VALLETTOPOLI: “TUTTI O NESSUNO”

MOVE
MOVE
Venerdì
14:42:13
Marzo
16 2007

VALLETTOPOLI: “TUTTI O NESSUNO”

Unione Federalista Meridionale

View 161.7K

word 558 read time 2 minutes, 47 Seconds

Solidarietà a Maurizio Belpietro su Ladysilvia; C’è ancora qualche giornalista genuflesso davanti ai potenti, tanto da fargli dimenticare la deontologia professionale, tuonando, contro un collega più autorevole e certamente più libero di lui, che ha accomunato nella stessa sorte potenti e deboli. L’Unione Federalista Meridionale non si genuflette davanti a nessuno e sostiene la tesi del Direttore de “Il Giornale” al quale esprime solidarietà per gli stupidi attacchi e approvazione per la divulgazione del nome del politico in questione. “Tutti o Nessuno” è sacrosanto, anche se noi, come pensiamo anche Maurizio Belpietro, preferiremmo nessuno per il senso di giustizia che coltiviamo.

Non riusciamo a comprendere come si possa giustificare la gogna mediatica di personaggi comuni o del mondo dello spettacolo o dell’impresa e, nello stesso tempo, stigmatizzare la divulgazione dei nomi dei potenti politici. Nel caso si voglia pubblicizzare una malefatta, riteniamo, al contrario, far conoscere prima quelle dei politici, visto che nessuno di loro andrà a chiedere la carità davanti ad una Chiesa e che dovrebbero uniformarsi ad una condotta esemplare per il ruolo che ricoprono, mentre per gli altri si potrebbero provocare danni irreparabili. Ci chiediamo, per esempio, perché il sig. Mentana non abbia protestato, con la stessa forza, per la pubblicità data alla notizia, secondo la quale una soubrette vendeva se stessa e che, tra l’altro, è stata ipotizzata da una terza persona e non direttamente da lei, quindi da prendere con il beneficio dell’inventario.

E’ la solita storia dei coraggiosi contro i deboli e dei pavidi contro i forti. La stessa storia che consentì le ruberie scoperte da Tangentopoli, nei confronti delle quali i giornalisti italiani devono ancora recitare il “mea culpa” per il loro silenzio più che ventennale. Devono ancora chiarire se erano ignari e quindi incapaci o edotti e quindi collusi o timorosi.

E ancora non comprendiamo come possano uscire dalle Procure notizie così dettagliate di indagini, che dovrebbero essere segrete per il rispetto della privacy degli indagati, che tutti si affannano a ritenere innocenti fino alla condanna definitiva, ma che nessuno disdegna di mettere alla berlina con tanto di servizi giornalistici e trasmissioni televisive, anche e soprattutto dal Campione di correttezza di Matrix, che, esaltato dal suo successo, ritiene di potersi ergere a fustigatore di suoi colleghi, che non hanno certo niente da imparare da lui.

Alfonso Luigi VenosiE ancora non possiamo fare a meno di rilevare la tanta ipocrisia del giornalismo italiano, quando sussurra nei riguardi dei potenti e tuona contro nani e ballerine, ma è sempre pronto a ricordarci quella schifezza di legge sulla privacy, il cui esclusivo compito è quello di creare difficoltà a chi opera nell’economia e nelle professioni con tanti obblighi assurdi, ma che viene puntualmente disattesa dai media e dallo Stato stesso.

La vicenda di cui parliamo è succosa e appetibile per i guardoni delle trasgressioni altrui, mentre per i tanti come noi non è altro che l’ulteriore conferma della dissoluzione della nostra società , che non dovrebbe tollerare i reati, quando ci sono, giudicare in tempi brevi, con serenità e discrezione e punire con la pena certa. Sembra che questo nostro desiderio semplice, logico e condivisibile a parole da tutti, debba restare, per molto tempo ancora, una pia illusione, sacrificato sull’altare del palcoscenico mediatico, produttivo di ricchezze per i tanti sacerdoti del pettegolezzo pruriginoso.

LA REDAZIONE
Ladysilvia.it National Network

Source by Redazione


LSNN is an independent editor which relies on reader support. We disclose the reality of the facts, after careful observations of the contents rigorously taken from direct sources, we work in the direction of freedom of expression and for human rights , in an oppressed society that struggles more and more in differentiating. Collecting contributions allows us to continue giving reliable information that takes many hours of work. LSNN is in continuous development and offers its own platform, to give space to authors, who fully exploit its potential. Your help is also needed now more than ever!

In a world, where disinformation is the main strategy, adopted to be able to act sometimes to the detriment of human rights by increasingly reducing freedom of expression , You can make a difference by helping us to keep disclosure alive. This project was born in June 1999 and has become a real mission, which we carry out with dedication and always independently "this is a fact: we have never made use of funds or contributions of any kind, we have always self-financed every single operation and dissemination project ". Give your hard-earned cash to sites or channels that change flags every time the wind blows , LSNN is proof that you don't change flags you were born for! We have seen the birth of realities that die after a few months at most after two years. Those who continue in the nurturing reality of which there is no history, in some way contribute in taking more and more freedom of expression from people who, like You , have decided and want to live in a more ethical world, in which existing is not a right to be conquered, L or it is because you already exist and were born with these rights! The ability to distinguish and decide intelligently is a fact, which allows us to continue . An important fact is the time that «LSNN takes» and it is remarkable! Countless hours in source research and control, development, security, public relations, is the foundation of our basic and day-to-day tasks. We do not schedule releases and publications, everything happens spontaneously and at all hours of the day or night, in the instant in which the single author or whoever writes or curates the contents makes them public. LSNN has made this popular project pure love, in the direction of the right of expression and always on the side of human rights. Thanks, contribute now click here this is the wallet to contribute


Similar Articles / VALLETTO...SUNO”