Sardegna laboratorio e cavia del sistema sanitario globale contro la pandemia ...

MOVE

MOVE

MOVE

Mercoledì
15:26:55
Aprile
15 2020

Sardegna laboratorio e cavia del sistema sanitario globale contro la pandemia ...

Dal momento che il primo genoma del coronavirus è stato sequenziato in gennaio, i ricercatori di tutto il mondo hanno sequenziato più di 3.000, alcuni dei quali sono geneticamente identici, mentre altri portano mutazioni distintive.

View 2.0K

word 1.6K read time 7 minutes, 45 Seconds

Raccogliamo e ripubblichiamo questo appello pubblicato sul blog #sadefenza, per poterVi mettere al corrente su ciò che intendono programmare in Sardegna. I soggetti trattati sono Vaccini, esperimenti su esseri umani, e probabile sperimentazione su fasce di popolazione ignare dei veri pericoli e dei propri diritti umani.

Amici, popolo, AGIAMO adesso!

Vi riportiamo stralci di un articolo della Nuova Sardegna, per dibattere ed essere informati su quanto vogliono imporci dal sistema sanitario nazionale, prima ci derubano dei nostri dati sul DNA e tutte le informazioni possibili e immaginabili del nostro popolo, ora partono con sproloqui di vari virologhi asserviti al sistema per propinare al popolo sardo un laboratorio dove dobbiamo essere le loro CAVIE. Ci mettono davanti la carota virtuale dell'uscita dall'emergenza facendo sperare la gente ormai esausta del confinamento in casa di poter tornare finalmente ad essere liberi di uscire dagli illegali arresti domiciliari in cui siamo stati messi senza alcuna motivazione valida, inoltre è evidente l'abuso di potere usato dai politici benché siano stati delegati dal voto popolare,a cui non rispondono con responsabilità di mandato, ma hanno trasformato e reso l'intero territorio italico in un vero e proprio carcere con gli arresti domiciliari a cui ci hanno imposto e sottomessi, inoltre hanno trasformato i vari soggetti preposti all'ordine pubblico, CC, GdF, Guardie Forestali, i Sanitari e addirittura i vari corpi Militari in carcerieri che ledono la dignità di liberi cittadini ogni qualvolta chiedono loro il motivo dei loro spostamenti per fattori personali stressando intimorendo e incolpando ingiustamente con ammende esagerate penali oltreché illegali in base alla Costituzione ; tutti loro sono agli ordini di criminali golpisti, si deve evocare un tribunale speciale per giudicare questi stolti carcerieri e loro comandanti sia politici che militari, pensiamo a una nuova Norimberga 2.0.

Articolo di Sa Defenza - Vi riportiamo stralci di un articolo della Nuova Sardegna, per dibattere ed essere informati su quanto vogliono imporci dal sistema sanitario nazionale, prima ci derubano dei nostri dati sul DNA e tutte le informazioni possibili e immaginabili del nostro popolo, ora partono con sproloqui di vari virologi asserviti al sistema per propinare al popolo sardo un laboratorio dove veniamo trasformati nelle loro CAVIE.  Ci mettono davanti la carota virtuale  dell'uscita dall'emergenza facendo sperare la gente ormai esausta del confinamento  in casa  di poter tornare finalmente ad essere liberi di uscire dagli illegali arresti domiciliari in cui siamo stati messi senza  alcuna motivazione valida, inoltre è evidente l'abuso di potere usato dai politici benché siano stati delegati dal voto popolare, a cui non rispondono con responsabilità di mandato, ma hanno trasformato e reso l'intero territorio italico in un vero e proprio carcere con gli arresti domiciliari a cui ci hanno imposto e sottomessi,  inoltre hanno trasformato i vari soggetti preposti all'ordine pubblico, CC, GdF, Guardie Forestali, i Sanitari e addirittura i vari corpi Militari in carcerieri che ledono la dignità di liberi cittadini ogni qualvolta chiedono loro  il motivo dei loro spostamenti per fattori personali stressando  intimorendo e incolpando ingiustamente con ammende esagerate penali oltreché illegali in base alla Costituzione ; tutti loro sono agli ordini di  criminali golpisti, si deve evocare un  tribunale speciale per giudicare questi stolti carcerieri e loro comandanti sia politici che militari, pensiamo a una nuova Norimberga 2.0.

