Il “Premio Marco Biagi“ a Giovanni Abbiati

Mercoledì
08:02:43
Marzo
20 2013

Il “Premio Marco Biagi“ a Giovanni Abbiati

L’assessore Cristina Tajani ha conferito il prestigioso riconoscimento al giovane studioso italiano per la pubblicazione "Instabilità, precarietà, insicurezza. Cosa si intende quando sui parla di insicurezza del lavoro?”

View 3.6K

word 445 read time 2 minutes, 13 Seconds

Milano – E Giovanni Abbiati il vincitore del "Premio Marco Biagi” a conferire il prestigioso riconoscimento lAssessore alle Politiche per il Lavoro Cristina Tajani, questa mattina in Sala dellOrologio di Palazzo Marino. Il premio, istituito dallAmministrazione Comunale in memoria del giuslavorista ucciso nel 2002, giunto alla sua seconda edizione, si rivolge a giovani studiosi italiani e stranieri, che nel corso degli ultimi 12 mesi abbiano realizzato pubblicazioni sui temi del diritto, economia, psicologia, sociologia e storia del lavoro.

"Con questo premio oggi onoriamo la memoria di Marco Biagi – ha dichiarato lassessore alle Politiche per il Lavoro Cristina Tajani– una figura di riferimento per il nostro Paese che é stato legato alla nostra città incarnandone i valori più autentici: solidarietà, impegno, dedizione al lavoro, libertà e dignità. La qualità e lalto valore culturale delle pubblicazioni che hanno partecipato al concorso sono la testimonianza migliore della lungimiranza del suo lavoro, a lui va il nostro atto di impegno a far crescere i valori per i quali ha offerto la vita. Milano non dimenticherà la sua figura e il suo lavoro.“ Il vincitore è stato selezionato in una rosa di 8 finalisti che hanno risposto al bando aperto lo scorso anno, in occasione del decennale dell’assassinio.

A designare il più meritevole una apposita commissione giudicatrice composta da esperti di indiscussa autorevolezza Emilio Reyneri, Professore ordinario di Sociologia del Lavoro presso la Facoltà di Sociologia dellUniversità Bicocca di Milano, Ida Regalia, Professore ordinario di Relazioni Industriali presso la Facoltà di Scienze Politiche dellUniversità degli Studi di Milano Maurizio Del Conte, Professore associato di Diritto del Lavoro e docente di Diritto Privato e di Diritto del Lavoro presso la facoltà di Economia dellUniversità degli studi.

Al vincitore Giovanni Abbiati è stato consegnato un riconoscimento del valore di 6.250 euro (al lordo delle ritenute di legge) per la pubblicazione "Instabilità, precarietà, insicurezza. Cosa si intende quando sui parla di insicurezza del lavoro?” con la seguente motivazione: "ha affrontato un tema di assoluto rilievo per lattuale mondo del lavoro quale quello dellinstabilità occupazionale. Il saggio si segnala per il grande rigore metodologico, il ricorso ad una vasta letteratura socio-economica e la capacità di condurre una originale analisi comparativa del sentimento di insicurezza del lavoro nei paesi economicamente sviluppati”.

Menzione speciale della commissione giudicante anche per il lavoro realizzato da Gabriele Gamberini, autore della pubblicazione "Ai confini della certificazione dei contratti. La subfornitura industriale” per aver offerto una ricostruzione attenta e puntuale del sempre più diffuso fenomeno del lavoro nellimpresa reticolare.

Source by Comune_di_Milano


LSNN is an independent editor which relies on reader support. We disclose the reality of the facts, after careful observations of the contents rigorously taken from direct sources, we work in the direction of freedom of expression and for human rights , in an oppressed society that struggles more and more in differentiating. Collecting contributions allows us to continue giving reliable information that takes many hours of work. LSNN is in continuous development and offers its own platform, to give space to authors, who fully exploit its potential. Your help is also needed now more than ever!

In a world, where disinformation is the main strategy, adopted to be able to act sometimes to the detriment of human rights by increasingly reducing freedom of expression , You can make a difference by helping us to keep disclosure alive. This project was born in June 1999 and has become a real mission, which we carry out with dedication and always independently "this is a fact: we have never made use of funds or contributions of any kind, we have always self-financed every single operation and dissemination project ". Give your hard-earned cash to sites or channels that change flags every time the wind blows , LSNN is proof that you don't change flags you were born for! We have seen the birth of realities that die after a few months at most after two years. Those who continue in the nurturing reality of which there is no history, in some way contribute in taking more and more freedom of expression from people who, like You , have decided and want to live in a more ethical world, in which existing is not a right to be conquered, L or it is because you already exist and were born with these rights! The ability to distinguish and decide intelligently is a fact, which allows us to continue . An important fact is the time that «LSNN takes» and it is remarkable! Countless hours in source research and control, development, security, public relations, is the foundation of our basic and day-to-day tasks. We do not schedule releases and publications, everything happens spontaneously and at all hours of the day or night, in the instant in which the single author or whoever writes or curates the contents makes them public. LSNN has made this popular project pure love, in the direction of the right of expression and always on the side of human rights. Thanks, contribute now click here this is the wallet to contribute


Similar Articles / Il “Pr...i Abbiati