DomenicAspasso: Le due ruote conquistano la città

Venerdì
15:44:33
Maggio
10 2013

DomenicAspasso: Le due ruote conquistano la città

12 Maggio. Dal primo Cyclopride al Bimbimbici, ecco i 10 appuntamenti per le biciclette in città

View 4.1K

word 921 read time 4 minutes, 36 Seconds

Milano: In occasione della terza domenicAspasso del 2013 (stop ad auto e moto dalle 10 alle 18) e in contemporanea con Napoli, nasce il primo Cyclopride italiano, presentato questa mattina a Palazzo Marino: un percorso di 20 chilometri in bicicletta pensato per tutti, esperti e non, con partenza (alle 10.45) e ritorno in piazza del Cannone Il video: www.youtube.com/watch?v=hFwyY1cM2rM .

La prima ‘strabici’ di Milano, promossa oltre che dal Comune di Milano, da Edison, Svizzera Turismo, Poste italiane, Selle Royal e da sei Consorzi di raccolta differenziata e di riciclo (Comieco, Corepla, Coreve, Ricrea, Rilegno, Cial) non sarà solo una festa per ciclisti, ma per “gente che va in bicicletta“, in una città in cui l’uso delle due ruote ha un trend di crescita irreversibile (in un anno le vendite sono aumentate del 15%). L’evento sarà animato da tante iniziative collaterali: dall’esibizione di un gruppo di ciclo acrobati organizzata da Edison, che accompagnerà l’inizio della manifestazione, al laboratorio per i più piccini “Decora la tua bici“, organizzato dai Genitori Anti Smog. Edison, inoltre, distribuirà 2.000 spot luminosi, per contribuire concretamente alla sicurezza dei ciclisti, e per tutti i partecipanti saranno disponibili sacchi-zaino con bibite e snack. Tutte le info su www.cyclopride.it.

“Questa terza domenicAspasso sarà animata da una quantità incredibile di eventi e tanti di questi saranno proprio dedicati alla bicicletta. Anzi, l’intera giornata sarà dedicata alla bicicletta“, ha dichiarato l’assessora al Benessere e Qualità della vita Chiara Bisconti. “Partecipare al Cyclopride sarà l’occasione per scoprire tutte le iniziative in città, come i luoghi in cui suoneranno i pianoforti di Piano City, le cui note saranno ancora più emozionanti grazie al silenzio che ci sarà in quelle ore“.

“Siamo molto contenti di ospitare questo evento e non è un caso che si tenga proprio a Milano, dove siamo partiti con la redazione del Piano Urbano della Mobilità Sostenibile che, come tutti i principali piani europei, avrà come obiettivo il raddoppio del numero dei ciclisti urbani“, ha dichiarato l’assessore alla Mobilità e Ambiente Pierfrancesco Maran. “Milano è sicuramente in ritardo, anche perché in Italia l’attenzione al tema è stata abbandonata per decenni, pur trattandosi di un Paese che ha la bici nel dna. Troppo spesso ci dimentichiamo che la bicicletta non è solo una scelta di sostenibilità, ma può essere anche un volano per l’economia e il turismo. Per questo alla partenza del Cyclopride firmeremo un protocollo con Torino, Venezia e l’Autorità di Bacino del Fiume Po per sostenere e portare all’attenzione di Regioni e Governo il progetto ideato e realizzato dal Politecnico di Milano VENTO: una ciclovia di 679 chilometri per rilanciare il turismo in tutta la valle del Po“.

Oltre al Cyclopride, domenica saranno tante le iniziative dedicate alla bicicletta: da quelle per i bambini alle pedalate per riscoprire il quartiere, dai giri tra storia, cinema e lettura ai tour per beneficenza.

Pedali per bambini
Due gli appuntamenti per i bambini. Il primo è Bimbimbici, organizzato da Fiab Ciclobby e arrivato alla sua 14a edizione: il ritrovo è alle 9:30 ai Giardini pubblici di corso Venezia (3 euro o 5 euro con t-shirt; gratis per i bimbi sulla bici degli adulti, www.ciclobby.it). L’altro appuntamento della giornata sarà Ghisalandia, in via Beccaria 19: organizzata dalla Polizia locale del Comune di Milano in occasione della Settimana mondiale della Sicurezza Stradale, la giornata prevede attività di educazione stradale per bambini con la pista delle biciclette della Polizia locale.

