Italia e Francia contro la pirateria, Monti cerca appoggi internazionali per la liberazione di Max e Salvo

Mercoledì
15:22:32
Dicembre
05 2012

Italia e Francia contro la pirateria, Monti cerca appoggi internazionali per la liberazione di Max e Salvo

View 10.2K

word 580 read time 2 minutes, 54 Seconds

Con la solita sobrietà che lo contraddistingue il Presidente del consiglio Mario Monti, resosi conto dell’inefficacia delle azioni svolte da lui e dal suo governo, ha deciso di cambiare strategia resosi conto che siamo arrivati a dicembre, e ancora nessuna notizia che arriva dall’India anzi, non c’è nessuna data certa, la corte indiana si riunirà quando vorrà e gli italiani non rompessero le scatole.

Visto che le nostre missioni sono internazionali e visto quello che contiamo, si sarà ricordato il nostro Presidente che può anche chiedere l’intervento di paesi amici per sollecitare la risoluzione del caso, certo sempre con sobrietà tatto e delicatezza, quasi in sordina oserei dire.

Il rappresentante dell’Ue con la stessa sobrietà l’ha fatto al consiglio di sicurezza dell’Onu, visto che c’era il vertice con la Francia, Mario Monti ha pregato il Presidente francese di redigere una nota comune per mostrare alla sua pubblica opinione, che sta facendo qualcosa, che il suo governo è impegnato alla ricerca di una soluzione.

Certo viene da ridere pensando alle occasioni avute dallo stesso Monti, vedi Onu, dove poteva e doveva chiedere subito, ma lo spread è più importante dei cittadini e della loro dignità.

Comunque torniamo ai fatti, al termine del vertice tenutosi a Lione, su pressione sobria del governo italiano, è stato ribadito”l’impegno nella lotta della comunità internazionale contro la pirateria. Sono stati ottenuti dei risultati, ma la minaccia resta molto grave e non si deve consentire nessuna tregua negli sforzi internazionali. Tali sforzi, possono essere efficaci soltanto se si svolgono nel pieno rispetto del diritto internazionale e, in particolare, nel rispetto dell’immunità funzionale degli agenti di uno Stato che operino nell’esercizio delle loro funzioni, nonché nel rispetto della giurisdizione dello Stato di bandiera sui fatti che si verificano nelle acque internazionali”.

La parte finale riguardava i nostri due fucilieri della marina prigionieri in India.

A differenza di Mario Monti e del suo governo Simona Scocchetti un atleta dell’esercito della nazionale italiana di tiro a volo, dopo aver vinto la gara di skeet donne, in India a Patiala, ha subito espresso un pensiero rivolto a Max e Salvo, i nostri marò:”Sono contenta della vittoria, è logico, però la mia testa in questi giorni ha pensato continuamente a Massimiliano e Salvatore, ovvero i miei due colleghi che sono sempre detenuti qui in India. Potessi fare qualcosa per loro lo farei. Porto la divisa dell’Esercito e sento forte il senso della patria… farei qualsiasi cosa pur di vederli felici, e la mia vittoria è per loro…. Questa trasferta è per tutti noi dolce e amara. Siamo qui a praticare il nostro sport, a rappresentare la nostra Patria, ma non poter fare nulla per i nostri due compatrioti qui detenuti, secondo noi ingiustamente, ci crea un magone infinito. Vorremmo fare qualcosa per loro, possiamo purtroppo solo ricordare che sono qui in India e stanno soffrendo lontano dalle loro famiglie”.

E inutile dire e ribadire che le parole di Simona, sono le parole che sentono i cittadini italiani e che continuano ad aspettarsi da questo governo azioni concrete per riportare in patria due concittadini, e non caricature di azioni, cominciando dalla giornata iniziale, che senza se e senza ma, nessun governo al mondo si sarebbe comportato come il governo italiano e c’è da aggiungere che nonostante tutto ciò nessuno si è dimesso e nessuno è stato destituito.

Alfredo d’Ecclesia.

Source by Alfredo_d_Ecclesia


LSNN is an independent publisher that relies on reader support. We disclose the reality of the facts, after careful observations of the contents rigorously taken from direct sources. LSNN is the longest-lived portal in the world, thanks to the commitment we dedicate to the promotion of authors and the value given to important topics such as ideas, human rights, art, creativity, the environment, entertainment, Welfare, Minori, on the side of freedom of expression in the world «make us a team» and we want you to know that you are precious!

Dissemination* is the key to our success, and we've been doing it well since 1999. Transparent communication and targeted action have been the pillars of our success. Effective communication, action aimed at exclusive promotion, has made artists, ideas and important projects take off. Our commitment to maintain LSNN is enormous and your contribution is crucial, to continue growing together as a true team. Exclusive and valuable contents are our daily bread. Let us know you are with us! This is the wallet to contribute.

*Dissemination is the process of making scientific and technical information accessible to a non-specialist public. This can come through various forms, such as books, articles, lectures, television programs and science shows.


Similar Articles / Italia e...x e Salvo
from: ladysilvia
by: Unesco
from: ladysilvia
by: APPLE Italia
from: ladysilvia
by: Greenpeace