Video - Non una di Meno - Otto Marzo - Milano: Corteo a favore dei diritti delle Donne

MOVE

MOVE

Giovedì
11:35:06
Marzo
09 2017

Video - Non una di Meno - Otto Marzo - Milano: Corteo a favore dei diritti delle Donne

una giornata dedicata interamente ai diritti delle #Donne

View 164.6K

word 838 read time 4 minutes, 11 Seconds

Milano: 8 marzo 2017 - Festa della donna. L'Unione sindacale del movimento #Non-una-di-meno ha proclamato lo sciopero generale. Studentesse e lavoratrici di ben 55 paesi nel mondo insieme, per manifestare a favore dei propri diritti umani.

Oggi, Milano invasa da posti di blocco della Polizia Locale, Polizia di Stato, Guardia di Finanza, Carabinieri e Militari. Il traffico automobilistico completamente deviato. Le zone interessate come il Centro, Via Senato Turati Repubblica Centrale , Corso Venezia Corso Buenos Aires, completamente chiuso al traffico. Lo sciopero proclamato dal movimento Non una di Meno, ha avuto l'adesione anche dei mezzi pubblici per favorire la manifestazione. Gli sprovveduti che hanno preferito l'auto ai mezzi alternativi come Bike, Bici, Roller e Taxi hanno subito un vero e proprio blocco, abbiamo visto auto impazzite su tratti pedonali e ciclabili. La città completamente popolata dal gruppo di manifestanti di donne e simpatizzanti. Le chiamando anche Women's March, movimento americano responsabile delle proteste dello scorso 21 gennaio contro il presidente Donald Trump, una vera marea di persone a favore dei diritti delle donne organizzato dalla rete #Non-una-di-meno .

Il video integrale visibile su #YouTube nel canale tematico #LadySilvia https://www.youtub...m/user/ladysilviait

Il corteo era composto da Studentesse, lavoratrici e simpatizzanti. Tutto ha avuto inizio questa mattina intorno alle ore 9:30 in Cairoli a Milano e il giro è andato avanti tutto il giorno, creando un presidio tra le ore 13 e le ore 14 al palazzo della Regione di via Galvani. Il corteo è andato avanti per tutto il pomeriggio #Video, hanno parlato di Violenza di Genere, di subalternità e dei diritti delle donne richiamando ad esempio nomi noti che hanno fatto la storia Internazionale sui diritti delle Donne.

Consigliamo la visione del video per comprendere il valore della manifestazione.

il comunicato stampa dell'organizzazione #nonunadimeno
Oggi, 8 Marzo, noi donne ci uniamo negli spazi pubblici dei nostri paesi e delle nostre città in uno Sciopero Internazionale delle Donne. Ci opponiamo alla misoginia, alla xenophobia, alla transfobia, al razzismo e ai femminicidi, che stanno aumentando, a livello internazionale.

Da secoli, e ancor più forte negli ultimi mesi, alziamo le nostre voci in coro per dichiarare un forte NO a questi sistemi di oppressione e violenza. Abbiamo ricevuto insulti e umiliazioni da parte dei nostri governi e di chi li supporta. Oggi, 8 marzo 2017, è ora di dire basta.

Siamo coscienti che non tutte possiamo scioperare oggi, non tutte possiamo camminare libere per le strade a protestare. Alcune di noi non possono nemmeno camminare per strada senza essere accompagnate da un uomo. Care sorelle, non temete, siamo al vostro fianco e alziamo le nostre voci in protesta anche a nome vostro.

Siamo le donne di 55 paesi unite in questo sciopero internazionale che è composto non solo da migliaia di organizzazioni femministe ma in gran parte da movimenti locali e da donne singole. Lo Sciopero Internazionale delle Donne è stato creato per TUTTE le donne e OGNI donna ne fa parte.

Oggi, unite dalla volontà di ottenere quello che meritiamo nelle nostre vite di esseri umani e per le nostre figlie, sorelle e amiche, continuiamo in questo 21esimo secolo il lavoro che le nostre nonne iniziarono tra il 19esimo e il 20esimo secolo per ottenere il diritto al voto, allo studio, il diritto di divorziare, di scegliere la professione che desideriamo, di andare in bicicletta o guidare. Ancora oggi in questo secolo troppe di noi vedono negate il proprio diritto all’istruzione o alla terra solo perché siamo nate donne. Il nostro lavoro di cura (letteralmente il lavoro che facciamo come madri e curatrici) non viene riconosciuto e come donne siamo spesso incapaci di essere economicamente autonome. Alcune tra noi non riescono a realizzare il diritto a determinare la propria vita, gli viene perfino proibito di praticare gli sport che desiderano.

Ognuna di noi ha una lista specifica di rivendicazioni per lo sciopero basate sul contesto specifico in cui viviamo. Ma ognuna di noi si trova d’accordo su quanto segue: vogliamo che ogni donna, a qualsiasi latitudine, possa realizzare i propri diritti e avere la libertà di decidere della propria vita, chi ci opprime deve essere perseguito e punito secondo la legge invece di vittimizzarci e godere della protezione di un sistema legale corrotto, vogliamo la separazione della Chiesa, uno dei nostri oppressori, dalle strutture dello stato, leggi giuste e adeguate sulla nostra vita riproduttiva, vogliamo uguale salario, indennità di maternità e stipendi dignitosi.

Noi donne non tollereremo più le restrizioni imposte su di noi dai potenti. Siamo unite come non mai nella storia, rappresentiamo più di meta della popolazione su questo pianeta e lotteremo per il bene comune senza fermarci , fino a quando le nostre richieste non verranno realizzate. Chi ci governa non ha risposto alle nostre richieste di diritti, perciò ora deve temerci.

Perché noi siamo il potere.
Siamo invincibili, siamo ovunque, in ogni angolo del mondo.
Perché abbiamo l’arma migliore: la solidarietà.

Il video del traffico in Tilt



estratto Live zona Centrale Repubblica

Source by Silvia Michela Carrassi


LSNN is an independent publisher that relies on reader support. We disclose the reality of the facts, after careful observations of the contents rigorously taken from direct sources. LSNN is the longest-lived portal in the world, thanks to the commitment we dedicate to the promotion of authors and the value given to important topics such as ideas, human rights, art, creativity, the environment, entertainment, Welfare, Minori, on the side of freedom of expression in the world «make us a team» and we want you to know that you are precious!

Dissemination* is the key to our success, and we've been doing it well since 1999. Transparent communication and targeted action have been the pillars of our success. Effective communication, action aimed at exclusive promotion, has made artists, ideas and important projects take off. Our commitment to maintain LSNN is enormous and your contribution is crucial, to continue growing together as a true team. Exclusive and valuable contents are our daily bread. Let us know you are with us! This is the wallet to contribute.

*Dissemination is the process of making scientific and technical information accessible to a non-specialist public. This can come through various forms, such as books, articles, lectures, television programs and science shows.


Similar Articles / Video - ...lle Donne
from: ladysilvia
by: MilanoFoodLab