L’OZONO AL SUOLO... estate, attenti all’ozono...ma con tranquillità

Mercoledì
11:46:16
Agosto
15 2018

L’OZONO AL SUOLO... estate, attenti all’ozono...ma con tranquillità

View 3.8K

word 926 read time 4 minutes, 37 Seconds

L’ozono è un inquinante tipicamente estivo, solitamente legato alle ore più soleggiate, che si forma direttamente in atmosfera a seguito di complesse relazioni chimiche che coinvolgono sia sostanze rilasciate in atmosfera dalle attività antropiche (trasporti, attività produttive, verniciature, etc.) che da sorgenti naturali (composti volatili rilasciati dalle foreste).
L’ozono è una sostanza fortemente reattiva e alte concentrazioni di questo inquinante possono provocare irritazione alle mucose, bruciore agli occhi e problemi alla respirazione.

Anche se ridurre le concentrazioni di questo inquinante è molto difficile, è relativamente facile difendersi dagli effetti dell’ozono con semplici accorgimenti [1]e soprattutto restando continuamente informati.

L’ozono è una sostanza scoperta nel 1839 dallo scienziato tedesco Christian Schoenbein durante degli esperimenti di elettrolisi, nel corso dei quali il suo laboratorio si riempiva di un odore acre, simile a quello dell’aglio.

Proprio per questo motivo, Schoenbein chiamò la sostanza da lui scoperta “ozono”, dal greco ozein, che significa “avere, mandare odore”.

COS’È L’OZONO L’ozono (O3) è una molecola costituita da tre atomi di ossigeno legati tra di loro.

Questa caratteristica, rende l’ozono una sostanza fortemente ossidante e in grado di deteriorare il materiale organico.
L’ozono nell’alta atmosfera (attorno ai 20 km di altezza) ha un effetto benefico per tutte le forme di vita presenti sulla crosta terrestre, perché le scherma dai pericolosissimi raggi ultravioletti di tipo C, in grado di danneggiare il DNA.

L’ozono nei pressi del suolo

L’ozono nei pressi del suolo, invece, è molto dannoso per la salute di tutti gli esseri viventi e recenti studi hanno mostrato come esso abbia anche un notevole impatto sui cambiamenti climatici.

Con le nostre azioni possiamo contribuire a ridurre la formazione dell’ozono nei pressi del terreno e contenerne gli effetti negativi.

COME SI FORMA

Quando si forma l’ozono nei pressi del suolo?

L’ozono è un inquinante tipicamente estivo, solitamente legato alle ore più soleggiate.

A differenza di altri inquinanti, l’ozono non è una sostanza emessa direttamente dalle attività umane.

Si forma direttamente in atmosfera in presenza di forte radiazione solare, tramite complesse reazioni chimiche con alcune sostanze (emesse dalle attività dell’uomo, ma non solo).

Questo comportamento dell’ozono fa si che, solitamente, le sue concentrazioni, siano più basse nelle aree caratterizzate da maggiori emissioni (es. i principali centri urbani o le aree più industrializzate) e maggiori nelle aree meno inquinate, ma molto soleggiate (es. in mare aperto) o con molte emissioni di composti organici volatili (es. i boschi in montagna).

Perchè si forma l’ozono nei pressi del suolo?
In presenza di forte radiazione solare il biossido di azoto (NO2) si trasforma in monossido di azoto (NO), liberando un atomo di ossigeno che si lega all’ossigeno molecolare (O2), presente in atmosfera, e dando origine all’ozono (O3).

L’opposto accade in assenza di radiazione solare.

Durante la notte, infatti, è il monossido di azoto (NO) ad interagire con l’ozono (O3), consumandolo e liberando l’ossigeno molecolare (O2).

Altre sostanze che stimolano la formazione dell’ozono.

Se, oltre agli ossidi di azoto, nell’aria sono presenti anche altre sostanze come il benzene, rilasciato dalla combustione delle benzine, ma anche l’isoprene (emesso dalle conifere), allora la produzione di ozono, a parità di radiazione solare, si amplifica notevolmente.

OZONO E SALUTE

Effetti sul corpo umano
Essendo una sostanza gassosa, l’ozono penetra in profondità nel nostro sistema respiratorio.
Inoltre, è fortemente ossidante e interagisce con le mucose e i tessuti organici irritandoli e favorendo la formazione di radicali liberi, che possono a loro volta entrare nel sistema circolatorio.

