Ciok in Roma alla Centrale Montemartini

Lunedì
11:07:08
Dicembre
24 2012

Ciok in Roma alla Centrale Montemartini

Serata di gala per la presentazione di una mostra che caratterizzerà il 2013 a Roma

View 8.0K

word 651 read time 3 minutes, 15 Seconds

Dal 9 febbraio al 10 marzo 2013 si terrà presso la centrale Montemartini una mostra mercato alla quale parteciperanno i più importanti artigiani e le maggiori aziende del settore, con workshop dedicati e proiezioni e tecniche di mapping che vedranno l’ex spazio dedicato alla produzione di energia elettrica trasformarsi in una immensa fabbrica di cioccolato.
La mostra è stata presentata, con un grande e ben gestito evento organizzato dall’Assessorato alle Politiche Culturali di Roma Capitale, in collaborazione con BF Servizi e l’Ambasciata del Messico in Italia, che si è svolto proprio all’interno della Centrale: cioccolata in tutta evidenza in una mostra interattiva dedicata al dolce prodotto del cacao che l’Ambasciata del Messico ha voluto far coincidere proprio con il giorno della prevista fine del mondo, per fare in modo che i sopravvissuti potessero poi avere la vita più dolce.

Ma per fortuna, nulla di quanto previsto è accaduto, anzi, assistere al racconto della storia e delle origini del cioccolato hanno fatto dimenticare agli invitati eccellenti alla magica serata la nefasta profezia dei Maya ed hanno contribuito alla diffusione di quella che era anticamente soltanto una bevanda e che i nostri antichi predecessori utilizzavano a scopo curativo e per ricrearsi dalle fatiche del lavoro.

Attraverso il percorso archeologico della Centrale Montemartini, tra le meravigliose antichità greco - romane ivi esposte, si è arrivati alla storia del cacao ed alle origini del cioccolato che gli organizzatori della mostra ( denominata Ciok in Roma ) hanno inteso presentare come elemento di fusione tra la cultura italiana a e quella messicana simbolo della civiltà Maya.

La serata, presentata da Alessandro Cecchi Paone, è stata caratterizzata dalla proiezione di un video descrittivo tanto della storia del cioccolato che dell’evento in se stesso e durante la cena di gala, tra interventi istituzionali ed alla presenza della stampa del settore, di personaggi del mondo dello spettacolo e del cinema accolti dall’organizzatore Paolo Frullini, dall’Ambasciatore della Repubblica Messicana in Italia Sua Eccellenza Miguel Ruiz Cabana e dall’Assessore Dino Gasperini sono stati serviti piatti assolutamente a noi sconosciuti a base della preziosa ed amara sostanza che la tradizione artigianale, anche italiana, ha contribuito a rendere dolce e gradevole: un raviolo croccante di patate e zucca con ragout di carni bianche e caviale di cioccolato seguito da una guancia di vitella brasata al dolce forte di cacao e polenta bianca hanno attirato l’attenzione degli illustri ospiti i quali, sia pure adattandosi ad una cucina non proprio di casa nostra, hanno vistosamente gradito il gusto del cioccolato protagonista della cena.

Perché è stata scelta per la presentazione e per lo svolgimento di Ciok in Roma proprio la ex centrale Acea dedicata a Giovanni Montemartini? Perché la sua struttura e la sua organizzazione tecnologica somiglia in maniera impressionante alla prima fabbrica di cioccolato che il Messico impiantò a Willy Wonka molto, molto tempo prima di quella romana.

In sostanza, la mostra vuole essere una manifestazione articolata e destinata a diventare un particolare evento nella Capitale per attirare ogni fascia di pubblico, coinvolgendo l’intero quartiere Ostiense mentre proprio l’ambiente della centrale ospiterà la storia del cacao nelle sue varie declinazioni: i territori di origine, i percorsi, la produzione ed il rapporto uomo-cioccolato attraverso suggestive immagini tratte da celebri films aventi a soggetto la deliziosa bevanda tra i quali vale la pena di citare: La fabbrica di cioccolato, Pane e cioccolata, Chocolat,che hanno saputo porre al centro delle loro trame il cioccolato rendendolo specchio dell’animo umano, della sua natura e delle sue mutazioni nella società e nella storia.

Anche l’area ex Gazometro, sulla sponda sinistra del Tevere, verrà interessata dal percorso espositivo della mostra così come anche altri spazi adiacenti alle zone Ostiense e Marconi diverranno protagonisti della storia del cioccolato per raccontare al grande pubblico il fascino della antica bevanda.

Source by andrea_gentili


LSNN is an independent editor which relies on reader support. We disclose the reality of the facts, after careful observations of the contents rigorously taken from direct sources, we work in the direction of freedom of expression and for human rights , in an oppressed society that struggles more and more in differentiating. Collecting contributions allows us to continue giving reliable information that takes many hours of work. LSNN is in continuous development and offers its own platform, to give space to authors, who fully exploit its potential. Your help is also needed now more than ever!

In a world, where disinformation is the main strategy, adopted to be able to act sometimes to the detriment of human rights by increasingly reducing freedom of expression , You can make a difference by helping us to keep disclosure alive. This project was born in June 1999 and has become a real mission, which we carry out with dedication and always independently "this is a fact: we have never made use of funds or contributions of any kind, we have always self-financed every single operation and dissemination project ". Give your hard-earned cash to sites or channels that change flags every time the wind blows , LSNN is proof that you don't change flags you were born for! We have seen the birth of realities that die after a few months at most after two years. Those who continue in the nurturing reality of which there is no history, in some way contribute in taking more and more freedom of expression from people who, like You , have decided and want to live in a more ethical world, in which existing is not a right to be conquered, L or it is because you already exist and were born with these rights! The ability to distinguish and decide intelligently is a fact, which allows us to continue . An important fact is the time that «LSNN takes» and it is remarkable! Countless hours in source research and control, development, security, public relations, is the foundation of our basic and day-to-day tasks. We do not schedule releases and publications, everything happens spontaneously and at all hours of the day or night, in the instant in which the single author or whoever writes or curates the contents makes them public. LSNN has made this popular project pure love, in the direction of the right of expression and always on the side of human rights. Thanks, contribute now click here this is the wallet to contribute


Similar Articles / Ciok in ...temartini
from: ladysilvia
by: Bocconi
from: ladysilvia
by: Apple