8 marzo, al via la campagna "PARITÀDIGENERE, Mettiamoci la faccia!"

Martedì
17:24:00
Febbraio
28 2017

8 marzo, al via la campagna "PARITÀDIGENERE, Mettiamoci la faccia!"

Presentato il palinsesto degli eventi, il sindaco Sala: "Tutti in campo con le donne"

View 166.8K

word 818 read time 4 minutes, 5 Seconds

Milano - Mostre, spettacoli, convegni e manifestazioni in tutta la città. È con un ricco palinsesto di eventi che, in occasione dell’8 marzo, l’Amministrazione Comunale scenderà in campo per difendere e celebrare i diritti delle donne. Prenderà il via mercoledì 1° marzo la campagna di comunicazione "#PARITÀ;DIGENERE, Mettiamoci la faccia!". L’iniziativa è stata presentata oggi dal sindaco di Milano Giuseppe Sala e dalla delegata per le Pari Opportunità Daria Colombo.

"La battaglia per la parità di genere appartiene a tutti, non solo al mondo femminile - ha dichiarato il sindaco di Milano Giuseppe Sala -: anzi, noi uomini dobbiamo essere i primi a comprenderne il valore, schierarci con le donne e impedire qualsiasi forma di violenza fisica, psicologica o culturale che le coinvolga. Gli appuntamenti in calendario, ognuno con la sua specificità, si muovono proprio in questa direzione".

Gli appuntamenti organizzati per celebrare la festa della donna non si concluderanno l’8 marzo. "Vogliamo che la festa della donna non sia solo una giornata dedicata a iniziative che si esauriscano nell’arco di 24 ore - ha spiegato Daria Colombo -, ma diventi un insieme di attività e ‘buone prassi’ capaci di segnare l’intero anno e l’azione di tutta la consiliatura".

"Milano - ha aggiunto il Sindaco - è la prima città italiana per occupazione femminile: circa il 65% delle donne milanesi tra i 20 e i 64 anni lavora, contro il 47,2% della media nazionale e il 60,4% di quella europea. Anche per questo motivo, vogliamo che il nostro messaggio diventi virale e che da Milano parta un’onda positiva, un movimento per la parità di genere e in difesa dei diritti delle donne. La nostra intende essere una vera e propria ‘call to action’. Ecco perché ho deciso di metterci la faccia, nel vero senso della parola".

Insieme al portiere del Milan Gianluigi Donnarumma e al centrocampista dell’Inter Roberto Gagliardini, il Sindaco sarà uno dei testimonial della campagna, al via il 1° marzo. I loro volti ritratti su manifesti, locandine e cartoline lanceranno nei prossimi giorni il messaggio "#PARITÀ;DIGENERE, Mettiamoci la faccia!", invitando tutti i cittadini a fare lo stesso, anche sui social network. Sarà, infatti, possibile inserire la propria immagine di profilo Facebook nella cornice grafica della campagna, con tanto di hashtag e claim, grazie a una App online gratuita. L'iniziativa social partirà oggi, dalla pagina Facebook del Sindaco.

Per sensibilizzare ulteriormente i milanesi sarà, inoltre, diffuso un breve video dal titolo "Le idee sbagliate crescono con loro", realizzato dall’associazione #Farexbene Onlus, per sottolineare l’importanza e il ruolo strategico dell’educazione al rispetto e alla parità di genere nella crescita dei più piccoli, uomini e donne di domani.

Nella definizione del palinsesto degli eventi sono stati coinvolti i Municipi cittadini e numerose associazioni.

"Milano per le donne non un giorno, ma ogni giorno - ha affermato Daria Colombo - e il coinvolgimento degli uomini per creare una reale parità di genere: questi i temi di fondo scelti dall’Amministrazione per il prossimo 8 marzo in cui si terrà, tra l’altro, una grande manifestazione nazionale contro la violenza, assolutamente condivisibile. Stiamo lavorando a un palinsesto che riunisca e valorizzi la ricchezza di espressioni che la Città saprà offrire in questa occasione, grazie all’impegno dei Municipi e di associazioni da sempre impegnate in queste tematiche (convegni, presentazioni di libri, concerti, mostre e molto altro). Abbiamo scelto di utilizzare testimonial maschili per una campagna di sensibilizzazione perché riteniamo che quella per la parità di genere debba diventare sempre di più una battaglia comune".

Di seguito alcuni appuntamenti in programma per l’8 marzo:

ore 9 - 19 circa - Pagina Bianca, un immenso telo coprirà Piazza del Duomo per permettere a chiunque di lasciare la propria testimonianza sulla parità di genere e contro la violenza. Iniziativa realizzata dall’associazione Farexbene;

ore 15.30 - "100 donne contro gli stereotipi per la scienza", presentazione del libro curato da Giovanna Pezzuoli e Luisella Seveso. Fondazione Bracco (via Cino del Duca, 8);

ore 17 -"Ritratto di Donna, compositrici da (ri)scoprire", Museo del Novecento/Sala Arte Povera (via Marconi, 1). Ingresso libero;

ore 20.30 - "Pensavo di vestirmi da uomo", spettacolo teatrale con accompagnamento musicale. Partecipa Lucia Vasini. Palazzo Marino/Sala Alessi;
Mandala di sale, realizzato da Casa delle Donne, in collaborazione con l’Accademia delle Belle Arti di Brera e #Artémix,in occasione della manifestazione nazionale "Non una di meno", contro le violenze di genere e il femminicidio, Galleria Vittorio Emanuele II;
dall’8 al 22 marzo - "Donne spezzate", mostra delle opere di Anna Santinello. Palazzo Marino/ Cortile e Sala Tempera. Ingresso gratuito.

Il calendario completo degli eventi, aggiornato in modo costante, è disponibile online, sul sito del Comune

Source by Comune_di_Milano


LSNN is an independent editor which relies on reader support. We disclose the reality of the facts, after careful observations of the contents rigorously taken from direct sources, we work in the direction of freedom of expression and for human rights , in an oppressed society that struggles more and more in differentiating. Collecting contributions allows us to continue giving reliable information that takes many hours of work. LSNN is in continuous development and offers its own platform, to give space to authors, who fully exploit its potential. Your help is also needed now more than ever!

In a world, where disinformation is the main strategy, adopted to be able to act sometimes to the detriment of human rights by increasingly reducing freedom of expression , You can make a difference by helping us to keep disclosure alive. This project was born in June 1999 and has become a real mission, which we carry out with dedication and always independently "this is a fact: we have never made use of funds or contributions of any kind, we have always self-financed every single operation and dissemination project ". Give your hard-earned cash to sites or channels that change flags every time the wind blows , LSNN is proof that you don't change flags you were born for! We have seen the birth of realities that die after a few months at most after two years. Those who continue in the nurturing reality of which there is no history, in some way contribute in taking more and more freedom of expression from people who, like You , have decided and want to live in a more ethical world, in which existing is not a right to be conquered, L or it is because you already exist and were born with these rights! The ability to distinguish and decide intelligently is a fact, which allows us to continue . An important fact is the time that «LSNN takes» and it is remarkable! Countless hours in source research and control, development, security, public relations, is the foundation of our basic and day-to-day tasks. We do not schedule releases and publications, everything happens spontaneously and at all hours of the day or night, in the instant in which the single author or whoever writes or curates the contents makes them public. LSNN has made this popular project pure love, in the direction of the right of expression and always on the side of human rights. Thanks, contribute now click here this is the wallet to contribute


Similar Articles / 8 marzo,... faccia!"