Cosa devi sapere sull'OBBLIGO MASCHERINE ALL'APERTO!

MOVE

MOVE

Domenica
15:30:31
Dicembre
26 2021

Cosa devi sapere sull'OBBLIGO MASCHERINE ALL'APERTO!

View 1.5K

word 1.4K read time 7 minutes, 10 Seconds

Prima di proseguire con la comunicazione, citiamo due leggi in totale contrasto, che violano queste stesse normative.

  1. Art 85 TULPS. È vietato comparire mascherato in luogo pubblico. ... È vietato l'uso della maschera nei teatri e negli altri luoghi aperti al pubblico, tranne nelle epoche e con l'osservanza delle condizioni che possono essere stabilite dall'autorità locale di pubblica sicurezza con apposito manifesto.
  2. Legge 22 maggio 1975, n. 152 - E' vietato l'uso di caschi protettivi, o di qualunque altro mezzo atto a rendere difficoltoso il riconoscimento della persona, in luogo pubblico o aperto al pubblico, senza giustificato motivo. E' in ogni caso vietato l'uso predetto in occasione di manifestazioni che si svolgano in luogo pubblico o aperto al pubblico, tranne quelle di carattere sportivo che tale uso comportino. ((Nei casi di cui al primo periodo del comma precedente, il)) contravventore e' punito con l'arresto da uno a due anni e con l'ammenda da 1.000 a 2.000 euro. ((Qualora il fatto e' commesso in occasione delle manifestazioni previste dal primo comma, il contravventore e' punito con l'arresto da due a tre anni e con l'ammenda da 2.000 a 6.000 euro.)) Per la contravvenzione di cui al presente articolo e' facoltativo l'arresto in flagranza.
    Decreto-Legge convertito con modificazioni dalla L. 8 agosto 2019, n. 77 (in G.U. 9/08/2019, n. 186). (Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 30/12/2020) Alla legge 22 maggio 1975, n. 152, sono apportate le seguenti modificazioni: a) all'articolo 5: 1) al secondo comma, la parola «Il» e' sostituita dalle seguenti: «Nei casi di cui al primo periodo del comma precedente, il»; 2) dopo il secondo comma e' inserito il seguente: «Qualora il fatto e' commesso in occasione delle manifestazioni previste dal primo comma, il contravventore e' punito con l'arresto da due a tre anni e con l'ammenda da 2.000 a 6.000 euro.»; b) dopo l'articolo 5 e' aggiunto il seguente: «Art. 5-bis. - 1. Salvo che il fatto costituisca piu' grave reato e fuori dai casi di cui agli articoli 6-bis e 6-ter della legge 13 dicembre 1989, n. 401, chiunque, nel corso di manifestazioni in luogo pubblico o aperto al pubblico, lancia o utilizza illegittimamente, in modo da creare un concreto pericolo per l'incolumita' delle persone ((...)), razzi, bengala, fuochi artificiali, petardi, strumenti per l'emissione di fumo o di gas visibile o in grado di nebulizzare gas contenenti principi attivi urticanti, ovvero bastoni, mazze, oggetti contundenti o, comunque, atti a offendere, e' punito con la reclusione da uno a quattro anni. ((Quando il fatto e' commesso in modo da creare un concreto pericolo per l'integrita' delle cose, la pena e' della reclusione da sei mesi a due anni))».

Segue la comunicazione espressa nel canale pubblico di Difendersi Ora: Stampa e TV stanno dicendo che, con il nuovo decreto, "torna" l'obbligo di mascherina all'aperto: tanto per cambiare stanno mentendo!

Il DL 221 proroga le disposizioni del DPCM del 2 marzo fino al 31.03.2022 estendendo il cosiddetto "obbligo di mascherina all'aperto" anche alla zona bianca. Ricordiamo che il DPCM è manifestamente incostituzionale perché viola l'art. 13 della costituzione che richiede per ogni limitazione della libertà personale l'intervento di un magistrato. In ogni caso l'obbligo non c'è se ci si trova ad una distanza dagli altri superiore ad un metro.

Di tutto questo tema avevamo parlato in uno dei nostri primissimi video, che vi riproponiamo qui sotto in quanto è tuttora perfettamente valido!

