Le fogne rivelano: il consumo di droghe sta aumentando in Italia

Martedì
02:26:00
Novembre
05 2019

Le fogne rivelano: il consumo di droghe sta aumentando in Italia

Un gruppo di scienziati ha monitorato le acque di scarico di 60 milioni di persone in 37 paesi diversi per scoprire di cosa ci facciamo. Milano, Bologna, Gorizia, Bari, Potenza e Palermo le città sotto osservazione in Italia

View 5.4K

word 584 read time 2 minutes, 55 Seconds

Un gruppo di scienziati ha passato al setaccio per anni e anni le fogne dove finiscono gli scarti di circa 60 milioni di persone, cercando cocaina, anfetamine e MDMA, per costruire una mappa delle acque di scarico completa che mostri quali sono le droghe illegali consumate in 30 paesi diversi nel mondo. È il metodo comune per stabilire quali sono le sostanze stupefacenti illegali consumate nel mondo ed è quello usato anche dal team di ricerca co-diretto dalla docente di chimica Iria #González-Mariñ;o dell'università spagnola di Salamanca. 120 le città coinvolte in 37 nazioni, che ne fanno «lo studio epidemiologico basato sulle acque di scarico più ampio mai condotto» (dal 2011 al 2017) e pubblicato nei giorni scorsi sulla rivista specializzata Addiction. Stando allo studio, l'uso di cocaina è in aumento in tutta Europa, le metanfetamine sono più usate in America del nord e Australia, e l'Olanda vanta il più alto uso di MDMA. Il team ha evitato di raccogliere campioni durante le feste comandate, quando l'uso sopra la media di sostanze avrebbe potuto sbilanciare i risultati del lungo periodo, e ha cercato di tenere conto della contaminazione causata da farmaci con una simile impronta chimica. Per esempio, le acque reflue di Seattle mostrano un uso particolarmente alto di metanfetamine, ma questo riscontro potrebbe essere influenzato dalle sostanze prescritte per disturbi dell'attenzione o iperattività.

I risultati hanno dimostrato che l'uso di droghe in generale è più consistente in città come Anversa, Amsterdam, Zurigo, Londra e Barcellona, mentre le città analizzate in Grecia, Portogallo, Finlandia, Polonia e Svezia presentavano residui nettamente inferiori. La cocaina è più popolare a Milano, Londra, Bristol, Amsterdam, Zurigo, Ginevra, San Gallo, Anversa. Le anfetamine sembrano essere in ascesa a Barcellona, Ginevra, Berna, Zurigo, Dortmund e Berlino, ma in generale l'uso di questa sostanza appare molto più basso in Europa che negli Stati Uniti e in Australia. In Olanda, invece, l'uso di MDMA è il più alto in assoluto e la droga è popolare anche a Helsinki, Oslo, Brussels, Dortmund, Zagreb, Zurigo, Ginevra e Barcellona. L'intera Europa è stata presa in considerazione: parecchie le città sotto osservazione in Italia, tra le quali Milano, Bologna, Gorizia, Bari, Potenza e Palermo. Non ne esce un quadro particolarmente edificante: in tutto il Vecchio Continente il consumo di cocaina è in aumento ed è la droga più popolare in città come Milano, Londra, Amsterdam ma anche Zurigo, Ginevra, San Gallo. L'analisi mostra che in Italia la percentuale della benzoilecgonina (biomarcatore del consumo di cocaina) per abitanti è più elevata nei grossi centri urbani come Milano rispetto a quelli piccoli. Secondo lo studio Anversa e Amsterdam sono le prime città in Europa per dosi giornaliere delle quattro droghe sopra citate consumate ogni 1000 persone seguite da Zurigo, alla pari con Londra, superiore a Barcellona.

L'uso di cannabis non è stato preso in considerazione in questa fase per la difficoltà d'identificare il Thc nei campioni prelevati dalle fogne. «Le conclusioni a cui siamo arrivati analizzando le acque reflue coincidono con quelle derivate da altri indicatori come sondaggi e altro» ha dichiarato González-Mariño a Motherboard. In definitiva, evidenzia Giovanni D'Agata, presidente dello "Sportello dei Diritti", la cocaina è la sostanza più utilizzata (e sequestrata) nell'Europa meridionale e occidentale, mentre nel nord e nell'est del continente vengono usate prevalentemente MDMA e anfetamine.

Source by Sportello_dei_Diritti


LSNN is an independent editor which relies on reader support. We disclose the reality of the facts, after careful observations of the contents rigorously taken from direct sources, we work in the direction of freedom of expression and for human rights , in an oppressed society that struggles more and more in differentiating. Collecting contributions allows us to continue giving reliable information that takes many hours of work. LSNN is in continuous development and offers its own platform, to give space to authors, who fully exploit its potential. Your help is also needed now more than ever!

In a world, where disinformation is the main strategy, adopted to be able to act sometimes to the detriment of human rights by increasingly reducing freedom of expression , You can make a difference by helping us to keep disclosure alive. This project was born in June 1999 and has become a real mission, which we carry out with dedication and always independently "this is a fact: we have never made use of funds or contributions of any kind, we have always self-financed every single operation and dissemination project ". Give your hard-earned cash to sites or channels that change flags every time the wind blows , LSNN is proof that you don't change flags you were born for! We have seen the birth of realities that die after a few months at most after two years. Those who continue in the nurturing reality of which there is no history, in some way contribute in taking more and more freedom of expression from people who, like You , have decided and want to live in a more ethical world, in which existing is not a right to be conquered, L or it is because you already exist and were born with these rights! The ability to distinguish and decide intelligently is a fact, which allows us to continue . An important fact is the time that «LSNN takes» and it is remarkable! Countless hours in source research and control, development, security, public relations, is the foundation of our basic and day-to-day tasks. We do not schedule releases and publications, everything happens spontaneously and at all hours of the day or night, in the instant in which the single author or whoever writes or curates the contents makes them public. LSNN has made this popular project pure love, in the direction of the right of expression and always on the side of human rights. Thanks, contribute now click here this is the wallet to contribute


Similar Articles / Le fogne...in Italia
from: ladysilvia
by: Unesco
from: ladysilvia
by: APPLE Italia
from: ladysilvia
by: Greenpeace