I produttori di “Les Caves de Pyrene“

Venerdì
10:00:11
Agosto
31 2012

I produttori di “Les Caves de Pyrene“

View 7.0K

word 565 read time 2 minutes, 49 Seconds

I produttori vinicoli che mi piacciono sono quelli che sanno di uomini,che hanno l’allure del contadino. Di loro...visionari,colti,emancipati...schiettezza e orgoglio sono i tratti caratteriali che più mi seducono. Raro trovarne numerosi. Non nella nutrita schiera di personaggi annoverati fra i produttori di “Les Caves de Pyrene“.
Alcuni li ho conosciuti. Tutti mi hanno conquistato. Ciascuno è a suo modo diverso,libero:chi fa il vino per passione finisce per esprimere la sua anima unica,individua,irripetibile. Provo brevemente a narrarli.
Comincerò dal ricordo di Natalino Crognaletti,titolare dell’azienda marchigiana “Fattoria S.Lorenzo“. Si direbbe che viva esclusivamente per il suo vino e quando si va a cena da Lui e scatta la scintilla dell’appartenenza e della solidarietà è capace di stapparti l’impossibile,fino a violare il Sancta Sanctorum in cui riposa il vino di punta dell’azienda,il “San Lorenzo“,verdicchio di stupefacente longevità e complessità. Profumi sottili e delicatissimi promanano dal bicchiere,sempre vivo e brillante.
Esprime debordante umanità anche Paolo Veglio,cercato e stanato nella “Cascina Roccalini“,dominante in impareggiabile positura un’ansa del Tanaro. Umiltà e attenzione affiorano in ogni suo gesto,misura in ogni parola. E’ una delizia stare in sua compagnia. E il Barbaresco che produce ha pochi eguali,senza tema di smentita.
Di tutt’altro tenore l’incontro con Fulvio Bressan. Perennemente su di giri,ruvido e sanguigno,si mostra consapevole della preziosità dei suoi gioielli enologici(Pignol in primis....) fino alla superbia e sembra non ammettere repliche e critiche di sorta specie se fatte da dilettanti e non partecipi della sua arte. Ma i vini sempre lo soccorrono. Qualsiasi cuspide caratteriale del facitore è smussata dalla bontà diffusa dei suoi nettari e presto si dimenticano le asprezze comportamentali e le tempeste umorali. Diametralmente opposto è l’incipit relazionale di Natale Simonetta,l’anima di “Cascina Baricchi“. Di squisita delicatezza,sembra volere innanzitutto la tua felicità. I suoi vini sono lo strumento di una missione edonistica e vivificatrice,di una visione pacificatrice. Quando sono stato in azienda,ai limiti dell’areale del Barbaresco,le vigne in posizione magica e precipite e dal microclima capace di generare un ice-wine,sembravano disegnate da un artista,fasciando in composte e multicolori scriminature le colline d’intorno. In quella circostanza la sua assenza è stata un’occasione mancata. Ma in un’inaspettata cena foggiana abbiamo recuperato quel fraseggio che nella sua terra sarebbe stato ancora più intimo e incisivo.
Anche per Francesco Cirelli la congiuntura astrale favorevole è scoccata incredibilmente a Foggia. Produttore in quel di Atri dei tipici vini abruzzesi,trebbiano,cerasuolo,montepulciano,ha nel naturale istinto empatico e nella scommessa enologica dell’anfora le sue principali attrattive. Sorridente,caldo,ironico il suo approccio;intrigante,succosa,bevibilissima la sua ambrosia. Ci diventi amico subito,in cinque minuti,e dei suoi vini vorreste averne cartoni.
Concludo raccontando il fugace contatto intercorso con Ezio Cerruti,grande vigneron piemontese. Pur non avendoci mai parlato mi ha colpito a Cerea,durante la kermesse “Vino Vino Vino 2012“, la sua figura eterea ed imponente,di un’eleganza e di una bellezza senza affettazione e senza tempo.
Ho bevuto poi a casa il suo “Sol“ e gliel’ho scritto.
Pronta la sua risposta,sobria e di antica cortesia.
Un uomo ed un vino affascinanti.


ROSARIO TISO
*I contenuti dell’opera non possono essere riprodotti senza l’autorizzazione dell’autore.

Source by rosario_tiso


LSNN is an independent editor which relies on reader support. We disclose the reality of the facts, after careful observations of the contents rigorously taken from direct sources, we work in the direction of freedom of expression and for human rights , in an oppressed society that struggles more and more in differentiating. Collecting contributions allows us to continue giving reliable information that takes many hours of work. LSNN is in continuous development and offers its own platform, to give space to authors, who fully exploit its potential. Your help is also needed now more than ever!

In a world, where disinformation is the main strategy, adopted to be able to act sometimes to the detriment of human rights by increasingly reducing freedom of expression , You can make a difference by helping us to keep disclosure alive. This project was born in June 1999 and has become a real mission, which we carry out with dedication and always independently "this is a fact: we have never made use of funds or contributions of any kind, we have always self-financed every single operation and dissemination project ". Give your hard-earned cash to sites or channels that change flags every time the wind blows , LSNN is proof that you don't change flags you were born for! We have seen the birth of realities that die after a few months at most after two years. Those who continue in the nurturing reality of which there is no history, in some way contribute in taking more and more freedom of expression from people who, like You , have decided and want to live in a more ethical world, in which existing is not a right to be conquered, L or it is because you already exist and were born with these rights! The ability to distinguish and decide intelligently is a fact, which allows us to continue . An important fact is the time that «LSNN takes» and it is remarkable! Countless hours in source research and control, development, security, public relations, is the foundation of our basic and day-to-day tasks. We do not schedule releases and publications, everything happens spontaneously and at all hours of the day or night, in the instant in which the single author or whoever writes or curates the contents makes them public. LSNN has made this popular project pure love, in the direction of the right of expression and always on the side of human rights. Thanks, contribute now click here this is the wallet to contribute


Similar Articles / I produt...Pyrene“
from: ladysilvia
by: rosario_tiso
27 nov 2010
Les Caves De Pyrene