Donato a Papa Francesco il ''Manifesto Interreligioso dei Diritti nei Percorsi di Fine Vita''

Giovedì
14:22:16
Febbraio
13 2020

Donato a Papa Francesco il ''Manifesto Interreligioso dei Diritti nei Percorsi di Fine Vita''

Una delegazione composta dai promotori del Manifesto Interreligioso ricevuta questa mattina durante l’Udienza Generale del Mercoledì.

View 2.1K

word 423 read time 2 minutes, 6 Seconds

Roma - Una delegazione composta dai promotori del Manifesto Interreligioso dei Diritti nei Percorsi di Fine Vita è stata ricevuta questa mattina da Papa Francesco nel corso dell’Udienza Generale del Mercoledì che si è tenuta nell’Aula Paolo VI in Vaticano.

Al Santo Padre è stata donata copia del Manifesto Interreligioso, nato dalla consolidata esperienza dell’Hospice Villa Speranza, la struttura sanitaria di GMC Università Cattolica dedicata all’assistenza residenziale e domiciliare dei malati oncologici e non oncologici in progressione di malattia, visitato da Papa Francesco nel settembre 2016 in occasione dei venerdì della Misericordia.

Presenti all’Udienza l’Avv. Pier Francesco Meneghini (Presidente GMC - Università Cattolica), il Dottor Angelo Tanese (direttore generale Asl Roma1), la Professoressa Mariangela Falà (Presidente Tavolo Interreligioso), Don Carlo Abbate (Assistente Spirituale Hospice Villa Speranza), la Dottoressa Mietta Capasso (Responsabile comunicazione Hospice Villa Speranza), e il dottor Alessandro Bazzoni (dirigente ASL Roma1).

Papa Francesco ha lodato e incoraggiato il “Manifesto” che affratella tutte le religioni rimarcando il fatto che è “un’iniziativa giusta”.

Il Manifesto Interreligioso dei Diritti nei Percorsi di fine vita

Frutto di una particolare sensibilità nei confronti del dialogo interreligioso in ambito sanitario, il “Manifesto Interreligioso” definisce nove diritti per garantire, oltre alle cure, il rispetto della dignità e il supporto spirituale e religioso per chi si trova nella fase finale della vita in una struttura sanitaria, qualunque sia il suo credo.
Nel suo primo anno di vita il “Manifesto” ha già ricevuto significativi attestati nazionali e internazionali. Infatti il documento ha ricevuto il 17 Aprile 2019 la Medaglia d’Argento dell’“United Nations World Interfaith Harmony Week Prize”, un evento annuale istituito dalle Nazioni Unite per promuovere il dialogo e la reciproca comprensione tra le diverse Fedi, fondamentali per costruire una cultura della pace. Il premio - ottenuto per la prima volta da un progetto dell’Italia - è stato consegnato ai rappresentanti del Gruppo Promotore dal Re di Giordania in una solenne cerimonia che si è tenuta ad Amman.

Dopo la prima sottoscrizione da parte dei rappresentanti del Gruppo Promotore, delle principali Religioni e del Volontariato avvenuta il 5 febbraio dello scorso anno a Roma, hanno aderito al Manifesto anche la FNOPI (Federazione Nazionale Ordini Professioni Infermieristiche), la FIASO (Federazione Italiana Aziende Sanitarie e Ospedaliere), Federsanità ANCI, le ASL Roma 4, Roma 5 e Roma 6.

È in corso l’elaborazione delle Linee guida da condividere con gli operatori sanitari.

Credits: Servizio fotografico Vatican Media

Source by ASL_Roma_1


LSNN is an independent editor which relies on reader support. We disclose the reality of the facts, after careful observations of the contents rigorously taken from direct sources, we work in the direction of freedom of expression and for human rights , in an oppressed society that struggles more and more in differentiating. Collecting contributions allows us to continue giving reliable information that takes many hours of work. LSNN is in continuous development and offers its own platform, to give space to authors, who fully exploit its potential. Your help is also needed now more than ever!

In a world, where disinformation is the main strategy, adopted to be able to act sometimes to the detriment of human rights by increasingly reducing freedom of expression , You can make a difference by helping us to keep disclosure alive. This project was born in June 1999 and has become a real mission, which we carry out with dedication and always independently "this is a fact: we have never made use of funds or contributions of any kind, we have always self-financed every single operation and dissemination project ". Give your hard-earned cash to sites or channels that change flags every time the wind blows , LSNN is proof that you don't change flags you were born for! We have seen the birth of realities that die after a few months at most after two years. Those who continue in the nurturing reality of which there is no history, in some way contribute in taking more and more freedom of expression from people who, like You , have decided and want to live in a more ethical world, in which existing is not a right to be conquered, L or it is because you already exist and were born with these rights! The ability to distinguish and decide intelligently is a fact, which allows us to continue . An important fact is the time that «LSNN takes» and it is remarkable! Countless hours in source research and control, development, security, public relations, is the foundation of our basic and day-to-day tasks. We do not schedule releases and publications, everything happens spontaneously and at all hours of the day or night, in the instant in which the single author or whoever writes or curates the contents makes them public. LSNN has made this popular project pure love, in the direction of the right of expression and always on the side of human rights. Thanks, contribute now click here this is the wallet to contribute


Similar Articles / Donato a...ne Vita''