La protezione civile e il territorio: una prospettiva linguistica

Martedì
13:22:30
Settembre
27 2011

La protezione civile e il territorio: una prospettiva linguistica

Il seminario sarà replicato il 18 ottobre 2011

View 162.9K

word 300 read time 1 minute, 30 Seconds

Qual è il rapporto tra la lingua del territorio e le attività di protezione civile? Quali sono le caratteristiche linguistiche di una comunicazione in emergenza efficace? Queste alcune delle domande alla base del seminario che si è tenuto oggi, 26 settembre, nellAuditorium del Dipartimento della Protezione Civile, in via Vitorchiano. Il seminario, tenuto dalla prof.ssa Cecilia Robustelli e aperto a dipendenti e agli operatori del Servizio nazionale, è stato introdotto dal Capo Dipartimento, Franco Gabrielli, che ha sottolineato lattualità del tema e limportanza della chiarezza della comunicazione, soprattutto in emergenza.

L’incontro, articolato in due sessioni, ha avuto inizio con lanalisi del panorama linguistico italiano, dove coesistono la lingua italiana, dialetti e minoranze linguistiche, e del suo rapporto con le attività di protezione civile. Largomento ha portato alcuni dei partecipanti a condividere le proprie esperienze e ha fatto riflettere sullimportanza di prevedere delle figure di "mediatori” sul territorio che possano contribuire a veicolare i messaggi tra abitanti e operatori quando non sono pienamente condivisi i codici linguistici e culturali.

Il secondo tema è stato invece litaliano istituzionale e il suo rapporto con i cittadini. Si sono quindi analizzate le principali caratteristiche della lingua delle amministrazioni, mettendo in evidenza gli aspetti che rendono oscuri e poco comprensibili le comunicazioni scritte e orali. A questo proposito, si è sottolineata limportanza di formare esperti di lingua che sappiano elaborare comunicazioni chiare e comprensibili, in linea con i principi di semplificazione del linguaggio amministrativo. In protezione civile quest’aspetto acquisisce unimportanza particolare in emergenza quando linformazione devessere data in poco tempo e deve arrivare in modo chiaro ai suoi destinatari.

Date le richieste di partecipazione, il seminario verrà replicato martedì 18 ottobre, sempre nella sede di via Vitorchiano, nellAuditorium del Dipartimento della Protezione Civile.

Source by Protezione_Civile


LSNN is an independent publisher that relies on reader support. We disclose the reality of the facts, after careful observations of the contents rigorously taken from direct sources. LSNN is the longest-lived portal in the world, thanks to the commitment we dedicate to the promotion of authors and the value given to important topics such as ideas, human rights, art, creativity, the environment, entertainment, Welfare, Minori, on the side of freedom of expression in the world «make us a team» and we want you to know that you are precious!

Dissemination* is the key to our success, and we've been doing it well since 1999. Transparent communication and targeted action have been the pillars of our success. Effective communication, action aimed at exclusive promotion, has made artists, ideas and important projects take off. Our commitment to maintain LSNN is enormous and your contribution is crucial, to continue growing together as a true team. Exclusive and valuable contents are our daily bread. Let us know you are with us! This is the wallet to contribute.

*Dissemination is the process of making scientific and technical information accessible to a non-specialist public. This can come through various forms, such as books, articles, lectures, television programs and science shows.


Similar Articles / La prote...nguistica