Una catena di ristoranti sudafricani ha appena lanciato la pizza alla cannabis. Il canapa food impazza

Sabato
00:51:14
Luglio
06 2019

Una catena di ristoranti sudafricani ha appena lanciato la pizza alla cannabis. Il canapa food impazza

View 479

word 429 read time 2 minutes, 8 Seconds

Dopo il beauty, la medicina e la moda, la canapa conquista anche la gastronomia. In realtà una riconquista, perché i semi di canapa sono stati ingrediente in cucina dall'età dei romani sino all'inizio del secolo scorso, fondamentali soprattutto nei periodi di penuria di materie prime e grano come le guerre.

Ora dopo un periodo di oblio, la canapa torna prepotentemente al centro del food, non solo aggiungendo i suoi semi in insalate ricche, ma anche con l'olio. Sfidando' le ricette tradizionali, apparentemente intoccabili, la canapa sta conquistando il grande pubblico, come condire con un filo di olio di cannabis la pizza. Prima sfida, dunque, più ardua ma completamente vinta, quella con la pizza. Bianca, rossa, a lunga lievitazione, alta o sottile come piace ai buongustai, ma rigorosamente condita con olio di canapa, in una catena di ristoranti in sudafrica. Il proprietario Col'Cacchio, proprietario dell'omonima catena di pizzerie, sempre alla ricerca di nuove ricette e il desiderio, soprattutto, di fornire le ultime tendenze salutari per i clienti ha deciso di inserire la 'pizza alla cannabis' anche nel menù.

"Volevamo un po' rinnovare il mondo della pizza e per questo abbiamo provato l'olio di #cannabis - dicono al ristorante - dopo alcuni tentativi, abbiamo visto che è risultato gustoso. Inizialmente lo abbiamo proposto solo una volta la settimana ma la richiesta è così elevata che abbiamo deciso di inserirlo fisso nel nostro menù anche se l'olio di cannabis è costoso.

Ha anche spiegato: "Siamo lieti di stare un passo avanti e siamo estremamente orgogliosi di essere il primo ristorante in Sudafrica che ha lanciato un cannabis pizza".Se queste pizze sono state inserite anche nel menù, è perché, dal settembre 2018, la Corte costituzionale sudafricana ha legalizzato il consumo di cannabis per uso personale.

A maggio, il governo ha anche deciso di legalizzare l'uso di olio di cannabis limitando la dose massima giornaliera a 20 mg a persona. Il che significa che ogni cliente può acquistare solo una pizza per non infrangere la legge, la situazione rimane quindi piuttosto delicata. La pizza sarà uguale alle altre, ovviamente non ci saranno le foglie di marijuana, ma la differenza sarà solo nel condimento, evidenzia Giovanni D'Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti".

Da essere liberalizzata per esclusivo scopo terapeutico ed acquistabile dietro ricetta medica nelle farmacie ad essere addirittura inserita nel condimento della pizza, questa decisione ha creato polemiche nel paese sudafricano. L'uso della cannabis è una questione spinosa in tutto il mondo.

L'olio di CBD africanpure non contiene THC e non ha proprietà psicoattive.

Source by Sportello_dei_Diritti


LSNN is an independent editor which relies on reader support. We disclose the reality of the facts, after careful observations of the contents rigorously taken from direct sources, we work in the direction of freedom of expression and for human rights , in an oppressed society that struggles more and more in differentiating. Collecting contributions allows us to continue giving reliable information that takes many hours of work. LSNN is in continuous development and offers its own platform, to give space to authors, who fully exploit its potential. Your help is also needed now more than ever!

In a world, where disinformation is the main strategy, adopted to be able to act sometimes to the detriment of human rights by increasingly reducing freedom of expression , You can make a difference by helping us to keep disclosure alive. This project was born in June 1999 and has become a real mission, which we carry out with dedication and always independently "this is a fact: we have never made use of funds or contributions of any kind, we have always self-financed every single operation and dissemination project ". Give your hard-earned cash to sites or channels that change flags every time the wind blows , LSNN is proof that you don't change flags you were born for! We have seen the birth of realities that die after a few months at most after two years. Those who continue in the nurturing reality of which there is no history, in some way contribute in taking more and more freedom of expression from people who, like You , have decided and want to live in a more ethical world, in which existing is not a right to be conquered, L or it is because you already exist and were born with these rights! The ability to distinguish and decide intelligently is a fact, which allows us to continue . An important fact is the time that «LSNN takes» and it is remarkable! Countless hours in source research and control, development, security, public relations, is the foundation of our basic and day-to-day tasks. We do not schedule releases and publications, everything happens spontaneously and at all hours of the day or night, in the instant in which the single author or whoever writes or curates the contents makes them public. LSNN has made this popular project pure love, in the direction of the right of expression and always on the side of human rights. Thanks, contribute now click here this is the wallet to contribute


Similar Articles / Una cate...d impazza
from: ladysilvia
by: Bocconi
from: ladysilvia
by: Apple