Covid-19: donate apparecchiature elettromedicali al DEA dell'Umberto I di Roma

Sabato
03:27:51
Maggio
08 2021

Covid-19: donate apparecchiature elettromedicali al DEA dell'Umberto I di Roma

View 664

word 693 read time 3 minutes, 27 Seconds

Roma - La pandemia Covid-19 ha sottoposto la sanità ad uno sforzo immane, da parte di tutte le strutture, soprattutto nell’ambito dell’emergenza-urgenza che ha visto un impiego enorme sia in termini di risorse umane che tecnologiche. La Rianimazione Centrale dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria Policlinico Umberto I di Roma è riuscita ad affrontare le nuove esigenze grazie al contributo di tante Istituzioni pubbliche e private e tra queste, quello della Ambasciata Americana che ha donato dispositivi e apparecchiature elettromedicali di ultima generazione, per una valore di circa 259mila euro.

La Terapia Intensiva, così, è stata dotata di ulteriori nr. 10 posti letto basculanti, con bilancia integrata e materasso anti-decubito; nr. 10 monitor centrali multiparametrici, dotati di un ulteriore monitor da trasporto e nr. 1 centrale di monitoraggio (associata a 5 monitor ripetitori) che permette il controllo dei parametri vitali dei pazienti, per un minimo di 72 ore, nei diversi ambienti della rianimazione.

Da marzo 2020 ad oggi sono stati ricoverati circa 7.000 pazienti affetti da Covid-19, di cui 600 in terapia intensiva, dove tra marzo ed aprile 2021 c’è stato un picco di 150 ricoverati.

“Grazie a questo gesto di generosità, si compie oggi un ulteriore passo avanti nel contrasto alla crisi pandemica che vede i policlinici universitari in prima fila al servizio della collettività” sottolinea la Rettrice della Sapienza Antonella Polimeni.

"A nome del popolo e del governo degli Stati Uniti, siamo lieti di donare queste attrezzature per l’Unità di Medicina d’Emergenza del Policlinico, che è stata in prima linea nella risposta italiana alla pandemia di COVID fin dal primo focolaio in Italia più di un anno fa. Questa donazione è una conferma della storica alleanza tra l’Italia e gli Stati Uniti e riflette i profondi legami di amicizia e solidarietà tra i nostri due paesi. Ammiriamo molto il lavoro del personale sanitario e della leadership del Policlinico e siamo lieti di potervi sostenere nei vostri sforzi mentre affrontiamo insieme questa pandemia globale," ha sottolineato l’Incaricato d’Affari dell’Ambasciata degli Stati Uniti in Italia, Thomas Smitham.

“Grazie a questa donazione viene completato l’allestimento tecnologico della Rianimazione Centrale del Policlinico Umberto I. Questa tipologia di attrezzature incrementerà in maniera significativa la qualità e la sicurezza dei pazienti ricoverati” a dichiararlo il Direttore del DAI Emergenza-Accettazione, Aree Critiche e Trauma - Emergenza, Francesco Pugliese.

“Allo stato attuale il Policlinico rappresenta la frontiera più avanzata per la presa in carico dei pazienti Covid-19 della Regione Lazio che ha affidato alla nostra struttura un ruolo di grande responsabilità con la progressiva attivazione di 500 posti letto a intensità di cure graduata, dedicati ai pazienti COVID 19 positivi che necessitano di ricovero e trattamento ospedaliero. Ringrazio l’Ambasciata Americana per l’impegno e l’aiuto che ha profuso nella realizzazione di questo progetto che ha consentito all’Umberto I di rispondere prontamente all’emergenza sanitaria, garantendo un più alto livello di assistenza ai pazienti” è quanto ha dichiarato il Direttore Generale dell’Umberto I, Fabrizio d’Alba.

SCHEDA TECNICA

Il DAI Emergenza-Accettazione, Aree Critiche e Trauma - Emergenza, è un dipartimento multidisciplinare in quanto è correlato a tutte le attività relative alla gestione delle emergenze.

Il Direttore del DAI, dal 30/01/2019, è il Prof. Francesco Pugliese.

La struttura conta su:

  • Pronto Soccorso di II Livello
  • Pronto Soccorso “Febbre” attivato, nell’intento di separare completamente i pazienti COVID dagli altri pazienti nell’accesso al Pronto Soccorso, in una struttura vicina ai reparti delle Malattie Infettive.

All’interno di questa struttura dedicata è presente un accesso di Pronto Soccorso, una TAC esclusivamente dedicata ai pazienti Covid e 14 posti letto di osservazione breve monitorizzati

  • Nr. 96 posti letto, di cui nr. 58 posti letto di terapia intensiva dedicati ai pazienti Covid-19 e nr. 38 posti letto di rianimazione dedicati ai pazienti, no covid-19, con altre patologie
  • Nr. 360 posti letto reparti Covid-19
  • Attivazione del progetto di Umanizzazione che prevede la visita ai parenti dei pazienti ricoverati in terapia intensiva Covid-19

Oltre al carico assistenziale il Policlinico Umberto I ha risposto anche in termini di ricerca, grazie alla proficua collaborazione con le altre Facoltà Universitarie, con la pubblicazione di circa 600 articoli su riviste internazionali e con un risultato, in termini di ricerca sul ¶Covid-19, che ha posizionato la Sapienza tra le prime posizioni a livello mondiale

Source by Umberto_I_di_Roma


LSNN is an independent editor which relies on reader support. We disclose the reality of the facts, after careful observations of the contents rigorously taken from direct sources, we work in the direction of freedom of expression and for human rights , in an oppressed society that struggles more and more in differentiating. Collecting contributions allows us to continue giving reliable information that takes many hours of work. LSNN is in continuous development and offers its own platform, to give space to authors, who fully exploit its potential. Your help is also needed now more than ever!

In a world, where disinformation is the main strategy, adopted to be able to act sometimes to the detriment of human rights by increasingly reducing freedom of expression , You can make a difference by helping us to keep disclosure alive. This project was born in June 1999 and has become a real mission, which we carry out with dedication and always independently "this is a fact: we have never made use of funds or contributions of any kind, we have always self-financed every single operation and dissemination project ". Give your hard-earned cash to sites or channels that change flags every time the wind blows , LSNN is proof that you don't change flags you were born for! We have seen the birth of realities that die after a few months at most after two years. Those who continue in the nurturing reality of which there is no history, in some way contribute in taking more and more freedom of expression from people who, like You , have decided and want to live in a more ethical world, in which existing is not a right to be conquered, L or it is because you already exist and were born with these rights! The ability to distinguish and decide intelligently is a fact, which allows us to continue . An important fact is the time that «LSNN takes» and it is remarkable! Countless hours in source research and control, development, security, public relations, is the foundation of our basic and day-to-day tasks. We do not schedule releases and publications, everything happens spontaneously and at all hours of the day or night, in the instant in which the single author or whoever writes or curates the contents makes them public. LSNN has made this popular project pure love, in the direction of the right of expression and always on the side of human rights. Thanks, contribute now click here this is the wallet to contribute


Similar Articles / Covid-19...I di Roma