"Coronavirus, il virologo Burioni: «In Sardegna si può riaprire per gradi» Gli esperti appoggiano l'idea lanciata da Crisanti di fare dell'isola un laboratorio. «Sì ad aree pilota dove monitorare l'evoluzione del contagio». Cautela sui tempi"

«Sì, quella della Sardegna rispetto al quadro nazionale sembra una situazione fortunata, quindi l'idea di creare delle aree pilota circoscritte dove in prospettiva ridurre gradualmente le misure di contenimento e tracciare il contagio è realizzabile»: a parlare è Roberto Burioni, virologo, docente all'Università Vita-Salute San Raffaele di Milano e star della divulgazione scientifica via web e televisione, che ha accettato di commentare l'idea lanciata dal collega Pietro Crisanti dell'Università di Padova, fare dell'isola un laboratorio in vista della fase 2, primo step verso il riavvicinamento del Paese alla normalità. 

Verrebbero create zone protette, dove chiunque entri deve avere a disposizione uno smartphone e un'applicazione che lo mantiene all'interno di una rete in cui movimenti e contatti siano immediatamente visibili e registrabili. Questo sistema pregiudicherebbe la privacy ma garantirebbe la possibilità di muoversi, perché l'eventuale contagio risulterebbe mappabile. L'idea è che i cittadini dovrebbero partecipare a un Grande fratello in chiave di prevenzione sanitaria.

«Non si può parlare di tempi, bisognerà valutare in base ai dati disponibili - sono le parole del virologo - la certezza per il prossimo futuro è che dovrà essere imposto l'uso delle mascherine a tutti e in tutte le situazioni, mentre l'ipotesi di distanziare anche i conviventi dipende dalla presenza in casa di una persona positiva. In quel caso è inevitabile».

Pregliasco spiega subito perché: «Si tratta di allestire un sistema di tracciamento e individuazione dei focolai da realizzare in modo molto sistematico con l'informatica che consenta di avere sempre sotto controllo la situazione su aree da circoscrivere a cerchi concentrici. Direi che alcune zone della Sardegna si prestano bene e si potrebbe cominciare da quelle indicate, come Cagliari e Oristano». 

Dunque siete sempre sotto controllo di un grande fratello che nel caso  vai fuori dal territorio assegnato vengono a prelevarti e mettono nei loro campi (carceri) e devi collaborare altrimenti nn esci più, i tamponi li portano loro e con lo scandalo dei tamponi già positivi al virus notizie di cui abbiamo sentito nei TG ,  voglio vedere poi se siete/siamo veramente come loro poi asserirebbero POSITIVO devi essere separato dagli altri ecc... se vogliono discriminare un qualsivoglia cittadino hanno tutte le armi e strumenti per poterlo mettere in quarantena (carcere) quando vogliono , ricordatevi che il piano a cui ci hanno assoggettato a casa è piano criminale perciò in loro non c'è verità ne volontà di aiuto sanitario ma in armonia con il piano paneuropeo Kalergi ci vogliono perseguire e mettere a tacere.

«Se i cittadini collaborano, segnalano prontamente ogni eventuale nuovo caso non vedo pericoli, sempre che i dati sul contagio siano precisi».

Lascia nella pelle un tatuaggio quantico, a voi invisibile, ma leggibile da chi dispone dell'apposito lettore elettronico: il tatuaggio è fatto di microscopici cristalli semiconduttorie informa il lettore di chi voi siete, e se avete ricevuto il vaccino  - cosa essenziale, altrimenti non vi lasciano tornare al lavoro. Ma contiene un quantità di altre informazioni su di voi, sanitarie e no. Domani, potrà contenere informazioni sul vostro conto corrente, i vostri gusti sessuali, la vostra fedina penale…
Cominciamo col dire che un vaccino contro il coronavirus è una truffa intellettuale, morale e scientifica. Per il fatto che il corona muta con frequenza frenetica - 30 volte l'anno. Il che significa che una settimana o due dopo che siete stati vaccinati, non siete comunque immunizzati perché il virus è cambiato.

https://www.maurizioblondet.it/arriva-la-truffa-chiamata-vaccino/?fbclid=IwAR2B3Hac1-yjeHukIrIw0RkfBSEn_YqfaQmVVdFZyEvVef6PEJeSgEijOpQ

