Berlusconi: Show a Lampedusa

Mercoledì
22:59:08
Marzo
30 2011

Berlusconi: Show a Lampedusa

View 2.6K

word 678 read time 3 minutes, 23 Seconds

"Nelle prossime 48-60 ore l’isola sarà abitata solo dai lampedusani”. Così ha cominciato il suo show Silvio Berlusconi. ”Abbiamo organizzato sei navi per svuotare Lampedusa e stiamo trattando per una settima-ha proseguito il Premier -Gli immigrati saranno portati in Italia, non solo in Sicilia ma anche in altre Regioni. Libereremo anche il Centro di accoglienza e una nave sarà sempre qui per trasferire i nuovi arrivati”.

Camicia scura, microfono in mano, giacca senza cravatta, sembrava il capo animatore di un villaggio turistico, che stava dando i premi ai villeggianti e poi parlando degli immigrati dice:” Riportarli là da dove sono partiti - spiega il premier - sarebbe il segnale più forte per dire “è inutile che paghiamo un prezzo, che affrontiamo dei rischi, se poi ci riportano indietro“. Abbiamo ottenuto dal nuovo governo della Tunisia l’impegno alla riaccettazione di tutti i tunisini che sono giunti clandestinamente in Italia, sottolinea inoltre il presidente del Consiglio. Per quanto riguarda gli sbarchi il Premier annuncia di aver ottenuto che vengano controllati i porti per non consentire nuovi sbarchi e parla di aver adottato misure variopinte per impedire gli arrivi. "Ve ne dico una , abbiamo comprato pescherecci affinché non possano essere utilizzati per le traversate. Così quando sarò fuori dalla politica li userò io per mettere in piedi un’attività per il pesce fresco”.

Come se non fosse accaduto niente, e in maniera candida, con un colpo di bacchetta magica, annuncia ai lampedusani che ha messo a punto un piano”Il vostro premier ha il vezzo e l’abitudine di risolvere i problemi. Fino a ieri non avevo la soluzione al problema chiara e quindi non mi avevate ancora visto. Poi ho messo a punto un piano, già scattato dalla mezzanotte di ieri. Con Tremonti abbiamo trovato i mezzi per la soluzione del problema. Ed oggi eccomi qui raccontarvelo”.

E continua la magia…luci, colori , alberi, investimenti…”Stiamo ripulendo la collina della vergogna. Ci sono già 140 uomini del Genio civile e se ne aggiungeranno altri. Ho un piano colore da attivare anche a Lampedusa: per intenderci vorrei che l’isola avesse i colori di Portofino. Venendo qui - aggiunge - ho visto un degrado significativo muri scrostati e niente verde, al contrario nella verdissima isola qui accanto, Linosa. Un piano colore - continua il capo del governo - lo ho già realizzato in un paese della Lombardia e per Lampedusa propongo lo stesso modello, arredando le strade con adeguata illuminazione e con ciottolo. è necessario anche un piano di rimboschimento. ”Libereremo anche il centro di prima accoglienza e ci sarà sempre una nave, che getterà l’ancora nelle vostre acque, pronta a operare immediatamente per l’imbarco degli eventuali nuovi arrivati per dislocarli in altre situazioni. Lampedusa, ha detto Berlusconi, tornerà un paradiso. Abbiamo dato incarico a Rai e Mediaset di fare dei servizi che attirino gli italiani sull’isola, che è sempre stata un paradiso e tornerà ad esserlo”.

LUmanità dei lampedusani avrà colpito anche il Premier, che ha voluto chiudere in bellezza il suo show, con lidea del nobel e lidea di cittadinanza ma sentiamo Berlusconi:”Nel prossimo consiglio dei ministri presenteremo la candidatura di Lampedusa al Nobel per la pace. Per garantire il mantenimento degli impegni mi sono detto che devo diventare lampedusano anch’io. Così ieri sera ho comprato casa a Cala Francese”.

E dopo lAquila e dopo Napoli ora tocca a Lampedusa misurarsi con la grandezza…. di Silvio Berlusconi.

La domanda che tutti si fanno isolani e non , ma questi interventi non si potevano fare prima?

Come mai non sono state mandate le navi e gli aerei subito, ma si è portata lisola allesasperazione?

Forse, perché come ha detto il nostro Premier "Il vostro premier ha il vezzo e l’abitudine di risolvere i problemi. Fino a ieri non avevo la soluzione al problema chiara e quindi non mi avevate ancora visto. Poi ho messo a punto un piano, già scattato dalla mezzanotte”Conviene che il nostro Premier si faccia ungere per la terza volta dal Signore, così diventa più celere.

Source by Alfredo_d_Ecclesia


LSNN is an independent editor which relies on reader support. We disclose the reality of the facts, after careful observations of the contents rigorously taken from direct sources, we work in the direction of freedom of expression and for human rights , in an oppressed society that struggles more and more in differentiating. Collecting contributions allows us to continue giving reliable information that takes many hours of work. LSNN is in continuous development and offers its own platform, to give space to authors, who fully exploit its potential. Your help is also needed now more than ever!

In a world, where disinformation is the main strategy, adopted to be able to act sometimes to the detriment of human rights by increasingly reducing freedom of expression , You can make a difference by helping us to keep disclosure alive. This project was born in June 1999 and has become a real mission, which we carry out with dedication and always independently "this is a fact: we have never made use of funds or contributions of any kind, we have always self-financed every single operation and dissemination project ". Give your hard-earned cash to sites or channels that change flags every time the wind blows , LSNN is proof that you don't change flags you were born for! We have seen the birth of realities that die after a few months at most after two years. Those who continue in the nurturing reality of which there is no history, in some way contribute in taking more and more freedom of expression from people who, like You , have decided and want to live in a more ethical world, in which existing is not a right to be conquered, L or it is because you already exist and were born with these rights! The ability to distinguish and decide intelligently is a fact, which allows us to continue . An important fact is the time that «LSNN takes» and it is remarkable! Countless hours in source research and control, development, security, public relations, is the foundation of our basic and day-to-day tasks. We do not schedule releases and publications, everything happens spontaneously and at all hours of the day or night, in the instant in which the single author or whoever writes or curates the contents makes them public. LSNN has made this popular project pure love, in the direction of the right of expression and always on the side of human rights. Thanks, contribute now click here this is the wallet to contribute


Similar Articles / Berlusco...Lampedusa