Il viaggio fantasma del giovane Leonardo da Vinci

Martedì
00:40:15
Settembre
25 2012

Il viaggio fantasma del giovane Leonardo da Vinci

Prefazione: A cura di Francesco Invernizzi

View 162.3K

word 628 read time 3 minutes, 8 Seconds

Muovesi lamante per la cosamata come il senso e la sensibile e con seco sunisce e fassi una cosa medesima.
Lopera è la prima cosa che nasce dallunione.
Se la cosa amata è vile, lamante si fa vile.

Quando la cosa unita è conveniente al suo unitore, li seguita dilettazione e piacere e soddisfazione.
Quando lamante è giunto allamato, lì si riposa.

In questa riflessione di Leonardo c’è tutto il senso gnostico della vita che permea la Monna Lisa di Leonardo, come ben ci spiega Riccardo; ma in questa riflessione cè soprattutto il senso della mia vita, in particolare, e del mio incontro con lautore di questo testo e la sua opera.

Fin da piccolo ho avuto molti sogni, interessi, attrazioni; mosso da curiosità, ho iniziato molte cose senza però specializzarmi o portarne a compimento qualcuna in particolare come invece avrei desiderato. Nel corso degli anni, come spesso accade, la tentazione di “farmi cosa vile“, uniformandomi al moto lasco del mondo conformato a certi dogmi e dettami e’ stata forte.

Quando stavo per gettare la spugna, alletà di 55 anni e con un cassetto ricolmo di sogni infranti, ho incontrato Riccardo, assorto nel bel mezzo delle sue ricerche; nella più totale casualità di questincontro ho immediatamente realizzato che la mia vita cominciava a riacquistare un senso, e il fuoco è tornato ad alimentare i miei interessi e sogni accantonati: la musica e landar per monti.

In lui non ho trovato soltanto un amico vero; frequentandolo, ho subito percepito l’amore che lo muove per l’arte, la musica, Leonardo, Bach, ma più generalmente per la Conoscenza fine a se stessa senza riscontrare nel suo approccio la necessità di ricondurla a nessun ordine di vincolo fideistico; per Riccardo, la cosa amata è tuttaltro che vile; è nobile, altissima, ma soprattutto è amata con un sentimento incondizionato, e questo gli permette di avvicinarla con un approccio che mai avevo trovato in altri ricercatori; in lui, soprattutto, ho trovato lamico che avrei sempre voluto avere e che tutti vorrebbero.

La sicurezza in se stesso e nei propri mezzi a qualcuno può farlo apparire un “guascone“, ma mi sono presto reso conto, conoscendolo, che e’ solo forza e consapevolezza del proprio valore e della sua capacità di volare alto nei cieli della conoscenza; nulla mai è lasciato al caso o improvvisato, nel suo macinare fitto, e così ho imparato presto che vederlo piccolo era solo il riflesso del mio essere ancorato a terra, e lo stesso valeva per tutti coloro che, precipitosamente, lo giudicavano.

“Conoscerlo e’ amarlo“; penso con questa definizione di rendere appieno lidea di quello che percepiscono i suoi numerosi e leali amici e di quanti vengono a contatto con la sua persona. Le sue doti di organizzatore e “pescatore di uomini“ sono seconde solo alla genialità del suo fiuto intuitivo e all’avversione alle polemiche, divisioni e dogmatismo, cui offre sempre in contropartita una generosità fuori dal comune.
Sì, oggi, avendo conosciuto Riccardo, penso di poter affermare che nella mia vita ho perso tutte le battaglie, ma ho vinto la guerra. Non voglio anticipare nulla nel merito delle assunzioni attraverso le quali egli vi saprà condurre per mezzo di questa opera, come ha condotto me giorno dopo giorno man mano che la sua vulcanica mente realizzava cose che sotto gli occhi di tutti sapientemente sapeva trasformare nella semplicità imbarazzante con cui un bambino disamina la realtà oggettiva delle cose, senza la mediazione riduttiva di quelle sovrastrutture fideistiche e inerziali che animano le persone più mature, lasciando che sia la sua opera a parlare per me.

Una sola cosa voglio dirgli, sperando vi uniate a me unanimemente a lettura conclusa: grazie Riccardo!

Cerca il libro su EMV:
IL VIAGGIO FANTASMA DEL GIOVANE LEONARDO DA VINCI

Source by Francesco_Invernizzi


LSNN is an independent publisher that relies on reader support. We disclose the reality of the facts, after careful observations of the contents rigorously taken from direct sources. LSNN is the longest-lived portal in the world, thanks to the commitment we dedicate to the promotion of authors and the value given to important topics such as ideas, human rights, art, creativity, the environment, entertainment, Welfare, Minori, on the side of freedom of expression in the world «make us a team» and we want you to know that you are precious!

Dissemination* is the key to our success, and we've been doing it well since 1999. Transparent communication and targeted action have been the pillars of our success. Effective communication, action aimed at exclusive promotion, has made artists, ideas and important projects take off. Our commitment to maintain LSNN is enormous and your contribution is crucial, to continue growing together as a true team. Exclusive and valuable contents are our daily bread. Let us know you are with us! This is the wallet to contribute.

*Dissemination is the process of making scientific and technical information accessible to a non-specialist public. This can come through various forms, such as books, articles, lectures, television programs and science shows.


Similar Articles / Il viagg... da Vinci