Scatola Rosa: Milano città pilota, si parte dalle donne impegnate nei turni di notte

Martedì
07:12:01
Novembre
25 2008

Scatola Rosa: Milano città pilota, si parte dalle donne impegnate nei turni di notte

View 166.6K

word 843 read time 4 minutes, 12 Seconds

Milano: Una "Scatola Rosa" per le donne al volante. Ieri mattina il Sindaco Letizia Moratti, il Presidente della Fondazione ANIA per la Sicurezza Stradale Sandro Salvati e il Ministro delle Pari Opportunità Mara Carfagna, hanno siglato una convenzione che prevede la distribuzione della "Scatola Rosa" un dispositivo satellitare con il quale le donne possono affrontare i rischi della strada: incidenti, guasti meccanici e, peggio ancora, aggressioni ed atti di violenza.


"Si tratta di un'iniziativa accolta con grande interesse dal Comune di Milano - ha spiegato il Sindaco Moratti - in quanto s'inquadra nella politica adottata dal Comune per prevenire e contrastare gli incidenti stradali e più in generale per tutelare le donne e siamo felici che il Ministro abbia scelto la nostra città per lanciare il progetto. Nell’accordo siglato - ha proseguito il Sindaco Moratti - ci impegniamo a individuare insieme quali saranno le donne destinatarie di questo primo test; stiamo già pensando a lavoratrici impegnate in turni di notte".


Superati i luoghi comuni, è noto che le guidatrici hanno storicamente un'esposizione al rischio d'incidente stradale minore rispetto agli uomini. Tuttavia, anche nel 2007 si sono registrate oltre 1.000 vittime tra le donne, un dato allarmante. Inoltre, anche per via delle trasformazioni sociali, le donne adottano nuovi modelli comportamentali peculiari del mondo maschile: sono sempre di più le donne che si mettono alla guida in stato psicofisico alterato da alcol e droghe. l’Osservatorio Permanente sulle stragi del sabato sera ha pubblicato un dato che fa riflettere: nei primi 6 mesi del 2007, il 5,5% delle donne sottoposte all’alcol test dalle forze dell’ordine è risultato positivo. Può sorprendere ma le donne sono in testa alla classifica negativa per comportamenti non ortodossi al volante: il mancato uso delle cinture di sicurezza (14,3% contro il 12,6% degli uomini) e l’utilizzo scorretto del telefono cellulare (14,3% contro 12,2), così come sottolineato dallo studio "Le donne al volante tra trasformazioni sociali e nuovi modelli" realizzato dalla Fondazione ANIA.


Anche secondo il ministro Carfagna, la "scatola rosa sarà uno strumento importante che le donne potranno utilizzare in caso di aggressioni fisiche, sessuali. Un' iniziativa" - ha aggiunto il Ministro per le Pari Opportunità - "che vuole ribadire alle donne che non sono sole nella lotta alle violenze di cui sono vittime, ma che con loro c'è lo Stato. Del resto ritengo che la violenza, qualsiasi tipo di violenza, sulle donne sia vergognosa oggi, nel 2008, in un paese democratico e che si ritiene civile".


Diventa quindi importante mettere le donne al centro di progetti di educazione stradale, ma dall’altro anche di protezione da minacce purtroppo molto frequenti.


"Martedì è la giornata mondiale contro la violenza sulle donne. E tutti dobbiamo ricordarlo - ha dichiarato Sandro Salvati, Presidente della Fondazione ANIA per la Sicurezza Stradale - Senza dimenticare che c'é un tipo di violenza altrettanto orribile che si consuma quotidianamente: gli incidenti stradali, una catastrofe nazionale che riguarda tutti, uomini e donne, giovani. Più di cinquemila morti solo nel 2007 e le statistiche dicono che, pur se sono più prudenti degli uomini, 1.000 donne perdono ogni anno la vita sulla strada. La nostra politica è una sola: combattere il fenomeno dell’incidentalità stradale a 360 gradi - ha aggiunto Salvati - educando le persone al rispetto del codice della strada, migliorando le infrastrutture stradali del nostro Paese e usando più le nuove tecnologie. La sicurezza è un valore assoluto e per le donne significa anche protezione da minacce purtroppo frequenti. Per questo il progetto "Scatola Rosa", voluto dalla Fondazione ANIA - ha concluso Sandro Salvati - con il prezioso supporto del Ministero delle Pari Opportunità e del Comune di Milano, intende mettere le donne al centro di iniziative di educazione stradale, e consentire loro di muoversi con serenità e consapevoli di una protezione efficace e immediata".


"Scatola Rosa" è un dispositivo satellitare che può essere volontariamente applicato su qualsiasi automobile che garantisce un pronto soccorso immediato in caso di incidente, un servizio personalizzato di assistenza stradale ed un sos di emergenza a tutela della sicurezza personale La "pink box" consente il collegamento 24 ore su 24 con una centrale operativa che rileva, in tempo reale, un eventuale incidente. Invece, in casi di guasto meccanico o di aggressione, la guidatrice può chiedere soccorso immediato premendo un apposito pulsante in auto o usando un telecomando, attivabile nei pressi del veicolo di appartenenza. La scatola contiene un dispositivo satellitare che consente alla centrale di localizzare il veicolo, per poter fornire immediate indicazioni alle Forze dell’Ordine, richiedere il pronto intervento meccanico o il soccorso sanitario. Il progetto porterà ad una prima installazione di 1.000 "scatole rosa" per altrettante guidatrici del Comune di Milano, che saranno scelte tra le residenti dei quartieri più a rischio di aggressione in città. Le stesse riceveranno l’installazione gratuita del nuovo dispositivo satellitare, con un canone di 3 anni interamente finanziato dalla Fondazione ANIA. Il Ministro per le Pari Opportunità ed il Sindaco di Milano si impegneranno, inoltre, a diffondere i contenuti dell’iniziativa e a sostenere la comunicazione e i risultati della stessa tramite i rispettivi canali informativi.

Source by Moratti


LSNN is an independent publisher that relies on reader support. We disclose the reality of the facts, after careful observations of the contents rigorously taken from direct sources. LSNN is the longest-lived portal in the world, thanks to the commitment we dedicate to the promotion of authors and the value given to important topics such as ideas, human rights, art, creativity, the environment, entertainment, Welfare, Minori, on the side of freedom of expression in the world «make us a team» and we want you to know that you are precious!

Dissemination* is the key to our success, and we've been doing it well since 1999. Transparent communication and targeted action have been the pillars of our success. Effective communication, action aimed at exclusive promotion, has made artists, ideas and important projects take off. Our commitment to maintain LSNN is enormous and your contribution is crucial, to continue growing together as a true team. Exclusive and valuable contents are our daily bread. Let us know you are with us! This is the wallet to contribute.

*Dissemination is the process of making scientific and technical information accessible to a non-specialist public. This can come through various forms, such as books, articles, lectures, television programs and science shows.


Similar Articles / Scatola ... di notte
from: ladysilvia
by: MilanoFoodLab