Sono 19 i nuovi iscritti nel Pantheon della città

Domenica
02:21:34
Novembre
04 2012

Sono 19 i nuovi iscritti nel Pantheon della città

Il Sindaco: E’ grazie allesempio di donne e uomini che oggi ricordiamo, che la Città, guardando indietro, trova la forza per andare avanti

View 129.3K

word 661 read time 3 minutes, 18 Seconds

Milano: Il Cardinale Carlo Maria Martini, Giorgio Bocca, Carlo Colla, Stella Vecchio. Sono solo alcuni dei 19 nomi che dal 2 Novembre sono iscritti al nel Pantheon della città. Si è tenuta nella mattinata del 2 Novembre la cerimonia pubblica, al Famedio del Cimitero Monumentale alla presenza del Sindaco Giuliano Pisapia, del Presidente del Consiglio comunale Basilio Rizzo e dellassessore ai Servizi civici Daniela Benelli.

"è qui, in questo luogo meraviglioso - ha affermato il Sindaco Pisapia - che la città, guardando indietro, trova la forza per andare avanti. Milano rende omaggio e onora alcuni dei suoi cittadini più illustri, milanesi di nascita o di adozione che hanno dedicato la loro vita, il loro impegno, il loro ingegno alla crescita e al progresso della nostra comunità e dellintero Paese. Donne e uomini che hanno veramente fatto grande Milano e ai quali va la nostra ammirazione, la nostra riconoscenza e la nostra gratitudine. Anche questanno i nomi iscritti al Famedio sono stati scelti senza divisioni, con lapprovazione unanime della Commissione del Consiglio comunale, certi di fare del bene a noi, alla Città e a tutti coloro che vogliono una società più giusta e più libera. Il nome su cui vi è stato subito un coro unanime è stato quello del Cardinale Martini, vero punto di riferimento spirituale per tutti i milanesi, credenti e non credenti. Un uomo che ha saputo interpretare al meglio lo spirito di questa città e mandare a tutti un messaggio di civiltà, di fiducia, di umanità. E a lui e a tutti gli iscritti nel Pantheon cittadino che guardiamo con fiducia come esempi per il nostro agire quotidiano, per il nostro impegno verso la realizzazione di noi stessi e del nostro crescere come comunità coesa, libera e solidale”.

"Le storie dei personaggi iscritti il 2 Novembre nel Famedio - ha dichiarato il Presidente Rizzo - raccontano un Milano che, anche grazie alla loro virtù, alla loro passione può ancora aspirare ad essere al centro della rinascita del Paese. I più giovani possono ritrovare qui la testimonianza di persone che hanno dato onore alla nostra città, personaggi illustri, ma anche semplici cittadini che hanno fatto la differenza con il loro impegno quotidiano. Esempi di vite che ci onora ricordare e che ci stimolano a pensare a questa città con lo sguardo rivolto al futuro, in un orizzonte di solidarietà e impegno civile, e che ci richiedono ad agire per costruire insieme una grande città e guardare lontano con l’orgoglio di essere milanesi”.

Le 19 iscrizioni sono state decise allunanimità lo scorso 28 settembre dalla Commissione consultiva per le Onoranze al Famedio del Comune di Milano composta da Basilio Rizzo, Presidente del Consiglio comunale; Natale Comotti, Riccardo De Corato, Andrea Fanzago e Luca Lepore, componenti dellUfficio di Presidenza; Stefano Boeri, assessore alla Cultura; Daniela Benelli, assessore ai Servizi civici.

Gli iscritti sono: Giorgio Bocca (giornalista e scrittore), Claudio Beretta (studioso del dialetto milanese), Giulio Campanati (arbitro di calcio), Cesare Castiglioni (medico psichiatra, fondatore del comitato di Milano della Croce rossa italiana), Gino Colombo (avvocato, primo Presidente del Consiglio regionale lombardo e Segretario generale della Fiera di Milano), Carlo III Colla (marionettista), Franco Corelli (tenore), Alba DellAcqua Rossi (insegnante e partigiana), Umberto Fazzone (medico), Andreina Franco Repellini (professoressa di Filosofia del liceo Parini), Isotta Gaeta (giornalista e partigiana), Giuseppe Grandori (docente di Scienza delle costruzioni al Politecnico di Milano, "padre” dellingegneria sismica moderna), Edoardo Mangiarotti (campione internazionale di scherma), Cardinale Carlo Maria Martini (Arcivescovo emerito di Milano), Attilio Melo (pittore), Monsignor Luigi Padovese (frate francescano, delegato apostolico dellAnatolia), Alceo Riosa (docente di Storia contemporanea presso la Facoltà di Scienze politiche dellUniversità degli Studi di Milano), Ferdinando Targetti (docente di Economia politica allUniversità Bocconi), Stella Vecchio e Alessandro Vaia (partigiani).


Giuliano Pisapia Sindaco Partecipate Innovazione Giovani Agenda digitale Sistemi informativi Avvocatura Facility management Comunicazione Sistema di gestione della qualità Presidenza del Consiglio

Source by Comune_di_Milano


LSNN is an independent editor which relies on reader support. We disclose the reality of the facts, after careful observations of the contents rigorously taken from direct sources, we work in the direction of freedom of expression and for human rights , in an oppressed society that struggles more and more in differentiating. Collecting contributions allows us to continue giving reliable information that takes many hours of work. LSNN is in continuous development and offers its own platform, to give space to authors, who fully exploit its potential. Your help is also needed now more than ever!

In a world, where disinformation is the main strategy, adopted to be able to act sometimes to the detriment of human rights by increasingly reducing freedom of expression , You can make a difference by helping us to keep disclosure alive. This project was born in June 1999 and has become a real mission, which we carry out with dedication and always independently "this is a fact: we have never made use of funds or contributions of any kind, we have always self-financed every single operation and dissemination project ". Give your hard-earned cash to sites or channels that change flags every time the wind blows , LSNN is proof that you don't change flags you were born for! We have seen the birth of realities that die after a few months at most after two years. Those who continue in the nurturing reality of which there is no history, in some way contribute in taking more and more freedom of expression from people who, like You , have decided and want to live in a more ethical world, in which existing is not a right to be conquered, L or it is because you already exist and were born with these rights! The ability to distinguish and decide intelligently is a fact, which allows us to continue . An important fact is the time that «LSNN takes» and it is remarkable! Countless hours in source research and control, development, security, public relations, is the foundation of our basic and day-to-day tasks. We do not schedule releases and publications, everything happens spontaneously and at all hours of the day or night, in the instant in which the single author or whoever writes or curates the contents makes them public. LSNN has made this popular project pure love, in the direction of the right of expression and always on the side of human rights. Thanks, contribute now click here this is the wallet to contribute


Similar Articles / Sono 19 ...la città