Il video, anche se di marzo, è perfettamente attuale al DL 221 del 24 dicembre!



Terzo di una serie di tutorial per conoscere i propri diritti quando si ha a che fare con i dpcm e le nuove normative. Domande pratiche, da cittadino, con esempi concreti, e le risposte altrettanto pratiche e dirette dell’avvocato Alessandro Fusillo.

In questo terzo video si affronta il tema delle mascherine all’aperto: sono davvero obbligatorie? E’ legale imporle? Quali sono i nostri diritti è come difenderci al meglio?

00:00 - Introduzione
00:46 - Devo sempre indossare la mascherina all'aperto?
02:44 - Le restrizioni regionali hanno valore?
03:52 - Cosa succede se mi fermano senza mascherina?
05:37 - Violazione della legge reale 152/75 e Art.85 TUPS
09:33 - Riassumiamo

Vi forniamo una scheda di analisi del decreto con un elenco delle nuove follie del governo:

DL 221 del 24 Dicembre 2021

Sintesi misure disposte dal DL 221/2021

1. Proroga dello stato di emergenza al 31.03.2022; la misura è illegittima perché la durata massima dello stato di emergenza, prevista dal d.lgs. 1/2021, artt. 7 e 24, è di 24 mesi, cioè fino al 30.01.2022.

2. Riduzione della durata del green pass a sei mesi. Molti si troveranno con un green pass valido scaduto da un giorno all’altro.

3. Esteso fino al 31.01.2022 l’obbligo di mascherina all’aperto in zona bianca, secondo l’art. 1 del DPCM del 2.03.2021. In realtà non vi è nessun obbligo perché la mascherina si dovrebbe portare solo se si è a distanza inferiore ad un metro dalle altre persone.

4. Proroga di tutto il DPCM del 2.03.2021 fino al 31.03.2022.

5. Con il decreto-legge 221/2021 decadono, pertanto, ai sensi dell’art. 3 del decreto-legge 19/2021, tutte le ordinanze regionali che avevano disposto l’obbligo di mascherina all’aperto perché superate dalla proroga del DPCM 2.03.2021.

6. Introduzione dell’obbligo di mascherina FFP2 per gli spettacoli aperti al pubblico che si svolgono al chiuso o all’aperto nelle sale teatrali, sale da concerto, sale cinematografiche, locali di intrattenimento e musica dal vivo e in altri locali assimilati, nonché per gli eventi e le competizioni sportivi che si svolgono al chiuso o all’aperto.

7. Obbligo di mascherina FFP2 anche per: - aerei, - navi e traghetti adibiti a servizi di trasporto interregionale, treni interregionali, Intercity, Intercity Notte e Alta Velocità, - autobus per i collegamenti tra più di due regioni con itinerari, orari, frequenze e prezzi prestabiliti, - autobus adibiti a servizi di noleggio con conducente, - funivie, cabinovie e seggiovie con cupole paravento, - mezzi del trasporto pubblico locale o regionale.

8. Necessario il c.d. “super green pass” (vaccinati o guariti) per il consumo di alimenti e bevande all’interno dei locali, anche se in piedi al banco. Fanno eccezione i minori di anni 12 ed i soggetti che siano stati esentati dall’obbligo di vaccinazione.

9. Fino al 31.01.2022 divieto di “feste”, qualsiasi cosa si celi dietro a questa espressione utilizzata dal legislatore, concerti, eventi che implichino assembramenti, chiuse le sale da ballo e le discoteche.

10. Fino al 31.03.2022 l’accesso alle strutture socio-sanitarie (RSA e simili) è consentito solo ai vaccinati oppure ai guariti che abbiano anche un tampone negativo.

11. Super green pass per l’accesso a: - musei, altri istituti e luoghi della cultura e mostre, - piscine, centri natatori, palestre, sport di squadra, centri benessere, anche all'interno di strutture ricettive, limitatamente alle attività al chiuso, nonché spazi adibiti a spogliatoi e docce, con esclusione dell'obbligo di certificazione per gli accompagnatori delle persone non autosufficienti in ragione dell'età o di disabilità, - sagre e fiere, convegni e congressi, - centri termali, salvo che per gli accessi necessari all’erogazione delle prestazioni rientranti nei livelli essenziali di assistenza e allo svolgimento di attività riabilitative o terapeutiche, - parchi tematici e di divertimento, - centri culturali, centri sociali e ricreativi, limitatamente alle attività al chiuso e con esclusione dei centri educativi per l'infanzia, compresi i centri estivi, e le relative attività di ristorazione, - attività di sale gioco, sale scommesse, sale bingo e casinò.

