Rom, Giudice Rigetta Ricorso Contro Censimento

Giovedì
15:11:43
Marzo
03 2011

Rom, Giudice Rigetta Ricorso Contro Censimento

De Corato: "Superconsulenza Di Onida Non Evita Doppia Sonora Bocciatura” In via Idro Polizia Locale allontana famiglia rom per aver costruito villetta abusiva e 14 nomadi con roulotte non autorizzate. Vicino campo Bonfadini ritrovata merce rubata per 100 mila euro

View 166.6K

word 419 read time 2 minutes, 5 Seconds

Milano: "Nonostante la superconsulenza dellex presidente della corte Costituzionale Valerio Onida, neopaladino degli abusivi, è arrivata ancora una sonora bocciatura sul fronte infinito dei ricorsi dei rom. Una bocciatura doppia perché oltre a confermare la legittimità delle procedure previste dal regolamento prefettizio sulle norme di identificazione e censimento dei nomadi, ha anche negato la richiesta di appellarsi alla Corte di Giustizia Europea”.

Lo dichiara il vice Sindaco e assessore alla Sicurezza Riccardo De Corato a commento della decisione del giudice Bernardini della prima sezione civile di rigettare il ricorso per discriminazione presentato da 11 rom contro il Comune di Milano.

"Laccanimento terapeutico per i nomadi abusivi sostenuto da alcune ong e sponsorizzato dai compagni – sottolinea De Corato – fa sorridere. Sulla questione della presunta illegittimità dei censimenti si era già recentemente espresso il Tar Lazio nel febbraio 2010, confermando una precedente decisione in sospensiva del Consiglio di Stato. E aveva già ha spazzato via le pretestuose polemiche avanzate da fasulli buonisti e benaltristi che, mentendo a se stessi, evocano inesistenti fantasmi discriminatori e razzisti”.

VIA IDRO, ALLONTANAMENTO - "La Polizia Locale – aggiunge De Corato – è intervenuta questa mattina nel campo regolare di via Idro per lallontanamento di un nucleo familiare di 4 persone assegnatario di uno spazio sul quale era stata costruita abusivamente unabitazione. Alla famiglia era già stata intimata la demolizione, ordine che però era rimasto disatteso facendo decadere il diritto di permanenza nel campo comunale. La costruzione abusiva è stata smontata e trasportata allesterno del campo a spese della famiglia rom. Durante lintervento la Polizia Locale, presente con circa 80 uomini, tra agenti e commissari, ha anche allontanato 14 nomadi che avevano occupato abusivamente due aree del campo con roulotte e camper”.

VIA BONFADINI, MERCE RUBATA - Un altro intervento, spiega infine il vice Sindaco, ha avuto luogo in via Toffetti nei pressi del campo di via Bonfadini. La Polizia Locale, durante un sopralluogo, ha notato un autoarticolato parcheggiato sulla strada e carico di merce. A seguito di controlli, il mezzo è risultato rubato pochi giorni prima in unarea di servizio sulla tangenziale. è probabile che i ladri lavessero parcheggiato in attesa di scaricare la merce, ovvero componenti elettronici, meccanici e anche medicinali, per un valore complessivo, come affermato dal proprietario cui è stato prontamente restituito il mezzo, di circa 100 mila euro.

Source by Riccardo_De_Corato


LSNN is an independent editor which relies on reader support. We disclose the reality of the facts, after careful observations of the contents rigorously taken from direct sources, we work in the direction of freedom of expression and for human rights , in an oppressed society that struggles more and more in differentiating. Collecting contributions allows us to continue giving reliable information that takes many hours of work. LSNN is in continuous development and offers its own platform, to give space to authors, who fully exploit its potential. Your help is also needed now more than ever!

In a world, where disinformation is the main strategy, adopted to be able to act sometimes to the detriment of human rights by increasingly reducing freedom of expression , You can make a difference by helping us to keep disclosure alive. This project was born in June 1999 and has become a real mission, which we carry out with dedication and always independently "this is a fact: we have never made use of funds or contributions of any kind, we have always self-financed every single operation and dissemination project ". Give your hard-earned cash to sites or channels that change flags every time the wind blows , LSNN is proof that you don't change flags you were born for! We have seen the birth of realities that die after a few months at most after two years. Those who continue in the nurturing reality of which there is no history, in some way contribute in taking more and more freedom of expression from people who, like You , have decided and want to live in a more ethical world, in which existing is not a right to be conquered, L or it is because you already exist and were born with these rights! The ability to distinguish and decide intelligently is a fact, which allows us to continue . An important fact is the time that «LSNN takes» and it is remarkable! Countless hours in source research and control, development, security, public relations, is the foundation of our basic and day-to-day tasks. We do not schedule releases and publications, everything happens spontaneously and at all hours of the day or night, in the instant in which the single author or whoever writes or curates the contents makes them public. LSNN has made this popular project pure love, in the direction of the right of expression and always on the side of human rights. Thanks, contribute now click here this is the wallet to contribute


Similar Articles / Rom, Giu...ensimento