Venerdì
16:49:08
Aprile
01 2022

Svizzera: il Consiglio federale adotta misure per promuovere spazi di dati affidabili e l'autodeterminazione digitale

View 685

word 919 read time 4 minutes, 35 Seconds

Berna - Il 30 marzo 2022 il Consiglio federale ha annunciato di aver pubblicato un rapporto sulla promozione degli spazi di dati affidabili e dell'autodeterminazione digitale. In particolare, il Consiglio federale ha evidenziato la necessità di sfruttare al meglio il potenziale utilizzo dei dati richiede nuovi concetti di utilizzo dei dati che rafforzino il controllo sui propri dati e quindi l'autodeterminazione digitale. In particolare, con il rapporto, il Consiglio federale ha incaricato il Dipartimento federale degli affari esteri («DFAE») e il Dipartimento federale dell'ambiente, dei trasporti, dell'energia e delle comunicazioni («DATEC») di attuare diverse misure. In particolare, il Consiglio federale ha evidenziato che entro giugno 2023 sarà sviluppato un codice di condotta volontario per il funzionamento degli spazi di dati attendibili, con la partecipazione di tutte le parti interessate,

Inoltre, il rapporto identifica gli ostacoli allo sfruttamento del pieno potenziale dei dati, rilevando che:

  • i grandi attori detengono sempre più dati che utilizzano principalmente per i propri scopi;
  • esistono diversi ostacoli all'uso dei dati tra i fornitori di servizi pubblici e privati ​​(ad es. mancanza di know-how, risorse insufficienti e timori di svantaggio competitivo); e
  • una quota crescente della popolazione è diffidente nei confronti dell'uso dei dati, sia per paura di un uso improprio e della perdita della privacy, della mancanza di possibilità decisionali o della mancanza di incentivi per i dati disponibili per un uso comune.

Oltre a quanto sopra, il rapporto identifica la creazione di spazi di dati affidabili come un approccio per raggiungere l'autodeterminazione digitale, evidenziando che miglioreranno l'accesso ai dati, rafforzando nel contempo il controllo delle persone sui propri dati.

Inoltre, il rapporto riconosce che i flussi di dati sono generalmente transnazionali e, sottolineando che gli spazi di dati affidabili sono progettati per essere compatibili a livello internazionale, chiede che vengano elaborate linee guida internazionali per questi spazi al fine di generare anche certezza del diritto.

Promozione di data room affidabili e dell'autodeterminazione digitale

Berna, 30.03.2022 - In Svizzera il potenziale in materia di dati va sfruttato meglio. A tal fine occorrono nuove strategie sull'utilizzo dei dati che rafforzino il controllo sui propri dati e dunque l'autodeterminazione digitale. Il 30 marzo 2022 il Consiglio federale ha pertanto varato diverse misure per promuovere in Svizzera e all'estero data room affidabili e l'autodeterminazione digitale.

Sulla base del rapporto "Schaffung von vertrauenswürdigen Datenräumen basierend auf der digitalen Selbstbestimmung" (creazione di data room affidabili sulla base dell'autodeterminazione digitale), il Consiglio federale ha incaricato il DFAE e il DATEC di attuare diverse misure., Entro giugno 2023 sarà elaborato un codice di condotta su base volontaria per l'esercizio di data room affidabili che vedrà coinvolti tutti gli attori rilevanti. Inoltre, il Consiglio federale intende rafforzare l'interoperabilità tra i data room, ad esempio nell'ambito della mobilità e dell'energia. Viene in aggiunta chiarito se la Svizzera necessiti di un punto di contatto nazionale per i data room. A livello internazionale la Svizzera promuoverà la visione di data room affidabili e parteciperà, come per il codice di condotta a livello nazionale, all'elaborazione di linee guida internazionali.

Sfruttare il potenziale in materia di dati

Il rapporto spiega che oggi il potenziale a livello di utilizzo dei dati non è del tutto sfruttato per vari motivi. Innanzitutto i dati sono sempre più concentrati presso grandi attori, che li usano prevalentemente per i loro scopi. In secondo luogo, si osservano diversi ostacoli nell'uso dei dati da parte dei fornitori di prestazioni pubblici e privati (ad es. mancanza di Know-How, risorse insufficienti, timori di svantaggi competitivi). Terzo, una fascia sempre più ampia della popolazione è diffidente quanto all'uso che viene fatto dei dati. Teme infatti gli abusi e la perdita di riservatezza, ma anche le scarse possibilità decisionali, oppure non è motivata a condividere i dati ai fini di un uso comune.