Ma come dicono gli esperti svizzeri questa clausura non è la cura giusta per le persone : 
La rapida adozione nella maggior parte dei paesi della strategia di controllo della diffusione virale con misure di confinamento , per quanto ne sappiamo, senza un'analisi approfondita, aperta ed equilibrata di tutti i pro e contro riguardanti questo approccio...
L'applicazione di misure generali di allontanamento e di confinamento porta inevitabilmente a ogni sorta di decisioni discutibili. Ancora peggio, diverse misure, che hanno un minimo o addirittura nessun senso, possono essere imposte dagli stati e implementate / aumentate da individui paurosi.

In ogni caso, in nome della sicurezza di tutti, gli Stati fanno appello al dovere di tutti gli individui di accettare le limitazioni dei loro diritti civili e della loro libertà. Questa mossa dovrebbe essere limitata alle raccomandazioni e non agli ordini accompagnati da una punizionela prontezza delle persone deve rimanere il fattore dominante e le persone non dovrebbero essere minacciate da un governo che hanno scelto loro stessi.

Il nostro nemico principale è la paura attivata da una scienza parziale e senza cuore. Siamo con la maggior parte dei virus in una situazione win / win e abbiamo need/need di interazione: non possiamo vivere l'uno senza l'altro. Nessuna parte ha il vantaggio di sradicare l'altro. Le pandemie più vecchie, che sono alla fonte di profondi ricordi di peste atavica, erano nella maggior parte dei casi dovute a batteri e strettamente legate a precarie condizioni igieniche della vita umana. https://sadefenza....ita-fare-buona.html

La Costituzione dice che il Popolo è sovrano, siamo uomini e donne liberi di poterci esprimere e  muovere liberamente ovunque si voglia; ma i criminali al governo che hanno fatto questo golpe bianco ci impediscono le nostre libere attività quotidiane sia in campo lavorativo che sociale ed intellettuale, dunque vanno processati espropriati dei beni rubati al popolo e allo stato e messi a pubblico ludibrio nelle piazze e poi al lavoro volontario per servizi sociali per il resto della loro vita.

Video-appello - luogocomune2 - collettivo contro la censura della rete e a favore della libertà di espressione. A proposito, pare che la ricerca di Youtube stia penalizzando questo video, nel senso che se cercate il titolo questo video non esce (escono quelli ricaricati su altri account, ma non il mio). Fate quindi circolare.

Source by Sa_Defenza


LSNN is an independent editor which relies on reader support. We disclose the reality of the facts, after careful observations of the contents rigorously taken from direct sources, we work in the direction of freedom of expression and for human rights , in an oppressed society that struggles more and more in differentiating. Collecting contributions allows us to continue giving reliable information that takes many hours of work. LSNN is in continuous development and offers its own platform, to give space to authors, who fully exploit its potential. Your help is also needed now more than ever!

In a world, where disinformation is the main strategy, adopted to be able to act sometimes to the detriment of human rights by increasingly reducing freedom of expression , You can make a difference by helping us to keep disclosure alive. This project was born in June 1999 and has become a real mission, which we carry out with dedication and always independently "this is a fact: we have never made use of funds or contributions of any kind, we have always self-financed every single operation and dissemination project ". Give your hard-earned cash to sites or channels that change flags every time the wind blows , LSNN is proof that you don't change flags you were born for! We have seen the birth of realities that die after a few months at most after two years. Those who continue in the nurturing reality of which there is no history, in some way contribute in taking more and more freedom of expression from people who, like You , have decided and want to live in a more ethical world, in which existing is not a right to be conquered, L or it is because you already exist and were born with these rights! The ability to distinguish and decide intelligently is a fact, which allows us to continue . An important fact is the time that «LSNN takes» and it is remarkable! Countless hours in source research and control, development, security, public relations, is the foundation of our basic and day-to-day tasks. We do not schedule releases and publications, everything happens spontaneously and at all hours of the day or night, in the instant in which the single author or whoever writes or curates the contents makes them public. LSNN has made this popular project pure love, in the direction of the right of expression and always on the side of human rights. Thanks, contribute now click here this is the wallet to contribute


Similar Articles / Sardegna...demia ...