Seconda Assemblea Nazionale di ACOSI, una giornata di studio per valorizzare gli ospedali storici

Venerdì
18:58:53
Novembre
26 2021

Seconda Assemblea Nazionale di ACOSI, una giornata di studio per valorizzare gli ospedali storici

Conclusa la giornata di studio organizzata all’interno del Complesso Monumentale di Santo Spirito in Sassia da ACOSI, Associazione Culturale Ospedali Storici Italiani nata per valorizzare e far conoscere i patrimoni storico-culturali e museali presenti all'interno degli ospedali più antichi a livello nazionale.

View 720

word 1.1K read time 5 minutes, 17 Seconds

26 novembre 2021 - Si è tenuta oggi la seconda Assemblea Nazionale di ACOSI, Associazione Culturale Ospedali Storici Italiani. Il tema “Cura dell’arte e arte della cura” è stato il focus della prima parte della mattina dove si sono susseguiti gli interventi di Daniela Porro (Soprintendente Speciale di Roma al Ministero della Cultura), Bernardino Fantini (Professore di Storia della Medicina e della Sanità all’Università di Ginevra), Annalisa Cicerchia (Co-founder CCW-Cultural Welfare Center), Grazia Tucci (Professoressa di Topografia e Cartografia all’Università di Firenze), Marina Gazzini (Professoressa di Storia medievale all’Università degli Studi di Milano) e Costantino D’Orazio (Storico dell’arte e giornalista).

La seconda sessione sì è incentrata sul management degli ospedali storici, con una tavola rotonda in cui hanno portato le loro esperienze diversi Direttori Generali provenienti da Lombardia, Veneto, Lazio e nella quale ha presentato il risultato di una ricerca sulla governance del patrimonio storico Niccolò Persiani, Professore di Economia Aziendale, dell’Università degli Studi di Firenze, Presidente del Comitato Scientifico ACOSI.
Nella sessione conclusiva sono stati illustrati alcuni dei progetti in corso per la valorizzazione di questi inestimabili patrimoni storico-artistici, tra i quali la rimodellazione in 3D dell’area urbana di Roma antica in cui sorge l’Ospedale San Giovanni Addolorata di Roma e il progetto di Museo diffuso Aziendale "La cura attraverso l'arte" della AUSL della Romagna, che sottolinea la stretta relazione tra produzione artistica e territorio.

Angelo Tanese, attuale Presidente di ACOSI e Direttore Generale della ASL Roma 1, ha commentato a margine dell’iniziativa “Questa seconda assemblea nazionale di ACOSI è un evento straordinario, abbiamo unito insieme persone che con provenienza diversa operano in ambiti estremamente complementari: salute, cultura, arte, ricerca. Quella degli ospedali storici è una tradizione di accoglienza e di cura che oggi si lega anche a una riscoperta del loro inestimabile valore artistico e culturale. La missione di ACOSI è quella di mettere insieme aziende e enti che operano nell’assistenza sanitaria e custodiscono patrimoni storici per realizzare e condividere progetti che coniugano cura dell’arte e arte della cura.”

Ricordiamo che la presidenza ACOSI ruota tra le 5 città dei soci fondatrici, la Fondazione Santa Maria Nuova di Firenze, l’Ospedale di Santo Spirito in Sassia di Roma, l’Ospedale Civile Ss. Giovanni e Paolo di Venezia, la Fondazione Ca' Granda Ospedale Maggiore Policlinico di Milano e il ben noto Ospedale degli Incurabili. di Napoli.

La giornata ha ottenuto il patrocinio di Regione Lazio, Roma Capitale, Fiaso, Federsanità Anci, AIOP-Associazione Italiana Ospedalità Privata, ARIS-Associazione Religiosa Istituti Socio-Sanitari ed è stata realizzata in collaborazione con ASL Roma 1. www.acosi.org

I messaggi pervenuti

Assemblea #ACOSI, Cultura e salute, #Zingaretti: importante lavoro di valorizzazione e sensibilizzazione compiuto da ACOSI

“Voglio trasmettere l’importanza del lavoro di valorizzazione e sensibilizzazione compiuto dall’ACOSI rispetto ad una parte fondamentale del nostro immenso patrimonio artistico e culturale, come quello dei luoghi storici della Sanità che ospitano tesori inestimabili e, contemporaneamente, proseguono nella loro attività di cura e di assistenza. L’attenzione che anche la Regione Lazio garantisce in questo ambito viene testimoniata proprio dalle sale che ospitano questa lodevole iniziativa. Il restauro e la riapertura lo scorso luglio della settecentesca Biblioteca Lancisiana all’interno del Complesso Monumentale di Santo Spirito in Sassia e gli altri lavori in corso per il consolidamento delle Corsie Sistine, rappresentano infatti un vanto per la nostra Amministrazione e un riferimento per altri complessi sanitari storici che esistono nel Lazio. Nell'auspicio che luoghi come questi ritrovino sempre di più lo spazio e la visibilità che meritano e che, anche considerando la particolare situazione che stiamo vivendo, ricerca scientifica, promozione culturale e assistenza sanitaria siano forti e alleate nel garantire il diritto alla Salute per ogni cittadino, invio a tutti i partecipanti i miei più cordiali saluti”.
Lo dichiara il Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, in un messaggio inviato al Presidente di ACOSI, Associazione Culturale Ospedali Storici Italiani, nel corso della seconda Assemblea Nazionale che si svolge a Roma nel Complesso Monumentale di Santo Spirito in Sassia ASL Roma 1.