Tour nei quartieri
La prima pedalata di zona partirà alle 10 ed è organizzata dall’Associazione Quarto Oggiaro Vivibile con il patrocinio della Zona 8 (www.associazionequartooggiarovivibile.com). La seconda parte alle 11:20 ed è stata pensata dal Comitato Quartiere Comasina, da piazza Gasparri ai prestigiosi Sirenei (comitato.comasina@tiscali.it).

Storia e Cinema su due ruote
Anche il popolo della notte inforca la bici (rigorosamente alla bersagliera) in piazza XXV Aprile e ripropone la biciclettata anti smog: Club Haus 80’s rilancia la coppa Cobram, ispirata alla gloriosa competizione fantozziana, lungo la Martesana, con premi per gli abbigliamenti più originali e fantozziani (info al numero 393.8154879).
La storia della bici sarà raccontata attraverso il cinema, la fotografia e la letteratura nell’evento “Quando eravamo ladri di biciclette“, organizzato dall’Associazione Algo mas al Milano Bike Café (via Ampère 59, info@algomas.org) dalle 17.
E le due ruote possono essere raccontate anche pedalando alla “Wheels of change: La ruota del cambiamento“, una biciclettata alla portata di tutti con due guide speciali che accompagneranno i ciclisti con musica e letture in un viaggio nel tempo (ritrovo alle 14:30 presso la Cascina Cuccagna, performer.reporter@gmail.com).

Bici benefica
Due i tour benefici: il 1° Bio Bici Social Tour, 8/10 chilometri, organizzato dalla Cooperativa Lo Scrigno con partenza alle 9:30 dal CAG Lo Scrigno (via Saponaro 36) e arrivo alla Cascina Gaggioli di via Selvanesco, e “Io Pedalo per la Ricerca“, organizzato dall’Istituto di ricerche farmacologiche Mario Negri attraverso i luoghi simbolo della ricerca biomedica con partenza e arrivo in via La Masa 19 (alle 10 e alle 12).

Per partecipare alle biciclettate, se non si è in possesso di una propria bici, si potrà utilizzare il servizio di bike sharing. Le biciclette BikeMi potranno infatti essere prelevate tutto il giorno gratuitamente (l’importo dell’abbonamento giornaliero, indispensabile per il prelievo, sarà rimborsato nei giorni successivi) e per chi lo vorrà, sarà possibile sottoscrivere l’abbonamento annuale scontato (25 euro anziché 36).

Tutte le deroghe e le iniziative sono consultabili sul sito www.comune.milano.it/domenicaspasso

Source by Comune_di_Milano


LSNN is an independent editor which relies on reader support. We disclose the reality of the facts, after careful observations of the contents rigorously taken from direct sources, we work in the direction of freedom of expression and for human rights , in an oppressed society that struggles more and more in differentiating. Collecting contributions allows us to continue giving reliable information that takes many hours of work. LSNN is in continuous development and offers its own platform, to give space to authors, who fully exploit its potential. Your help is also needed now more than ever!

In a world, where disinformation is the main strategy, adopted to be able to act sometimes to the detriment of human rights by increasingly reducing freedom of expression , You can make a difference by helping us to keep disclosure alive. This project was born in June 1999 and has become a real mission, which we carry out with dedication and always independently "this is a fact: we have never made use of funds or contributions of any kind, we have always self-financed every single operation and dissemination project ". Give your hard-earned cash to sites or channels that change flags every time the wind blows , LSNN is proof that you don't change flags you were born for! We have seen the birth of realities that die after a few months at most after two years. Those who continue in the nurturing reality of which there is no history, in some way contribute in taking more and more freedom of expression from people who, like You , have decided and want to live in a more ethical world, in which existing is not a right to be conquered, L or it is because you already exist and were born with these rights! The ability to distinguish and decide intelligently is a fact, which allows us to continue . An important fact is the time that «LSNN takes» and it is remarkable! Countless hours in source research and control, development, security, public relations, is the foundation of our basic and day-to-day tasks. We do not schedule releases and publications, everything happens spontaneously and at all hours of the day or night, in the instant in which the single author or whoever writes or curates the contents makes them public. LSNN has made this popular project pure love, in the direction of the right of expression and always on the side of human rights. Thanks, contribute now click here this is the wallet to contribute


Similar Articles / DomenicA...la città