this popular project pure love, in the direction of the right of expression and always on the side of human rights. Thanks, contribute now click here this is the wallet to contribute


Similar Articles / Prende i... razzismo