Assemblea ACOSI, Cultura e salute, Franceschini: ACOSI svolge un ruolo importante nel valorizzare e promuovere gli ospedali storici monumentali
“Ringrazio il personale medico degli ospedali italiani per il lavoro straordinario che avete fatto e che continuate a fare nella lotta contro la pandemia da Covid. Insieme a tutto il mondo della sanità siete da quasi due anni in prima linea nella trincea contro questo virus. Il Governo e il Paese non può che ringraziarvi dal profondo del cuore. Vi auguro, poi, buon lavoro per questa vostra seconda Assemblea nazionale. ACOSI svolge un ruolo importante nel valorizzare e promuovere gli ospedali storici monumentali che sono dei capolavori del Paese e dei veri e propri giacimenti immensi di cultura medica e non solo. Avere la capacità di vivere e curare i pazienti in un luogo di estrema unicità può aiutare sia chi soffre che i sanitari a trarre energia anche dalla bellezza di questi luoghi secolari pieni di storia e di cultura”.
Lo dichiara il Ministro della Cultura Dario Franceschini, in un messaggio inviato al Presidente di ACOSI, Associazione Culturale Ospedali Storici Italiani, nel corso della seconda Assemblea Nazionale che si svolge a Roma nel Complesso Monumentale di Santo Spirito in Sassia #ASL_Roma_1.

Assemblea ACOSI, Cultura e salute, Speranza: iniziativa che consente di valorizzare gli ospedali storici italiani
“Ringrazio l’ACOSI per questa bella iniziativa che consente di valorizzare gli ospedali storici italiani che sono parte del grande patrimonio culturale del nostro Paese. È proprio in questi luoghi che sono nati i principi di carità, solidarietà e cura verso i più vulnerabili su cui si fonda il nostro Servizio Sanitario Nazionale. Mai come in questo tempo scandito dalla pandemia di Covid-19 abbiamo bisogno che questo spirito solidaristico, di attenzione verso gli altri continui a ispirare i nostri comportamenti”.

Lo dichiara il Ministro della Salute Roberto Speranza, in un messaggio inviato al Presidente di ACOSI, Associazione Culturale Ospedali Storici Italiani, nel corso della seconda Assemblea Nazionale che si svolge a Roma nel Complesso Monumentale di Santo Spirito in Sassia ASL Roma 1.

Source by ASL_Roma_1


LSNN is an independent editor which relies on reader support. We disclose the reality of the facts, after careful observations of the contents rigorously taken from direct sources, we work in the direction of freedom of expression and for human rights , in an oppressed society that struggles more and more in differentiating. Collecting contributions allows us to continue giving reliable information that takes many hours of work. LSNN is in continuous development and offers its own platform, to give space to authors, who fully exploit its potential. Your help is also needed now more than ever!

In a world, where disinformation is the main strategy, adopted to be able to act sometimes to the detriment of human rights by increasingly reducing freedom of expression , You can make a difference by helping us to keep disclosure alive. This project was born in June 1999 and has become a real mission, which we carry out with dedication and always independently "this is a fact: we have never made use of funds or contributions of any kind, we have always self-financed every single operation and dissemination project ". Give your hard-earned cash to sites or channels that change flags every time the wind blows , LSNN is proof that you don't change flags you were born for! We have seen the birth of realities that die after a few months at most after two years. Those who continue in the nurturing reality of which there is no history, in some way contribute in taking more and more freedom of expression from people who, like You , have decided and want to live in a more ethical world, in which existing is not a right to be conquered, L or it is because you already exist and were born with these rights! The ability to distinguish and decide intelligently is a fact, which allows us to continue . An important fact is the time that «LSNN takes» and it is remarkable! Countless hours in source research and control, development, security, public relations, is the foundation of our basic and day-to-day tasks. We do not schedule releases and publications, everything happens spontaneously and at all hours of the day or night, in the instant in which the single author or whoever writes or curates the contents makes them public. LSNN has made this popular project pure love, in the direction of the right of expression and always on the side of human rights. Thanks, contribute now click here this is the wallet to contribute


Similar Articles / Seconda ...i storici