Il rapporto identifica la creazione di data room affidabili come un approccio promettente per realizzare l'autodeterminazione digitale. Questa nuova strategia per l'uso dei dati consente di migliorare l'accesso agli stessi e al contempo di rafforzare il controllo sui propri dati.

I flussi di dati sono prevalentemente transnazionali. Per questo è importante creare data room affidabili e compatibili a livello internazionale. Più a lungo termine, occorre mirare a linee guida internazionali su data room affidabili, così da favorire la certezza del diritto anche a livello sovrannazionale.

I data room collegano direttamente i vari utenti con le offerte rilevanti e ne disciplinano i processi essenziali quali l'accesso, il trattamento e l'ulteriore uso dei dati. Consentono così a individui, imprese e altre organizzazioni di avere un migliore accesso ai dati e di collegarsi a nuove fonti di dati. Nell'ambito della mobilità, ad esempio, i'Infrastruttura nazionale di dati sulla mobilità (NaDIM) permette la creazione di un data room grazie al quale i fornitori del settore possono scambiarsi dati per migliorare le offerte e strutturare in modo più semplice ed efficiente l'accesso alla mobilità per i viaggiatori.

I data room affidabili sono caratterizzati dal fatto che gli utenti possono mettere a disposizione i loro dati in base alla propria volontà e con il controllo necessario. Per la creazione di data room di questo genere occorrono principi vincolanti quali trasparenza, controllo, equità, responsabilità ed efficienza.


Indirizzo cui rivolgere domande

Ufficio federale delle comunicazioni UFCOM
Servizio stampa
+41 58 460 55 50, media@bakom.admin.ch
Comunicazione DFAE
Servizio stampa
+41 58 462 31 53, kommunikation@eda.admin.ch

Rapporto "Schaffung von vertrauenswürdigen Datenräumen basierend auf der digitalen Selbstbestimmung" (in tedesco, stiamo attualmente redigendo la versione italiana che pubblicheremo prossimamente) (PDF, 2 MB)

Studio commissionato: Scuola universitaria professionale di Berna: "Data rooms affidabili tenendo conto dell'autodeterminazione digitale" (in tedresco) (PDF, 895 kB)

Source by Redazione


LSNN is an independent editor which relies on reader support. We disclose the reality of the facts, after careful observations of the contents rigorously taken from direct sources, we work in the direction of freedom of expression and for human rights , in an oppressed society that struggles more and more in differentiating. Collecting contributions allows us to continue giving reliable information that takes many hours of work. LSNN is in continuous development and offers its own platform, to give space to authors, who fully exploit its potential. Your help is also needed now more than ever!

In a world, where disinformation is the main strategy, adopted to be able to act sometimes to the detriment of human rights by increasingly reducing freedom of expression , You can make a difference by helping us to keep disclosure alive. This project was born in June 1999 and has become a real mission, which we carry out with dedication and always independently "this is a fact: we have never made use of funds or contributions of any kind, we have always self-financed every single operation and dissemination project ". Give your hard-earned cash to sites or channels that change flags every time the wind blows , LSNN is proof that you don't change flags you were born for! We have seen the birth of realities that die after a few months at most after two years. Those who continue in the nurturing reality of which there is no history, in some way contribute in taking more and more freedom of expression from people who, like You , have decided and want to live in a more ethical world, in which existing is not a right to be conquered, L or it is because you already exist and were born with these rights! The ability to distinguish and decide intelligently is a fact, which allows us to continue . An important fact is the time that «LSNN takes» and it is remarkable! Countless hours in source research and control, development, security, public relations, is the foundation of our basic and day-to-day tasks. We do not schedule releases and publications, everything happens spontaneously and at all hours of the day or night, in the instant in which the single author or whoever writes or curates the contents makes them public. LSNN has made this popular project pure love, in the direction of the right of expression and always on the side of human rights. Thanks, contribute now click here this is the wallet to contribute


Similar Articles / Svizzera... digitale
from: ladysilvia
by: Governo