Berlusconi riceve XI Jinping e Mahmoud Abbas

Lunedì
13:23:22
Giugno
06 2011

Berlusconi riceve XI Jinping e Mahmoud Abbas

View 2.3K

word 468 read time 2 minutes, 20 Seconds

Roma: Il Presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi ha incontrato, a Villa Doria Pamphilj, il Presidente dell’Autorità Nazionale Palestinese, Mahmoud Abbas. Nel corso colloquio i due leader hanno discusso degli ultimi sviluppi nel Mediterraneo e nel Medio Oriente, approfondendo in particolare le prospettive del processo di pace israelo-palestinese. In precedenza il Premier ha avuto un incontro con il vice presidente della Repubblica Popolare Cinese, XI Jinping. A margine dell’incontro con il rappresentante del paese asiatico, sono stati firmati sedici accordi, due istituzionali e quattordici commerciali, per il valore di oltre tre miliardi di dollari.

Firma Accordi Italia-Cina
Villa Doria Pamphili. Cerimonia di sottoscrizione di accordi economici tra imprese italiane e cinesi alla presenza del presidente del Consiglio dei Ministri, Silvio Berlusconi, e del vice presidente della Repubblica Popolare Cinese, XI Jinping.

Comunicato Mahmoud Abbas - Incontro Berlusconi - Mahmoud Abbas
Il Presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, ha incontrato lo scorso 3 Giugno a Villa Doria Pamphilj il Presidente dell’Autorità Nazionale Palestinese, Mahmoud Abbas.

Nel corso del lungo e cordiale colloquio il Presidente Berlusconi e il Presidente Abbas hanno discusso degli ultimi sviluppi nel Mediterraneo e nel Medio Oriente, approfondendo in particolare le prospettive del processo di pace israelo-palestinese.

Il Presidente del Consiglio e il Presidente dell’ANP hanno concordato di continuare a tenersi in stretto contatto.

Il Presidente Berlusconi aveva discusso del processo di pace israelo-palestinese anche questa mattina in una lunga e cordiale telefonata con il Rappresentante del Quartetto, Tony Blair.

Comunicato XI Jinping - Incontro Berlusconi - Xi Jinping
Il Presidente del Consiglio ha ricevuto lo scorso 3 Giugno a Villa Doria Pamphili il Vice Presidente della Repubblica Popolare Cinese, Xi Jinping.

La presenza in Italia del Vice Presidente Jinping per le celebrazioni della Festa della Repubblica e per la ricorrenza del 150° anniversario dell’Unità d’Italia, rappresenta la conferma dell’intensità del rapporto politico ed economico tra l’Italia e la Cina.

Al centro dei colloqui, cui ha fatto seguito una colazione di lavoro, sono state le relazioni economiche e commerciali bilaterali, le principali questioni internazionali, con particolare riguardo al Nord Africa e all’Asia Orientale, e le relazioni UE-Cina. Il Presidente Berlusconi e il Vice Presidente Jinping hanno verificato identità di vedute sui principali temi globali, in particolare in materia di riforma del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite.

A margine dell’incontro sono stati firmati sedici accordi, due istituzionali e quattordici commerciali, per il valore di oltre tre miliardi di dollari. Si tratta d’intese che vanno nella direzione indicata dal Piano d’Azione Triennale, approvato nell’ottobre scorso. Il Piano pone, fra i suoi obiettivi, tra l’altro anche il raddoppio dell’interscambio bilaterale entro il 2015. Nel 2010 il valore degli scambi commerciali è cresciuto di quasi il 50%. L’Italia è oggi il quarto partner europeo della Cina.

Source by Governo


LSNN is an independent editor which relies on reader support. We disclose the reality of the facts, after careful observations of the contents rigorously taken from direct sources, we work in the direction of freedom of expression and for human rights , in an oppressed society that struggles more and more in differentiating. Collecting contributions allows us to continue giving reliable information that takes many hours of work. LSNN is in continuous development and offers its own platform, to give space to authors, who fully exploit its potential. Your help is also needed now more than ever!

In a world, where disinformation is the main strategy, adopted to be able to act sometimes to the detriment of human rights by increasingly reducing freedom of expression , You can make a difference by helping us to keep disclosure alive. This project was born in June 1999 and has become a real mission, which we carry out with dedication and always independently "this is a fact: we have never made use of funds or contributions of any kind, we have always self-financed every single operation and dissemination project ". Give your hard-earned cash to sites or channels that change flags every time the wind blows , LSNN is proof that you don't change flags you were born for! We have seen the birth of realities that die after a few months at most after two years. Those who continue in the nurturing reality of which there is no history, in some way contribute in taking more and more freedom of expression from people who, like You , have decided and want to live in a more ethical world, in which existing is not a right to be conquered, L or it is because you already exist and were born with these rights! The ability to distinguish and decide intelligently is a fact, which allows us to continue . An important fact is the time that «LSNN takes» and it is remarkable! Countless hours in source research and control, development, security, public relations, is the foundation of our basic and day-to-day tasks. We do not schedule releases and publications, everything happens spontaneously and at all hours of the day or night, in the instant in which the single author or whoever writes or curates the contents makes them public. LSNN has made this popular project pure love, in the direction of the right of expression and always on the side of human rights. Thanks, contribute now click here this is the wallet to contribute


Similar Articles / Berlusco...oud Abbas