Sintomi

Concentrazioni elevate di ozono possono provocare:
• tosse,
• irritazione della gola o agli occhi,
• malessere e dolore al petto durante la respirazione,
• aumento della frequenza respiratoria, • riduzione della capacità polmonare.
I sintomi si presentano dopo un’esposizione prolungata per ore.

Di che categoria sei?

Non siamo tutti uguali, infatti categorie diverse di persone, sperimentano i sintomi con concentrazioni di ozono differenti.

Di che categoria sei?

soglie di concentrazione di ozono O3

Bambini, anziani
e persone con problemi all’apparato respiratorio

100-120 μg/m3

Adulti in buono stato di salute

240 μg/m3

Adulti in buono stato di salute sottoposti a sforzi prolungati (attività sportiva o lavorativa manuale)

180-200 μg/m3

COSA FARE

Previsioni di qualità dell’aria

Sul sito dell’ARPA FVG è possibile consultare le
Previsioni di qualità dell’aria in Friuli Venezia Giulia per capire se ci saranno in giornata, o nei prossimi giorni, concentrazioni elevate di ozono.
È un modo utile anche per interpretare eventuali sintomi, anche se è sempre meglio chiedere informazioni al proprio medico.

Soglie di legge*

• Non più di 25 gg all’anno con medie calcolate su otto ore consecutive superiori a 120 μg/m3
• Soglia di informazione: 180 μg/m3 media oraria
• Soglia di allarme:
240 μg/m3 media oraria

Cosa fare se i sintomi si presentano
• Entriamo in un edificio, meglio se fresco ma assolutamente non freddo,
• rimaniamo a riposo,
• beviamo un po’ di acqua
• mangiamo della frutta (ricca di antiossidanti).

All’interno degli edifici le concentrazioni di ozono possono essere anche dimezzate rispetto a quelle riscontrate all’esterno.
I sintomi legati alle alte concentrazioni di ozono possono continuare anche per due ore dopo la fine dell’esposizione, quindi attendiamo con calma.

Evitare le ore più calde

In generale, soprattutto se il nostro apparato respiratorio è sensibile, evitiamo di uscire nelle ore più calde della giornata o di affrontare in questo periodo attività faticose, impegnative o pesanti.

Con un po’ di buon senso, e ricorrendo ai consigli del medico in caso di necessità, potremo goderci tutto il bello dell’estate.

per ulteriori informazioni: www.arpa.fvg.it crma@arpa.fvg.it

Source by ARPA


LSNN is an independent editor which relies on reader support. We disclose the reality of the facts, after careful observations of the contents rigorously taken from direct sources, we work in the direction of freedom of expression and for human rights , in an oppressed society that struggles more and more in differentiating. Collecting contributions allows us to continue giving reliable information that takes many hours of work. LSNN is in continuous development and offers its own platform, to give space to authors, who fully exploit its potential. Your help is also needed now more than ever!

In a world, where disinformation is the main strategy, adopted to be able to act sometimes to the detriment of human rights by increasingly reducing freedom of expression , You can make a difference by helping us to keep disclosure alive. This project was born in June 1999 and has become a real mission, which we carry out with dedication and always independently "this is a fact: we have never made use of funds or contributions of any kind, we have always self-financed every single operation and dissemination project ". Give your hard-earned cash to sites or channels that change flags every time the wind blows , LSNN is proof that you don't change flags you were born for! We have seen the birth of realities that die after a few months at most after two years. Those who continue in the nurturing reality of which there is no history, in some way contribute in taking more and more freedom of expression from people who, like You , have decided and want to live in a more ethical world, in which existing is not a right to be conquered, L or it is because you already exist and were born with these rights! The ability to distinguish and decide intelligently is a fact, which allows us to continue . An important fact is the time that «LSNN takes» and it is remarkable! Countless hours in source research and control, development, security, public relations, is the foundation of our basic and day-to-day tasks. We do not schedule releases and publications, everything happens spontaneously and at all hours of the day or night, in the instant in which the single author or whoever writes or curates the contents makes them public. LSNN has made this popular project pure love, in the direction of the right of expression and always on the side of human rights. Thanks, contribute now click here this is the wallet to contribute


Similar Articles / L’OZON...quillità