12. Green pass base necessario per i corsi di formazione se svolti in presenza.

13. Proroga delle disposizioni in materia di green pass nelle scuole ed università e nei posti di lavoro fino al 31.03.2022.

14. Proroga di un anno, fino al 31.12.2022, della facoltà di trattamento dei dati personali raccolti nell’ambito della campagna vaccinale.

15. Altri 20 milioni di euro per la piattaforma nazionale Covid (cioè per il sistema di schedatura di tutti i vaccinati e di tutti coloro che abbiano il green pass).

16. Test a campione sui soggetti che entrino nel territorio nazionale. I positivi saranno reclusi per scontare il periodo di quarantena agli arresti domiciliari, se sufficientemente fortunati, oppure in apposite carceri denominate Covid-Hotel. La reclusione è determinata in misura fissa di dieci giorni. Inutile sottolineare la manifesta incostituzionalità di questa disposizione per contrasto con l’art. 13 cost. che prevede per la privazione della libertà personale il necessario intervento di un magistrato che disponga la misura.

17. Sebbene AIFA abbia chiarito che i vaccini sono soggetti a prescrizione medica limitativa (RRL), cioè effettuabile solo da un medico specialista o in una struttura appositamente dedicata si prevede la proroga della possibilità di inoculazione dei vaccini in farmacia fino al 31.12.2022. Il che chiarisce che il governo ha già in previsione di continuare a prorogare le disposizioni emergenziali fino a tutto il 2022.

18. Utilizzazione dei laboratori di analisi mediche militari per individuare i casi di Covid-19 in ambito scolastico.

19. Conservazione e stoccaggio dei vaccini da parte dell’esercito in siti militari.

20. Proroga del sistema di allerta Covid-19 fino al 31.12.2022.

Documento dl-221-del-2021-12-24.pdf

visita il sito Difendersi Ora per poter avere i dati diretti per l'azione che cerchi: https://www.difendersiora.it

Source by Redazione


LSNN is an independent editor which relies on reader support. We disclose the reality of the facts, after careful observations of the contents rigorously taken from direct sources, we work in the direction of freedom of expression and for human rights , in an oppressed society that struggles more and more in differentiating. Collecting contributions allows us to continue giving reliable information that takes many hours of work. LSNN is in continuous development and offers its own platform, to give space to authors, who fully exploit its potential. Your help is also needed now more than ever!

In a world, where disinformation is the main strategy, adopted to be able to act sometimes to the detriment of human rights by increasingly reducing freedom of expression , You can make a difference by helping us to keep disclosure alive. This project was born in June 1999 and has become a real mission, which we carry out with dedication and always independently "this is a fact: we have never made use of funds or contributions of any kind, we have always self-financed every single operation and dissemination project ". Give your hard-earned cash to sites or channels that change flags every time the wind blows , LSNN is proof that you don't change flags you were born for! We have seen the birth of realities that die after a few months at most after two years. Those who continue in the nurturing reality of which there is no history, in some way contribute in taking more and more freedom of expression from people who, like You , have decided and want to live in a more ethical world, in which existing is not a right to be conquered, L or it is because you already exist and were born with these rights! The ability to distinguish and decide intelligently is a fact, which allows us to continue . An important fact is the time that «LSNN takes» and it is remarkable! Countless hours in source research and control, development, security, public relations, is the foundation of our basic and day-to-day tasks. We do not schedule releases and publications, everything happens spontaneously and at all hours of the day or night, in the instant in which the single author or whoever writes or curates the contents makes them public. LSNN has made this popular project pure love, in the direction of the right of expression and always on the side of human rights. Thanks, contribute now click here this is the wallet to contribute


Similar Articles / Cosa dev...L'APERTO!